La Serata Stravinskij del Pascal Rioult Dance Theatre al Giovanni da Udine

Pas de deux
[img_assist|nid=15762|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE – Dopo la grande prosa di Thomas Bernhard, sul palco del Teatro Nuovo approda la grande danza: mercoledì 12 novembre, alle 20.45, i riflettori si accenderanno sulla magica Serata Stravinskij del Pascal Rioult Dance Theatre di New York. La celebre compagnia, per questo suo attesissimo debutto udinese, ha scelto appunto tre immense partiture di Stravinskij, driletta in chiave moderna. Les Noces è l’ultima creazione di Pascal Rioult: la coreografia è tessuta su una struttura astratta, densa di significato, dalla quale si libera un’energia estrema. Ricordiamo che lo spettacolo sarà preceduto, alle 17.30, da un incontro di approfondimento intitolato Igor Stravinskij e la danza e condotto da Daniele Spini, direttore artistico del cartellone musicale, nel foyer del “Giovanni da Udine” (ingresso libero). Dopo essere stato uno dei danzatori principali del leggendario ensemble di Martha Graham, firmando anche numerose coreografie, Pascal Rioult ha fondato a New York la[img_assist|nid=15760|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=533] sua compagnia, accolta in tutto il mondo come una delle forze più interessanti della danza moderna. Ciò che mi affascina di Stravinskij – sono parole dello stesso Rioult – è l’idea di disciplina che vive all’interno della sua musica senza briglie e rivoluzionaria. Virtuosismi e semplicità, sofisticazione ed arcaismo, innovazione e tradizione. Tali opposti sono per me fonte di ispirazione. La forma e il contenuto sono inseparabili, nulla è perduto, nulla è gratuito: non ci sono movimenti senza senso, non esiste senso che nella forma, perciò tutto è libero. La carriera coreografica di Rioult inizia nel 1992. Jennifer Dunning, critico di danza per il New York Times scrive: Se Pascal Rioult continua a creare questo genere di balletti, che coreografa da oltre tre anni con così tanta autorità, finisce che dovrà lasciare la compagnia Martha Graham per fare il coreografo a tempo pieno. Ed è proprio così che nasce il suo Dance Theatre (unico nel mondo della danza in quanto aderisce ad una tradizione “classica” della Modern Dance). Pascal Rioult viene successivamente invitato a creare due opere, Narayama e Harvest, per la compagnia Martha Graham nella stagione 1992 [img_assist|nid=15761|title=|desc=|link=none|align=left|width=533|height=640]presso il prestigioso City Center Theater di New York. Dal 1994 in poi, Rioult si dedica esclusivamente alla sua compagnia, il cui successo aumenta in maniera esponenziale: con dieci danzatori, uomini e donne, il gruppo di Rioult crea capolavori acclamati dal pubblico e dalla critica ormai in tutto il mondo. Dal 2001 la compagnia produce ogni anno uno spettacolo presso il famoso Joyce Theater di New York.. La programmazione del “Giovanni da Udine” proseguirà lunedì 17 novembre con l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, diretta per l’occasione dal maestro Daniel Kawka (violino solista Massimo Quarta), mentre da mercoledì 19 a sabato 22 novembre andrà in scena, per il cartellone di prosa, un autentico monumento del teatro italiano: il leggendario Arlecchino servitore di due padroni firmato sessant’anni fa da Giorgio Strehler. Mercoledì 12 novembre 2008, alle 20.45 Teatro Nuovo Giovnni da Udine, via Trento, 4 - UDINE Serata Stravinskij del Pascal Rioult Dance Theatre di New York. Info: tel. 0432248418 www.teatroudine.it