La Cineteca di Bologna ospite della Fabbrica della cultura al Candiani di Mestre

InConTri
Mestre (VE) - Due appuntamenti, giovedì 18 e martedì 23 alle ore 18.00 al Centro Culturale Candiani, con la Fabbrica della cultura che ospita nel mese di marzo la La Cineteca di Bologna.   Il primo incontro, a cura di Patrizia Minghetti, sarà interamente dedicato alla presentazione dell’istituzione nata negli anni Sessanta e il secondo, con Alessandro Cavazza dal titolo Le edizioni della Cineteca di Bologna, sarà invece un approfondimento sulle ultime novità: Alla ricerca di  Buster Keaton a cura di Cecilia Cenciarelli e  Parole dipinte. Il cinema sull'arte di Luciano Emmer a cura di Paola Scremin.Alla ricerca di Buster Keaton  (Dvd + libro Edizioni Cineteca di Bologna, 2009- dvd A Hard Act to Follow ), riassume il lavoro di Kevin Brownlow, storico e documentarista, uno dei più autorevoli studiosi di cinema internazionali. Dopo lo studio su Charlie Chaplin per il documentario Unknown Chaplin, Brownlow è andato alla scoperta di un altro mito del cinema, Buster Keaton. Risultato d'una ricerca non meno appassionata è il film A Hard Act to Follow che trova oggi la sua prima edizione assoluta in DVD e fornisce il ritratto puntuale del comico più elegante ed enigmatico, che fu uno dei più grandi attori mai apparsi sullo schermo. In Parole dipinte. Il cinema sull'arte di Luciano Emmer (Dvd + libro, Edizioni Cineteca di Bologna, Bologna 2010),  vengono presentati i film d'arte di Luciano Emmer dedicati ai mondi figurativi di Giotto, Bosch, Carpaccio, Leonardo, Michelangelo, Picasso e qui raccolti per la prima volta in un'ampia selezione. I film di Emmer producono un avvicinamento progressivo e appassionante all'opera d'arte, fedeli al principio che c'è un modo scientifico di filmare le opere e ce n'è uno “che potremmo definire poetico”, e che ci ammette a un'intimità con le opere altrimenti non sperimentabile. Proprio nella loro attenzione a non fornire letture didascaliche della storia dell'arte, questi film sono, oltre che emozionanti esperienze cinematografiche, anche insolite, preziose introduzioni al mondo delle arti figurative.La Cineteca di Bologna, una delle più vivaci e rinomate, anche a livello internazionale, Cineteche italiane, conserva e restaura il patrimonio cinematografico per renderlo fruibile oggi e consentire la sua trasmissione futura, ma agisce con altrettanta forza anche nella promozione culturale e nel sostegno alla diffusione e realizzazione del giovane cinema.Il patrimonio della Cineteca va dall’archivio dei film agli archivi extrafilmici, composti da molti fondi acquisiti o donati da familiari delle personalità in oggetto (Archivio Chaplin, Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini, Archivio Mastroianni, Fondo Blasetti), dalle sezioni che si trovano all’interno della Biblioteca Renzo Renzi, all’Archivio fotografico, quello grafico e la raccolta delle colonne sonore.Al Candiani saranno presentate anche le manifestazioni organizzate dalla Cineteca di Bologna per il 2010: Jean-Luc Godard: compositore di cinema, l’integrale più completa dedicata al regista franco-svizzero nell’anno del suo ottantesimo compleanno; Fellini. La grande parata, esposizione al Museo d’Arte Moderna di Bologna e retrospettiva alla Cineteca; Slow Food on Film, il festival dedicato al rapporto tra cinema e cibo che quest’anno giunge alla terza edizione. Finiremo pensando ai mesi più caldi dell’anno, con l’intramontabile appuntamento del Cinema Ritrovato e con la manifestazione estiva Sotto le stelle del cinema. Ingresso libero