La dimensione pragmatica in filosofia, linguistica e semiotica

Dal 16 al 18 settembre 2010

Filosofia del Linguaggio 2010 - 17° congresso nazionale - La dimensione pragmatica in filosofia, linguistica e semiotica

Giovedì 16 settembre

15.00

Apertura del Congresso

15.15-16.10   

Sessione Plenaria – Presiede: Daniele Gambarara (Università della Calabria)

Andrea Bonomi (Università di Milano):

Contesti di discorso: le coordinate temporali

16.15-17.30 

Sessioni Parallele

Sessione A – Presiede: Savina Raynaud (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano)

Michele Palmira (Università di Modena e Reggio Emilia):

La pragmatica mantiene ciò che il relativismo promette: il caso del disaccordo senza errore

Marco Cruciani (Università di Trento):

Sottodeterminazione semantica, interessi pratici e significato inteso

Sessione B – Presiede: Daniele Gambarara (Università della Calabria)

Francesca Ervas (Institut Jean Nicod, Paris; Università di Cagliari):

Perché l’ironia riguarda il pensiero

Nicola Spotorno (Institut des Sciences Cognitives, Lyon), Valentina Bambini (Scuola Normale Superiore, Pisa):

La metafora fra concetti, contesto e sforzo cognitivo

17.30-17.45

Pausa

17.45-19.00

Sessioni ParallelE

Sessione A – Presiede: Savina Raynaud (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano)

Francesca Traina (Università di Palermo):

Senso, contenuto e dipendenza contestuale

Pierluigi Biancini (Università di Palermo):

“Strade lastricate di buone infezioni”. Il caso della paronomasia nel dibattito sul contestualismo

Sessione B – Presiede: Clotilde Calabi (Università di Milano)

Anna De Marco (Università della Calabria):

Uno studio dell’atto del complimentarsi in lingue e culture diverse: un approccio sociocostruttivista

Irene Ronga (Università di Torino):

Perché un suono è oscuro ma non è blu? Sinestesie e multisensorialità

 
Venerdì 17 settembre

9.00-9.55       

Sessione Plenaria  – Presiede: Claudio Paolucci (Università di Bologna)
François Rastier (CNRS, Paris):
 Pragmatique et sémantique: pour un remembrement

10.00-11.15   

Sessioni Parallele

Sessione A – Presiede: Claudio Paolucci (Università di Bologna)

Valentina Cuccio (Università di Palermo), Sabina Fontana (Università di Palermo; Università di Catania):

Spazio cognitivo e spazio pragmatico: riflessioni su lingue vocali e lingue dei segni

Cristina Puleo (Università di Palermo):

Il paradosso perduto: ipotesi sull’emergere della comunicazione linguistica

Sessione B – Presiede: Elisa Paganini (Università di Milano)

Alessandro Capone (Università di Palermo):

Knowing-how and pragmatic intrusion

Claudia Bianchi (Università Vita-Salute San Raffele, Milano):

Implicature, intenzioni e normatività

11.15-11.30       

Pausa

11.30- 12.45  

Sessioni Parallele

Sessione A – Presiede: Alfredo Paternoster (Università di Bergamo)

Sabine Marienberg (Brandenburgische Akademie der Wissenschaften, Berlin):

Il linguaggio come oggetto e come azione

Duilio D’Alfonso (Università della Calabria):

Sulla possibilità di una difesa “costruttiva” della semantica vero-condizionale

Sessione B – Presiede: Claudia Bianchi (Università S. Raffaele, Milano)

Lucia Morra (Università di Torino):

Impliciti nelle motivazioni delle sentenze

Martina De Falco (Università di Salerno):

Pragmatica e Antropologia: Etnopragmatica e Metapragmatica

12.45-14.00   

Pausa Pranzo

14.00-15.55    Sessioni Parallele

Sessione A – Presiede: Alfredo Paternoster (Università di Bergamo)

Andrea Marino (Università di Bologna):

Riferimento e Interpretazione

Luigi Pavone (Università di Palermo):

Descrizioni definite, fra semantica e pragmatica

Raffaela Giovagnoli (Università Tor Vergata, Roma):

Argomenti a favore del “descrittivismo”

Sessione B – Presiede: Costantino Marmo (Università di Bologna)

Matteo Servilio, Mariacristina Falco (Università La Sapienza, Roma):

Campo simbolico e campo d’indicazione: il contributo di Karl Bühler alla teoria dell’enunciazione

Sabrina Machetti (Università per stranieri di Siena):

La vaghezza linguistica come problema della pragmatica. Questioni teoriche e dati a confronto

15.55-16.10        

Pausa

16.10-17.25   

Sessioni Parallele

Sessione A – Presiede: Armando Fumagalli (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano)

Alfredo Givigliano (Università della Calabria):

Pragmaticismo e Social Network Analysis. Possibilità, realtà, relazioni

Saleta de Salvador Agra (Universidad de Santiago de Compostela):

Ciberpragmatica dell'ipertesto

Sessione B

Emiliana Galiani (Università di Bari):

La pornografia come atto linguistico: dimensione illocutiva e perlocutiva del performativo

Francesco Galofaro (CUBE, Università di Bologna; Fondazione ISAL, Rimini):

Pragmatica, dolore e forme di vita. Una ricerca sul dolore cronico a partire da Wittgenstein

17.30-18.25    Sessione Plenaria – Presiede: Paolo Labinaz (Università di Trieste)

Sergio Carlomagno (Università di Trieste):

Un aspetto applicativo: l’approccio pragmatico alla terapia dei disturbi di comunicazione dell’adulto cerebroleso

18.30               Assemblea dei Soci

 

Sabato 18 settembre

9.00-9.55       

Sessione Plenaria – Presiede: Marina Sbisà (Università di Trieste)

Francesca Piazza (Università di Palermo):

L'arte retorica: antenata o interlocutrice della pragmatica?

10.00-10.35   

Sessioni Parallele

Sessione A – Presiede: Daniele Gambarara (Università della Calabria)

Costantino Marmo (Università di Bologna):

La derivazione di sintassi, semantica e pragmatica dal trivio medievale: un mito da sfatare

Sessione B – Presiede: Marina Sbisà (Università di Trieste)

Alberto Voltolini (Università di Torino):

La verità de (i contesti de) la finzione

10.35- 10.50  

Pausa

10.50-12.45   

Sessioni Parallele

Sessione A – Presiede: Claudio Paolucci (Università di Bologna)

Armando Fumagalli (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano):

Le tecniche di costruzione dei dialoghi nel cinema: che cosa dicono allo studioso di teoria dei linguaggi

David Gargani (Università La Sapienza, Roma), Antonella Pagliarulo (Regesta.exe):

La costruzione semiotica delle ideologie: il caso dei cinegiornali Luce e Incom

Massimo Leone (Università degli Studi di Torino):

Dall’ideologia linguistica all’ideologia semiotica

Sessione B – Presiede: Alberto Voltolini (Università di Torino)

Aldo Frigerio (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano):

Cardinali e implicature scalari

Claudio Faschilli (Università di Torino):

Il Meaning Transfer secondo il Generative Lexicon di Pustejovsky

Erica Cosentino (Università Tor Vergata, Roma), Francesco Ferretti (Università Roma Tre):

I fondamenti pragmatico-cognitivi della narrazione linguistica

"La dimensione pragmatica in filosofia, linguistica e semiotica" è il titolo del 17° congresso nazionale della Società di Filosofia del Linguaggio che si terrà in Androna Campo Marzio 10 (piano terra) da giovedì 16 a sabato 18 settembre.

Ad aprire il meeting sarà giovedì alle 15 Andrea Bonomi dell'Università degli Studi di Milano con un intervento dal titolo Contesti di discorso: le coordinate temporali.

La Società di Filosofia del Linguaggio è una associazione scientifica che riunisce filosofi del linguaggio italiani di vari orientamenti e  metodologie, insieme a studiosi di semiotica. All'Università di Trieste esiste, soprattutto per opera di Marina Sbisà, che insegna Filosofia del linguaggio nella facoltà di Lettere ed è coordinatrice del  Centro Interdipartimentale "Mente e Linguaggio", una notevole tradizione di studi di pragmatica, campo multidisciplinare che affronta il linguaggio nel suo uso contestuale, sottolineando la sua attività costitutiva di relazioni interpersonali e situazioni sociali e la complessità dei processi di comprensione dei parlanti.

Oltre che da Bonomi, le relazioni plenarie saranno tenute da Francesca Piazza (Università di Palermo), François Rastier (Cnrs, Parigi), e Sergio Carlomagno (Dipartimento di Psicologia e Centro Interdipartimentale "Mente e Linguaggio" dell'Università di Trieste). In programma anche numerose relazioni di giovani studiosi che daranno un quadro aggiornato delle recenti tendenze in pragmatica del linguaggio.

L'iniziativa è organizzata con il contributo della Provincia di Trieste e con la collaborazione del Centro Interdipartimentale Mente e Linguaggio dell'Università di Trieste.

 

Scheda Evento

Location:
Androna Campo Marzio dell'Università -TRIESTE
Contatto:
Marina Sbisà - Università di Trieste
Tel.:
040558.4435