La Mahler Chamber Orchestra diretta da Daniel Harding al Giovanni da Udine

Classica
[img_assist|nid=26384|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE – Daniel Harding e la Mahler Chamber Orchestra: torna al Teatro Nuovo, sabato 30 gennaio alle 20.45, una delle accoppiate in assoluto più richieste del panorama internazionale. Da una parte il giovane direttore inglese che ha ricevuto la bacchetta direttamente dalle mani di Claudio Abbado (Dresden Staatskapelle, Wiener Philharmoniker, Berliner Philharmoniker, Concertgebouw di Amsterdam e Filarmonica della Scala sono solo alcune delle grandi orchestre che se lo contendono ogni anno). Dall’altra, quella che forse può esser definita la creatura più preziosa di Abbado: un’orchestra formata da quaranta giovani musicisti che rappresentano le eccellenze di venti paesi differenti. Nelle loro mani, due monumenti della cultura occidentale: la grandiosa e drammatica Sinfonia “Eroica” di Beethoven e il brillantissimo Concerto KV 467 di Mozart, quest’ultimo con tanto di solista emergente, il tedesco Lars Vogt, passato alla storia nel 2003 per essere stato il primo Pianista Residente dei Berliner Philharmoniker (e anche lui vecchia e ammirata conoscenza del pubblico di Udine). In programma, anche l’ouverture beethoveniana dalle musiche di scena di Egmont. La Mahler Chamber Orchestra è stata fondata nel 1997 su iniziativa di Claudio Abbado e di un gruppo di elementi della Gustav Mahler Jugendorchester. Nel 2008 lo stesso Abbado è stato scelto come direttore dell’anno proprio per il suo lavoro con la Mahler Chamber Orchestra dal periodico tedesco «Opernwelt». Contratti di lunga scadenza sono stati siglati con il Festival Sintonie di Torino e il Festival di Lucerna dove l’orchestra si esibisce regolarmente dal 2003. Assistente di sir Simon Rattle alla City of Birmingham Symphony Orchestra, Daniel Harding ha debuttato con questa formazione nel 1994 ottenendo il premio per il “Best Debut” della Royal Philharmonic Society. È stato assistente di Claudio Abbado nel corso della stagione 1995-96 e nel 1996 ha tenuto il suo primo concerto alla testa dei Berliner Philharmoniker al Festival di Berlino. Nello stesso anno è stato il più giovane direttore a salire sul podio dei BBC Proms, dove è tornato nel 1998 con l’Ensemble Scharoun e nel 2000 come Direttore Musicale della Deutsche Kammerphilharmonie di Brema. Nella [img_assist|nid=26385|title=|desc=|link=none|align=right|width=491|height=640]stagione 2003/04 è stato nominato Direttore Principale della Mahler Chamber Orchestra. Nato in Germania (Düren) nel 1970, Lars Vogt ha vinto il secondo premio nel 1990 al Leeds International Piano Competition e da allora ha intrapreso una brillante carriera concertistica in Europa, Asia e Nord America. Nella stagione 2006/2007 ha debuttato con i Wiener Philharmoniker diretti da Christian Thielemann a Salisburgo ed è stato in tournée in Estremo Oriente proprio con la Mahler Chamber Orchestra e Daniel Harding. Nel giugno del 1998 ha fondato il Festival Spannungen a Heimbach in Germania.   Sabato 30 gennaio 2010, ore 20:45    Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento, 4 - UDINE   La Mahler Chamber Orchestra   diretta da Daniel Harding   esegue   L. Van Beethoven, Sinfonia “Eroica” W. A. Mozart, Concerto KV 467 di Mozar L. Van Beethoven, Ouverture da Egmont   Info: tel. 0432248418 www.teatroudine.it