La Luna nel Pozzo: danza, musica, teatro e acrobazie per due serate all’insegna della comicità e dell’allegria a Caorle

Street Life

[img_assist|nid=23179|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Caorle (VE) – Apre venerdì 4 settembre a Caorle la quattordicesima edizione di La Luna nel Pozzo, il Festival internazionale del Teatro in strada che fino a sabato 5 popolerà le strade della magica cittadina di acrobati, clown, giocolieri, attori, danzatori e musicisti. Tema di questa edizione, evocato dal titolo Appesi ad un filo, il precario equilibrio di chi resta sospeso su un filo facendo acrobazie per spettacolo o per sopravvivere alla crisi, affrontando la precarietà lavorativa e le difficoltà di quotidiane in un periodo di crisi economica come quella cui stiamo assistendo.

Ad aprire il cartellone venerdì sera, alle ore 21.00 in piazza Matteotti, lo spettacolo-concerto To-do-that! dei Jash Gawronsky Brothers che, dopo aver suonato in Brasile, Messico, Giappone e nei più importanti festival di tutta Europa, si esibiranno a Caorle in anteprima con un’inedita formazione a cinque.

Inventori della musica da riciclo, i Jash Gawronsky Brothers[img_assist|nid=23181|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=474] trasformano oggetti di uso comune o di recupero in strumenti musicali bizzarri ma perfettamente funzionanti. Ad accompagnare il loro spettacolo ecco quindi lo scopofònio (un catino e una scopa uniti da una corda da biancheria), il waterdrum (un gabinetto-batteria con tanto di tavoletta che si alza e abbassa come un charleston) e ancora l’arpometto (un appendiabiti trasformato in arpa), la “sec chitarra” (una chitarra-secchio che si può suonare infilata in testa). Questi stravaganti oggetti danno vita a uno spettacolo ricco di colpi di scena, nel quale la musica tradizionale, il blues, il jazz, la classica fanno il verso alla musica celtica e al rock’n roll in uno show che unisce comicità e virtuosismo.

All’insegna della comicità anche lo spettacolo Cirk (ore 21.30, piazza Vescovado) della compagnia veneziana Pantakin, che riunisce attori e artisti circensi di diverse nazionalità in un percorso di ricerca nell’ambito del Nouveau Cirque. Tre palline, una corda tesa, una pertica cinese e moltissima energia sono i protagonisti di questa tragedia comica sull’arte di sopravvivere: la storia di un piccolo circo alla disperata ricerca di stupire il proprio pubblico con numeri strabilianti che possono vivere però solo grazie alla fantasia degli spettatori. Al centro la figura del clown, trait d’union tra il circo e il teatro, alle prese con le piccole difficoltà della vita quotidiana che alla fine è… tutta un circo: un litigio si trasforma così in una rissa acrobatica, una dichiarazione d’amore in un’esplosione di fuochi artificiali e anche preparare la tavola diventa un gioco funambolico.

Lo spettacolo Nomen Omen delle artiste Le Baccanti (ore 22.00, campo San Marco) divertirà gli spettatori con un’ironica esibizione “dall’aldilà”, introducendoli da un punto di vista originale nella “vita” che anima il cimitero una volta chiusi i cancelli. Appese a fili e trapezi, e alle prese con coreografie aeree e performance con il fuoco, le due protagoniste spezzeranno la noia di un’immobilità lunga secoli con balli, canti e racconti alla presenza di un pubblico inaspettato e incredulo.

Chiuderanno la serata i funambolismi e le acrobazie dei sei giovani artisti di Nairobi, gli Afro Jungle Jeegs (ore 21.00 e 23.00, campo Oriondi), che dopo il tour in moltissimi festivals italiani e stranieri portano a Caorle la gioia e la vitalità di uno spettacolo acrobatico intenso. In total control è un evento di pura energia a ritmo, quelli della musica africana: dalla limbo dance alla piramide umana, l’esibizione diventa occasione per coinvolgere il pubblico in una festa all’insegna del movimento e della gioia, trascinando gli spettatori nelle tipiche danze africane.

Il progetto è promosso dall’Amministrazione Comunale di Caorle e organizzato dall’associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova, con il patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Venezia, in collaborazione con l’Azienda di Promozione Turistica di Caorle e del Consorzio PromoCaorle.

 

[img_assist|nid=23183|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=424]Venerdì 4 settembre e sabato 5 settembre 2009

Caorle (VE) – locations varie

La Luna nel Pozzo - Festival internazionale del Teatro in strada - 14ª edizione

Il programma:

Venerdì 4 settembre

ore 21.00

Campo Oriundi

Afro Jungle Jeegs - In total control

ore 21.00

Piazza Matteotti

Jash Gawronsky Brothers - To-do-that!

ore 21.30

Piazza Vescovado

Pantakin - Cirk

ore 22.00

Campo San Marco

Le Baccanti - Nomen omen

ore 23.00

Campo Oriundi

Afro Jungle Jeegs - In total control

Sabato 5 settembre

ore 21.00

Campo Oriundi

Afro Jungle Jeegs - In total control

ore 21.00

Campo San Marco

Le Baccanti - Nomen omen

ore 21.30

Piazza Vescovado

Pantakin - Cirk

ore 22.00

Piazza Matteotti

Jash Gawronsky Brothers - To-do-that!

ore 23.00

Campo Oriundi

Afro Jungle Jeegs - In total control

 

Tutti gli spettacoli a ingresso libero

 

Info: Comune di Carole

tel: 0421 219253

turismo@comune.caorle.ve.it

www.caorle.eu

www.festivalcaorle.it