Le “visioni” in jazz di Davide Toffolo in anteprima a Visioni Sonore 2009

ConSequenze
[img_assist|nid=21702|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]PORDENONE - Il fumetto non suona e la musica non si vede.. una regola che non vale per Visioni. Un racconto jazz, l’eccezionale spettacolo, in anteprima assoluta, a ingresso libero, con cui Davide Toffolo, nella sua veste di disegnatore, torna a Visioni sonore, la kermesse estiva di Cinemazero, venerdì 17 luglio, chiostro dell’ex convento San Francesco, ore 21.30. Lo spettacolo nasce infatti come una vera e propria “visione sonora” dall’originalissima idea di un esperto di jazz come Flavio Massarutto e dello stesso Toffolo, autori di una storia inedita a fumetti tutta dedicata al jazz, in cui musicisti reali (Charles Mingus, Albert Ayler, Django Reinhardt) si mescolano a quelli immaginari. Lo spettacolo inventa così una nuova “terra di nessuno”, dove fumetto, performance, video e musica si fondono e dialogano. Sì, perché Visioni. Un racconto jazz fonda la sua struttura narrativa sulle musiche composte per l’occasione da Mauro Ottolini, che saranno eseguite da un trio del miglior[img_assist|nid=21703|title=|desc=|link=none|align=right|width=453|height=640] avant-jazz italiano, composto dallo stesso Ottolini (trombone, tuba, bombardino, tromba) e da due compagni fidati: il chitarrista Enrico Terragnoli e il batterista Zeno De Rossi. Musicista davvero eclettico, Mauro Ottolini è apprezzato leader di formazioni come Sousaphonix e Slide Family, con le quali propone un folle e adrenalinico mix di canzoni d'epoca, jazz hot e free jazz. Davide Toffolo è uno dei più importanti fumettisti contemporanei (i suoi libri Animali, Fregoli, Pasolini sono stati celebrati come veri eventi editoriali) e leader del gruppo rock Tre Allegri Ragazzi Morti, e si è da sempre misurato con il rapporto tra immagine e musica (è stato già ospite della kermesse Visioni sonore lo scorso anno, riscuotendo un grande successo con la sua performance tra musica e fumetto dedicata alla figura di Pier Paolo Pasolini). Con Visioni. Un racconto jazz” Toffolo si dimostra ancora una volta come uno degli artisti italiani più creativi. Lo spettacolo è una delle due produzioni originali pensate e realizzate appositamente per la rassegna Visioni sonore e denominate Di/Segno, con cui Cinemazero prosegue un impegno di lunga data nel proporre nuovi e appassionanti incontri tra musica e immagini. L’altro appuntamento con Di/Segno è in programma venerdì 31 luglio al chiostro dell'ex convento San Francesco: uno spettacolo per grandi e piccini, L’uomo dei cartoni, proporrà una selezione di rari cortometraggi del cinema di animazione degli anni tra il 1908 e il 1927, musicati dal vivo da uno dei migliori percussionisti pordenonesi, Luca Grizzo. Visioni sonore 2009 Venerdì 17 luglio 2009, ore 21.30 Ex convento San Francesco - PORDENONE Visioni. Un racconto jazz con i disegni di Davide Toffolo e la musica di Mauro Ottolini, Enrico Terragnoli, Zeno De Rossi Ingresso libero Info: Cinemazero tel. 0434.520404 info@cinemazero.it http://www.cinemazero.it