Alta formazione tecnologica, passaporto per il lavoro

InFormazione
Due anni per diventare esperti sviluppatori software. E stage nelle migliori software house del Triveneto

 PORDENONE - La formazione tecnologica di alto livello, sempre più passaporto per il mercato del lavoro: a confermarlo sono le aziende, a caccia di profili qualificati, e su sollecitazione delle quali sono nati i percorsi per diventare esperti nel settore informatico.

Così, nell'ambito dell'Istituto Tecnico Superiore per l'ICT - promosso dal ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca e unico riferimento per il NordEst - è stato organizzato il primo corso per Tecnici Superiori per le Applicazioni Distribuite, che partirà ad ottobre presso il Campus universitario di Pordenone. Accanto ai percorsi universitari tradizionali, dunque, si profila una nuova opportunità per i diplomati: studiare per diventare "super tecnici" esperti di sviluppo software e database in ambiente web con le competenze più aggiornate rispetto alle tecnologie di virtualizzazione e di cloud computing. Il corso biennale prevede anche uno stage, di almeno 600 ore, presso le migliori aziende del Triveneto per dare la possibilità agli allievi di toccare con mano il loro futuro lavorativo all'interno di provider di servizi web, software house, system integrators e reparti EDP di medie e grandi aziende. E al termine del percorso i partecipanti entreranno in possesso di un titolo di studio corrispondente al V livello del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF), riconosciuto a livello nazionale e valido per i concorsi pubblici. Poiché il corso è a numero chiuso, conviene affrettarsi per iscriversi alle selezioni.

Info: segreteria@tecnicosuperiorekennedy.it