L'Azionionismo viennese di Hermann Nitsch a Verona

Verniss@ge

[img_assist|nid=9498|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]VERONA - Hermann Nitsch, fondatore dell'Azionismo viennese insieme a Günter Brus, Otto Muehl e Rudolf Schwarzkogler, espone per la prima volta in Veneto, terra che lo lega a sé da oltre 35 anni.

 

La mostra, presentata dal direttore del Macro di Roma, il Professor Danilo Eccher, ha l'obiettivo di partire da Vienna e arrivare in tutto il mondo, dove oggi sono celebrate le opere di Nitsch.
Passando per Asolo, la cittadina trevigiana decantata dai[img_assist|nid=9499|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=431] letterati di ogni epoca e residenza per artisti frequentata da Günter Brus, Otto Muehl, Nam June Paik, Joe Jones e lo stesso Nitsch.
A catalizzare per primi l'occhio dello spettatore gli straordinari Schüttbilder, dipinti versati su tele di varie dimensioni, tra cui sorprendenti opere di 2 metri per 3, che trasudano di violenza e sacralità: due opposti compresenti tanto nella mitologia greca che nella tradizione cristiana, alle quali si ispira gran parte della filosofia e dell'opera di Nitsch. Si tratta di lavori inediti realizzati recentemente dal Maestro e usciti dall'Atelier Nitsch per essere esposti per la prima volta a Verona. L'intento suggestivo è il fine ultimo di queste opere straordinarie, rispetto alla riconoscibilità di elementi figurativi o all'originalità del tema. Completano la rassegna, installazioni, video e fotografie di performance.

Dal 6 ottobre al 30 novembre 2007

Boxart, Via dei Mutilati 7/a - VERONA

Hermann Nitsch

Vernissage: sabato 6 ottobre 2007, ore 18,30

Orario: 10.00 - 12.30 / 15.30 - 19.30 (giorni di chiusura: domenica e lunedì)

Ingresso libero

Info: tel. 0458000176

info@boxartgallery.com

www.boxartgallery.com