Les Ballets Trockadero de Monte Carlo con le irriverenti e perfette coreografie al Rossetti di Trieste

E20
[img_assist|nid=27293|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRIESTE - Particolarità della compagnia, di fama ormai planetaria, è quella di essere composta da danzatori eccellenti e spiritosissimi, tutti uomini, che si impegnano in ruoli maschili che femminili del repertorio della danza. L’arrivo de Les Ballets Trockadero de Monte Carlo a teatro – con tutto l’inconfondibile armamentario di scarpe da punta e tutù oversize – porta sempre con sé una carica dirompente di sorpresa, comicità, ironia… E contemporaneamente, anche il marchio di un livello tecnico e artistico degno dei più raffinati intenditori. Ne avranno prova gli spettatori che martedì 16 e mercoledì 17 marzo seguiranno al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia il nuovo spettacolo de Les Ballets Trockadero de Monte Carlo, una completa, raffinata e originalissima performance di balletto, che rappresenta uno dei più attesi appuntamenti del cartellone Danza & dintorni. La particolarità che rende i Trocks – come vengono affettuosamente chiamati dai fan – veramente unici nel mondo della danza, è che tutte queste qualità giungono da una compagnia composta esclusivamente da uomini che si esibiscono in ogni ruolo del repertorio classico e contemporaneo: con la stessa perfezione e convinzione, sia che debbano interpretare il principe innamorato di Giselle, sia che si trovino leggiadramente intrecciati nel celeberrimo (e davvero indimenticabile nella loro versione) Pas de Quatre dal Lago dei Cigni. Chi li ha apprezzati nella stagione 2006-2007, quando per la prima volta si sono esibiti sul palcoscenico del Politeama Rossetti ritornerà di certo ad applaudire l’eccezionale compagnia, che fin dal suo esordio sulle scene di off-off-Broadway, nel 1974, si è imposta (conquistando il New Yorker, e quindi il New York Times, il The Village Choice…) come un vero e proprio caso. Les Ballets Trockadero de Monte Carlo nasce infatti da un gruppo di appassionati di danza, preparatissimi nella tecnica, che si divertivano a mettere in scena in parodia il balletto classico tradizionale. Uno scherzo che è valso loro un successo planetario: le loro esilaranti performance continuano da allora a girare il mondo, suscitando [img_assist|nid=27294|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=429]l’interesse di media, televisioni, esperti del settore… Il segreto dei loro spettacoli, spiritosi con eleganza, è quello di rispettare con grande serietà le regole canoniche del balletto (tutti gli elementi della compagnia sono veri professionisti che padroneggiano ogni stile di danza, classica e moderna), e di trarre invece gli effetti comici dall’esagerazione delle manie, degli incidenti e dall’esasperazione delle caratteristiche della danza. L’esibizione di questi ballerini – corpi pesanti che si bilanciano perfettamente sulle punte – valorizza lo spirito della danza come forma d’arte e delizia e diverte gli spettatori. In oltre trent’anni d’attività i Trocks hanno creato un repertorio copioso, che include le performance più classiche della danza e si arricchisce delle coreografie di nomi di rilievo, come Merce Cunningham, Robert La Fosse, Meg Harper, Agnes de Mille e Gary Pierce. Fra le prestigiose platee che regolarmente li richiedono e li applaudono figurano ad esempio quella del Teatro Metropolitan di Buenos Aires, del Schiller Theater di Berlino al Thalia Theater di Amburgo, del Peacock Theater di Londra, del Ronacher Theater di Vienna, dello State Theater di Sydney, del Victorian Arts Center di Melbourne, del Belem Cultural Center di Lisbona, della Maison de la Danse di Lione, del Teatro Albeniz di Madrid e dello Stadsschouwberg di Amsterdam… Anche in Italia, negli anni sono stati applauditi in tutti i maggiori templi della danza, dal Teatro alla Scala al San Carlo di Napoli, dal Maggio Musicale Fiorentino al Festival di Spoleto. Naturalmente, la compagnia ha ottenuto anche moltissimi riconoscimenti internazionali e premi ambiti come Critic’s Circe National Dance Awards (2007)  (Regno UNito), al Theatrical Managers Awards (2006) (Regno Unito) e nel 2007 il Premio Positano (Italia) per l’eccellenza nella danza. Nel dicembre 2008, i Trocks fecero un’apparizione all’ottantesimo anniversario dal Royal Variety Performance, in aiuto dell’Entertainment Artistes’ Benevolent Fund, in presenza dei membri della famiglia reale inglese. La Compagnia si esibisce regolarmente anche per serate di beneficenza e a favore delle associazioni per la lotta all'AIDS come il DRA (Dancers Responding to AIDS), il Classical Action di New York, il Life Ball di Vienna, il Dancers for Life di Toronto e il Stonewall Gala di Londra. Al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia hanno riservato un programma raffinato e molto divertente, che comprende diversi numeri: Les Sylhides musica di Frederic Chopin messa in scena di Alexandre Minz costumi di Mike Gonzales, da Benois scene di John Claassen luci di Kip Marsh, Pas De Deux Go For Barocco coreografia di Peter Anastos musica di J.S. Bach costumi di Mike Gonzales luci di Kip Marsh, Majisiamas musica di Jules Massenet messa in scena e coreografia aggiuntiva di Raffaele Morra costumi di Christopher Antony Vergara luci di Jax Messenger I danzatori ovviamente, oltre ad assumere spiritosamente l’aspetto di ballerine, ne prendono anche il “nome d’arte” con cui appaiono nel programma.  Stagione Teatrale 2009-2010 – Danza & dintorni Dal 16 al 17 marzo 2010, ore 20:30 Politeama Rossetti, Viale XX Settembre, 45 - TRIESTE Les Ballets Trockadero de Monte Carlo in Les Sylhides musica di Frederic Chopin messa in scena di Alexandre Minz costumi di Mike Gonzales da Benois scene di John Claassen luci di Kip Marsh   Pas De Deux Go For Barocco coreografia di Peter Anastos musica di J.S. Bach costumi di Mike Gonzales luci di Kip Marsh Majisiamas musica di Jules Massenet messa in scena e coreografia aggiuntiva di Raffaele Morra costumi di Christopher Antony Vergara luci di Jax Messenger   Tour italiano a cura di ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna Biglietti: interi da 20.00 € a 34.00 €; ridotti da 25:00 € a 40.00 €, Loggione 7.50 € Info: Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia tel. 0403593511 info@ilrossetti.it www.ilrossetti.it