Le ballate di Stefano Benni aprono la settima edizione di Asololibri

Rassegne

[img_assist|nid=19942|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Asolo (TV) - Parte con le Ballate di Stefano Benni al Teatro Duse di Asolo, mercoledì 13 maggio la settima edizione di AsoloLibri, la rassegna dedicata agli incontri tra autori e lettori, che quest’anno vengono proposti anche in forma di musica. Conversazioni e dibattiti si intrecciano così a recital e performance dal vivo, dove la musica è colonna sonora, ispira personaggi, innesta storie e percorsi, diventa avventura.

Attraverso lo sguardo di scrittori e musicisti, si parte dalla pagina scritta per raccontare un’epoca e una generazione, proporre brani mai dimenticati, motivi novissimi o l’atmosfera di un concerto.
Presentato dai ragazzi di 10 licei del territorio, il programma propone 17 appuntamenti che, accanto alla musica, coinvolgono anche l’arte e la letteratura, l’economia e il mondo virtuale, attraverso le ultime novità editoriali. Un percorso che quest’anno attraversa piazze, teatri, spazi storici e nuove[img_assist|nid=19944|title=|desc=|link=none|align=right|width=457|height=640] architetture, tra lo scenario offerto dal centro storico asolano e dallo straordinario paesaggio che lo circonda. Entra negli spazi della Fornace dell’Innovazione e della palladiana Villa Emo, e per la prima volta raggiunge la Gipsoteca di Possagno e Castelcucco.

Nel segno delle parole e della musica, il programma si apre mercoledì 13 maggio al Teatro Duse con le Ballate di Stefano Benni. Dal blues di Monk al tango perpendicular, dal rock di Quelli in fondo al Bar alle traduzioni dei Rolling Stones, il Lupo propone un recital di poesie e ritmi con l’accompagnamento musicale di due giovanissimi musicisti, il pianista Andrea Farri e il chitarrista Niclas Benni. Sabato 23 maggio è un’immersione totale nella storia della canzone d’autore. Al Casel di Castelcucco Marzio Angiolani, giovane studioso della canzone italiana, propone un reportage attraverso l’epoca di Vita spericolata. I nostri anni Ottanta al Roxy Bar, con la colonna sonora dal vivo di Marco Ballestracci. A seguire, ad Asolo in Piazza Brugnoli, Andrea Podestà accompagna il pubblico sulle tracce di Bocca di rosa, colei che "faceva l'amore per passione" (né per noia né per professione...) assieme all’inconfondibile voce e alla chitarra di Andrea Cantone.

Gli spazi di Villa Emo a Fanzolo di Vedelago accolgono due volti conosciuti della televisione musicale, dal critico Paolo Talanca e i suoi Cantautori Novissimi – Canzone d’autore per il terzo millennio, con il contributo musicale di Enrica Boschiero (30 maggio), ad Andrea Pezzi che il 19 giugno chiude il festival con il racconto di una sua esperienza personale e professionale in Fuori programma.

[img_assist|nid=19945|title=|desc=|link=none|align=left|width=410|height=640]Dopo aver proposto i suoi spettacoli sul palcoscenico del Teatro Duse, Lella Costa torna ad Asolo e rilegge insieme al pubblico Amleto, Alice e la Traviata (12 giugno).
Ad una speciale Sinfonia del tempo breve è dedicato il terzo romanzo di Mattia Signorini, che il 31 maggio accompagna alla scoperta di un Novecento tutto reinventato dal giovane scrittore veneto. Attraverso il mondo del pallone che diventa metafora della vita, Pierluigi Tamborini presenta Il centravanti triste, non a caso ventidue racconti, proprio come i giocatori sul prato verde, e una grande cavalcata di personaggi quasi sempre ai margini del Calcio, quello con la C maiuscola, ma forse per questo più autentici e genuini (24 maggio).

Massimo Carlotto e il suo ultimo romanzo d’inchiesta Perdas de Fogu (21 maggio), la giornalista e autrice Cinzia Tani con Lo stupore del mondo in un Medioevo distante dagli stereotipi (31 maggio) e la verve giovanile di Marco Archetti dentro Gli asini volano alto (7 giugno) sono al centro degli incontri dedicati alla letteratura contemporanea.

Nel segno dell’arte di Antonio Canova, il programma unisce Asolo e Possagno: il professore Aldo Scibona propone in Sala della Ragione la sua nuovissima biografia Canova la mano di Dio (2 giugno), mentre gli spazi della Gipsoteca si aprono per ospitare Eva Cantarella e parlare dell’amore al tempo dei romani nei suoi aspetti meno noti e meno vulgati, raccolti nella sua ultima fatica Dammi mille baci (4 giugno).

Ad indagare lo scenario economico e politico dell’Italia contemporanea sono Luigi Furini, (al Centro Sociale di Castelucco il 3 giugno) con la sua indagine attraverso L’Italia in bolletta, Antonio Calabrò (in Fornace il 5 giugno) e il nostro vero Orgoglio industriale anche nel ciclone della più profonda crisi economica internazionale. Marco Travaglio (al Teatro Duse il 10 giugno) presenta Per chi suona la banana e riporta l’attenzione su un anno cruciale di cronaca politica e giudiziaria italiana (marzo 2007 - settembre 2008), mentre con Mario Gerosa si guarda concretamente al futuro e agli scenari del Rinascimento virtuale, tra convergenza, interoperabilità, social networking (29 maggio).

Da sette anni concentrato sulla partecipazione diretta dei giovani lettori e il dialogo con gli autori contemporanei, Asololibri amplia così il territorio del suo programma, fa parte del circuito RetEventi ideato dalla Provincia di Treviso, e rafforza il legame con la scuola, coinvolgendo per il primo anno anche un Liceo di Cittadella.

Promossa dalla Città di Asolo in collaborazione con la Libreria Massaro di Castelfranco Veneto e lo studio Frontiere, la settima edizione del festival è realizzata con la collaborazione del Credito Trevigiano e della Fondazione La Fornace dell’Innovazione, del Comune di Castelcucco e della Fondazione Canova di Possagno.

Tutti gli incontri sono realizzati con il contributo degli studenti degli istituti superiori di Castelfranco, Montebelluna, Treviso, Pieve di Soligo, Paderno del Grappa, Possagno, Valdobbiadene, Bassano del Grappa e Cittadella. Con il coordinamento dei loro insegnanti, i ragazzi presentano gli autori, propongono approfondimenti e si confrontano con gli scrittori, offrendo spesso una visuale inconsueta, più vera, degli ospiti di Asololibri.

[img_assist|nid=19946|title=|desc=|link=none|align=left|width=455|height=640]Dal 13 maggio al 19 giugno 2009

Asolo (TV) – locations varie

AsoloLibri- Incontri tra autori e lettori. Anche in forma di musica

Il programma


Mercoledì 13 maggio, ore 21.15

Teatro Duse

Stefano Benni - Ballate

 

biglietti 22 euro intero, 18 euro ridotto. L’appuntamento è realizzato con la collaborazione dello Studio di architettura Trevisan e dell’Associazione Culturale Echidna (info e prevendite tel. 0423951317).

Giovedì 21 maggio, ore 20.45

Sala Consiliare

Massimo Carlotto - Perdas De Fogu

con il contributo del Liceo Casagrande di Pieve di Soligo

Sabato 23 maggio

ore 18.00

Castelcucco Al Casel

Marzio Angiolani - Vita spericolata. I nostri anni Ottanta al Roxy Bar.

con il contributo musicale di Marco Ballestracci

con il contributo del Liceo Maria Assunta di Castelfranco Veneto

ore 20.45

Piazza Brugnoli

Andrea Podestà - Bocca di Rosa scese dal treno a Sant'Ilario. E fu la Rivoluzione.

con il contributo musicale di Alberto Cantone

con il contributo del Liceo Angela Veronese di Montebelluna

Domenica 24 maggio, ore 18.00

Caffè Centrale

Pierluigi Tamburini - Il Centravanti triste

con il contributo del Liceo Filippin di Paderno del Grappa

Venerdì 29 maggio, ore 20.45

Sala della Ragione

Mario Gerosa - Rinascimento Virtuale

con il contributo del Liceo Scientifico Primo Levi di Montebelluna

Sabato 30 maggio, ore 20.45

Villa Emo - Fanzolo di Vedelago

Paolo Talanca - Cantautori Novissimi. Canzone d’autore per il terzo millennio.

con il contributo musicale di Erica Boschiero

con il contributo del Liceo Tito Lucrezio Caro di Cittadella

Domenica 31 maggio

ore 16.45

Sala della Ragione

Mattia Signorini - Sinfonia del tempo breve

con il contributo del Liceo G. Verdi di Valdobbiadene

ore 18.00

Sala della Ragione

Cinzia Tani - Lo stupore del mondo

con il contributo del Liceo Classico Primo Levi di Montebelluna

Martedì 2 giugno, ore 17.30

Sala della Ragione

Aldo Scibona - Canova. La mano di Dio

Con il contributo del Liceo Cavanis di Possagno

Mercoledì 3 giugno, ore 20.45

Centro Sociale - Castelcucco

Luigi Furini - L’Italia in bolletta

con il contributo del Liceo Classico Primo Levi di Montebelluna

Giovedì 4 giugno, ore 20.45

Museo Gipsoteca di Canova - Possagno

Eva Cantarella - Dammi mille baci

Con il contributo del Liceo L. Da Vinci di Treviso

Venerdì 5 giugno, ore 20.45

La Fornace dell’innovazione

Antonio Calabrò - Orgoglio industriale

Con il contributo del Liceo Maria Assunta di Castelfranco Veneto

 

Domenica 7 giugno, ore 17.30

Convento SS. Pietro e Paolo

Marco Archetti - Gli Asini volano alto

Con il contributo del Liceo Cavanis di Possagno

Mercoledì 10 giugno, ore 17.30

Teatro Duse

Marco Travaglio - Per chi suona la banana

Venerdì 12 giugno, ore 17.00

Sala della Ragione

Lella Costa - Amleto, Alice e la Traviata

con il contributo del Liceo G. B. Brocchi di Bassano del Grappa

Venerdì 19 giugno, ore 20.45

Villa Emo - Fanzolo di Vedelago

Andrea Pezzi - Fuori programma

con il contributo del Liceo Giorgione di Castelfranco Veneto

 

Tutti gli incontri del programma sono ad ingresso libero

 

Info: Biblioteca Comunale

tel. 0423/951317

biblio@asolo.it