La straordinaria Giuliana Lojodice nei teatri veneti con Le conversazioni di Anna K.

Foyer
[img_assist|nid=17045|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Sarà in tournèe in Veneto questa settimana lo spettacolo teatrale Le conversazioni di Anna K., testo vincitore del 49° Premio Riccione per il Teatro, ispirato a La Metamorfosi di Franz Kafka, scritto e diretto dal regista Ugo Chiti e interpretato dalla bravissima Giuliana Lojodice. La pièce sarà il 7 gennaio al Teatro Accademia di Conegliano, il 9 gennaio al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto e sabato 10 e domenica 11 gennaio al Toniolo di Mestre. Liberamente ispirata al celeberrimo racconto kafkiano, la rappresentazione pone in primo piano una delle figure marginali trasformandola in protagonista: Anna, l'anziana vedova assunta dalla famiglia Sansa. Anna – spiega Ugo Chiti - è l’anziana vedova che la famiglia Sansa assume come donna tutto fare dopo quanto accaduto a Gregorio. Una figura appena accennata ma puntuale in vari snodi del racconto. Ed è proprio questa “presenza sottintesa” che rende affascinante l’ipotesi di assumerla come punto di osservazione per l’intera vicenda. Così la vedova Anna, senza un cognome precisato, diviene obbligatoriamente Anna K e, da figura marginale, assume un ruolo di protagonista. Inizialmente mostra un carattere loquace, pieno di buona volontà da donnetta curiosa che gradualmente lascia intravedere un cuore ruvido e semplice, segnato da molte ferite e[img_assist|nid=17046|title=|desc=|link=none|align=right|width=398|height=640] capace di relazionarsi con tutti i personaggi dell’insolito “dramma familiare”. Anna K., in casa Sansa, non si limita ad un’energica e fattiva assistenza. Anna cambia le prospettive più private del racconto, si muove in quelle più dimesse e quotidiane attivando i personaggi, come i pensionati o il giovane studente innamorato di Grete. Nello stesso tempo Anna interagisce con le traiettorie e le dinamiche del racconto con una personale affettività. Attraverso Anna le scene assenti o appena “ascoltate” (attraverso la porta dalla claustrofobia condizione di Gregorio) passano in primo piano, diventano materia drammaturgica autonoma ma non estranea al racconto. Anna K. con la sua tenera e riduttiva visione del vivere diviene così sguardo amoroso, giaculatoria affettuosa che commenta e accompagna la “tragedia” di ogni diversità, come la condizione estrema del vivere accanto al dolore. Sul palcoscenico, accanto ad una eccezionale Giuliana Lojodice, saranno Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Alessio Venturini. Le scene sono curate da Daniele Spisa, i costumi di Giuliana Colzi, le luci di Marco Messeri. Le musiche originali e l'adattamento di Vanni Cassori e Jonathan Chiti. Stagione Teatrale 2008-2009 - Momenti di felicità Mercoledì 7 gennaio 2009, ore 20:45 Teatro Accademia, Piazza Cima, 5 - Conegliano (TV) Stagione di Prosa 2008-2009 Venerdì 9 gennaio 2009, ore 20:45 Teatro Accademico, Via Garibaldi - Castelfranco Veneto (TV) Grande Teatro 2008-2009 Sabato 10 e domenica 11 gennaio 2009, ore 21:00 Teatro Toniolo, Piazzetta Cesare Battisti - Mestre (VE) Le conversazioni di Anna K. da La metamorfosi di Franz Kafka di Ugo Chiti testo vincitore della 49° edizione Premio Riccione per il Teatro con Giuliana Lojodice e con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Alessio Venturini scene di Daniele Spisa costumi di Giuliana Colzi luci di Marco Messeri musica originale e adattamento di Vanni Cassori e Jonathan Chiti regia di Ugo Chiti Una produzione Teatro Eliseo - Arca Azzurra Teatro Biglietti: Teatro Accademia: Platea 24 €, 1^ Galleria 24 €, Loggia 18 € Teatro Accademico: posti centrali intero € 23,00, ridotto € 20,00, posti laterali intero € 15,00, ridotto € 12,00 Teatro Toniolo: intero € 18,00 ridotto € 15,00 Info: Teatro Accademia Tel. 043822880 teatro.accademia@virgilio.itwww.teatroaccademia.it Teatro Accademico Tel. 0423735600 teatro@comune.castelfranco-veneto.tv.itwww.comune.castelfranco-veneto.tv.it Teatro Toniolo Tel. 041971666www.teatrotoniolo.it