L’operetta Gasparone martedì 20 marzo allo Zancanaro di Sacile

Operetta

Sacile (PN) –  Martedì 20 marzo (ore 21.00), nell’ambito della rassegna Il bel Noncello blu, andrà in scena allo Zancanaro di Sacile, l’operetta Gasparone di Carl Millöcker.

Gasparone è uno degli spettacoli più riusciti e rappresentati del periodo d’oro dell’operetta viennese (1884). Molto eseguita in Austria ed in Germania, Paesi nei quali sono state prodotte diverse edizioni discografiche, video e cinematografiche, è , per uno strano scherzo del destino, pressoché sconosciuta in Italia.

Protagonisti della serata liventina saranno il soprano Silvia Della Benetta, il basso Giuliano Pelizon, il mimo Paolo Altin, il tenore Andrea Binetti, il soprano Monica Cesar, il baritono Nicolò Ceriani, l’attore Maurizio Soldà nelle vesti del narratore e Roberta Torzullo al pianoforte.
In un ameno villaggio di pescatori nei pressi di Siracusa, vive la Contessa Carlotta (Silivia Della Benetta), vedova del ricchissimo Conte di Santa Croce. Il corrotto podestà del villaggio, Baboleno Nasoni (Giuliano Pelizon), vorrebbe che l’affascinante vedova andasse in sposa a suo figlio Sindulfo (Paolo Altin), giovane sciocco senza arte né parte, per risanare le casse della famiglia ormai vuote. Giungerà il brigante Gsparone (Nicolò Ceriani), che in realtà è il Conte Erminio, a salvare la povera contessa dall’imbroglio.

Info: Teatro Zancanaro – Sacile (PN)
Tel.0434/760623