La Presidentessa: Sabrina Ferilli a Pordenone dal 20 al 25 febbraio

Foyer
[img_assist|nid=3795|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=86]PORDENONE - La stagione di prosa del Teatro Verdi di Pordenone è arrivata al momento probabilmente più atteso dal pubblico: dal 20 al 25 febbraio (tutte le sere alle 20.45 e la domenica alle 16) e dunque per sei giorni di seguito il teatro ospiterà la commedia La Presidentessa, che vedrà protagonista una spumeggiante Sabrina Ferilli, per la prima a volta a Pordenone (e sarà anche la prima tappa in regione dello spettacolo) con una grande produzione firmata da Gigi Proietti. Al culmine della sua bellezza, l’attrice romana, sul palco insieme a Maurizio Micheli, incarnerà con vitalità, garbo e autoironia la bella Gobette della commedia francese La presidentessa, di Hennequin e Veber, datata 1912 e riadattata da Proietti, che secondo la critica firma una regia capace e centrata, che ha saputo miscelare con equilibrio personaggi e tempi, imprimendo un crescendo continuo di ironia e satira in tono e stile di estrazione cosiddetta romanesca. La storia racconta di Gobette, diva del  teatro di varietà, che, introdotta nell'abitazione di un noto magistrato di provincia, viene scambiata per la moglie di costui nientemeno che dal ministro della giustizia, ufficiosamente in visita per verificare la moralità della magistratura. Gobette, una volta sedotto il ministro, farà promuovere il magistrato nella capitale favorendogli una carriera vertiginosa.Proietti sposta l'azione dalla Francia all'Italia, rendendo più riconoscibile una storia che presenta vezzi e vizi del potere e dell'umana natura e creando uno spettacolo di superba bellezza. Cura maniacale del dettaglio e della caratterizzazione di ogni singolo personaggio, scene bellissime di Alessandro Chiti, su pedane girevoli che non si è più tanto abituati a vedere sui nostri palcoscenici, una compagnia affiatata e due stelle. Sabrina Ferilli è sensuale, più che bella, da mozzare il fiato[img_assist|nid=3796|title=|desc=|link=none|align=right|width=425|height=640] nelle guepière scintillanti di paillettes che la inguainano, esplosiva nella gioia di vivere, divertente e divertita nell'alternarsi di francesismi e burinate che strappano la risata soprattutto in virtù dei loro tempi. E Maurizio Micheli le tiene testa con garbo e leggerezza e regala allo spettacolo momenti veramente sublimi;  simpaticissimo e vivace, inserisce nei dialoghi "pizzichi" di calzanti espressioni dialettali pugliesi e certamente è più che meritata la sua parte di interprete principale. Sarà dunque uno spettacolo molto divertente, adatto per una serata piacevole all'insegna della leggerezza, del sorriso e dell'autentico buon umore.). Biglietti in prevendita nella biglietteria del Teatro di viale Martelli aperta dal lunedì al sabato dalle 14.30 alle 19,  o attraverso il sito www.comunalegiuseppeverdi.it , o con Greenticket  telefonando all’899-500055. Info: www.comunalegiuseppeverdi.it e 0434 247624