L’Euganea Film Festival 2010 ospita il premio intitolato a Ruggero Gamba

ConSequenze
Una giuria presieduta da Carlo Mazzacurati consegna il Premio Gamba al regista Alessandro Rossetto

Torreglia (PD) - Nuovo appuntamento con la nona edizione dell’Euganea Film Festival, manifestazione internazionale dedicata al cortometraggio e al documentario. Martedì 13 luglio 2010 alle ore 21.30, a Torreglia, presso l’Antica Trattoria Ballotta, una giuria, presieduta dal famoso regista e sceneggiatore Carlo Mazzacurati, consegnerà il Premio Territorio e Creatività – Ruggero Gamba al regista e produttore padovano Alessandro Rossetto.

Il premio, intitolato allo scenografo padovano Ruggero Gamba, scomparso nel 2008, sarà assegnato a Rossetto come riconoscimento per l’intera sua opera. Seguirà una doppia proiezione del documentario intitolato Bibione Bye Bye One, che lo stesso Rossetto ha realizzato nel  1999. Girato in 16 mm e in bianco e nero, Bibione è uno dei migliori esempi italiani di documentario d’autore. Ad una prima proiezione del documentario per il pubblico, ne seguirà immediatamente un’altra riservata alle cabrio, che trasformerà il parcheggio dell’Antica Trattoria Ballotta in un drive-in, con premiazione del più bel equipaggio cabrio.  
L’evento è realizzato dall’associazione culturale Euganea Movie Movement con il contributo della Fondazione Antonveneta, dei Comuni di Este, Monselice e Torreglia, e con il patrocinio della Provincia di Padova, dell’Ente Parco Colli Euganei e dell’AGIS – Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, delegazione interregionale delle Tre Venezie. 
Bibione Bye Bye One è il racconto di un’ideale giornata estiva nella cittadina balneare di Bibione, a circa 100 chilometri a nord di Venezia: provincia italiana contemporanea, Nord-Est. Il film è un viaggio in bianco e nero fra personaggi e situazioni, in un immersione totale e inedita. Sempre a cavallo fra cruda realtà e assurdità reali, la cinepresa sembra muoversi in un mondo a sé, che potrebbe essere ovunque o da nessuna parte, registrando immagini di estati che si susseguono come tasselli intercambiabili. Bloccato per un giorno nel suo scorrere, il flusso del tempo si lascia afferrare e rivela un’umanità dolente, saggia e inquieta, comica e amara allo stesso tempo. Bibione, una piccola cittadina balneare veneta dall'architettura anni '60, si riempie di turisti. Durante i densi e caldi giorni d'estate la gente, indigeni e non, vecchi e giovani, vive e lavora. Una piccola comunità si trasforma in un melting pot. Un luogo nato quasi dal nulla crea la sua storia contemporanea e viene indagato come un piccolo universo.
 
Alessandro Rossetto è nato a Padova nel 1963. Ha studiato cinema documentario al Centre de Recherche Cinématographique dell'Università di Nanterre a Parigi. È regista, produttore, direttore della fotografia e operatore alla macchina. Ha lavorato con le maggiori case di produzione di documentari sia a livello nazionale (Fandango, Eskimosa, Tele+) che internazionale (ARTE, YLE Finlandia, BBC per citarne alcune). Chiusura”(2002) è stato presentato al Torino Film Festival e premiato come miglior film al Festival dei Popoli. Tra I suoi lavori Il fuoco di Napoli (1997), Bibione Bye-Bye-One (1999), Chiusura (2001), Nulla due volte (2005), Feltrinelli (2006).
 
Euganea Film Festival 2010 - IX edizione

Martedì 13 luglio 2010, ore 21:30

Antica Trattoria Ballotta, Via Carromatto, 2 - Torreglia (PD)

Consegna del Premio Territorio e Creatività – Ruggero Gamba al regista e produttore padovano Alessandro Rossetto.
 
Info: Marco

tel. 3472935535

www.euganeafilmfestival.it