Les Grands Ballets Canadiens De Montreal presenta Minus One al Comunale di Treviso

Pas des deux
[img_assist|nid=12001|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TREVISO - Domenica 10 febbraio al Teatro Comunale la compagnia di Danza Les Grands Ballets Canadiens De Montreal, porterà in scena lo spettacolo Minus One per 32 danzatori. La coreografia di Ohad Naharin si basa su sette opere del repertorio della compagnia che danno vita a un vero e proprio affresco attraverso il quale si può scoprire l’incredibile varietà del suo stile, che è sobrio, lirico ed eccentrico allo stesso tempo. Minus One è uno spettacolo dove si viaggia al ritmo delle musiche africane, contemporanee ed ebree. L’israeliano Ohad Naharin, creatore unico nel suo genere, ha realizzato un capolavoro coreografico traboccante di pura energia. Les Grands Ballets Canadiens de Montréal si dedicano completamente alla sperimentazione di tutte le forme del balletto moderno. Dopo l’arrivo di Gradimir Pankov alla direzione artistica nel 2000, la compagnia non ha mai smesso di stimolare l’immaginazione, di stupire, di commuovere e di trasmettere al pubblico la passione per la danza. Questo folle amore ha collocato la creazione al centro del percorso. La stagione 2007/2008 celebra il 51° anniversario de Les Grands Ballets. La compagnia, fondata nel 1957 da Ludmilla Chiriaeff, oltre a presentare i grandi coreografi classici del XX secolo (Balanchine, Jooss, Nijinski), ha visto nascere coreografi come Nault, Kudelka, Lock e Laurin. Ancora oggi si distingue per la creazione di lavori originali di artisti di rilievo quali Kim Brandstrup, Stijn Celis, Didy Veldman. Ma anche grandi coreografi come Jiří Kylián, Mats Ek e Ohad Naharin hanno accettato di lavorare con Les Grands Ballets Canadiens, grazie al talento e all’alto livello dei ballerini della compagnia. Da qualche anno, i successi riscontrati in Germania, Spagna, Italia, Messico e al Jacob’s Pillow Dance Festival di New York, la Mecca della danza negli Stati Uniti, testimoniano il livello internazionale della compagnia. Les Grands Ballets, hanno un unico scopo: faire bouger le monde autrement! presentando una visione diversa della realtà tramite l’arte a loro più cara, una visione emotiva, teatrale, stimolante e divertente. Gradimir Pankov direttore artistico Originario della Macedonia, Pankov è affascinato dal mondo della danza da ormai 50 anni. Brillante ballerino nella ex – Jugoslavia ed in Germania, assume in seguito la direzione artistica del Nederlands Dans Theater II (Paesi Bassi), del Ballet National de Finlande (Helsinki), del Ballet Cullberg (Svizzera) e del Ballet du Grand Théâtre de Genève (Svizzera), oltre ad essere insegnante invitato dalle compagnie di danza più famose al mondo: Ballet de l’Opéra National de Paris, Ballet de l’Opéra de Lyon, Nederlands Dans Theater, Cullberg Ballet, Gulbenkian Ballet, American Ballet Theatre. Grazie ai suoi continui spostamenti, ha occasione d’incontrare le figure di punta[img_assist|nid=12002|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=427] del balletto attuale, nonché grandi coreografi quali Jiří Kylián, Mats Ek et Ohad Naharin, oltre ad astri nascenti come Didy Veldman e Stijn Celis. Gradimir Pankov nutre una profonda passione per tutte le forme d’espressione artistica, e punta a fare dei Grands Ballets Canadiens de Montréal una compagnia che si distingua sia nel balletto che nell’universo culturale in generale. Dal suo arrivo nei Grands Ballets Canadiens, ha saputo instillare un’aria di rinnovamento, sia per le sue scelte artistiche che per il suo rigore e la sua profonda comprensione degli artisti con i quali lavora. Ohad Naharin coreografo Coreografo, interprete e musicista, Ohad Naharin nasce in Israele nel 1952. Inizia i suoi studi di danza nel 1976 presso la Batsheva Dance Company. L’anno successivo Marta Graham lo invita ad unirsi alla sua compagnia; parallelamente prosegue la sua formazione in altre due importanti istituzioni: The School of American Ballet e The Juilliard School of Music. In seguito danzerà anche nel leggendario Ballet du XXe siècle de Maurice Béjart a Bruxelles e per diversi coreografi indipendenti negli Stati Uniti. Nel 1980 debutta come coreografo e fonda lui stesso una compagnia con la quale si esibisce negli Stati [img_assist|nid=12003|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=533]uniti, in Europa ed in Cina. Nel 1990, al ritorno in Israele, è nominato direttore artistico della Batsheva Dance Company, incarico che mantiene tuttora. Tra le sue coreografie più recenti, spiccano Telophaza (2007), Mamootot (2006) e Three (2006).Come musicista, ha spesso contribuito alla realizzazione anche musicale di alcune sue coreografie, quali Kaamos/ZNa, Kyr, Anaphaza, Sabotage Baby e Naharin’s Virus.Vincitore di numerosi premi, e nominato cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal governo francese, Ohad Naharin crea per famose compagnie quali Nederlands Dans Theater, Ballet de l’Opéra de Lyon, Ballet Nacional de Madrid, Les Grands Ballets Canadiens de Montréal, Ballet Gulbenkian, Frankfurt Ballet, Hubbard Street Dance (Chicago). Domenica 10 febbraio 2008, ore 20.45   Teatro Comunale – TREVISO   Les Grands Ballets Canadiens De Montréal direzione Gradimir Pankov   Minus One Coreografia Ohad Naharin per 32 danzatori Basato su estratti da Zachacha, Sabotage Baby, Black Milk, Passomezzo, Anaphaza, Queens of Golub, Mabul   Coreografia Ohad Naharin   Musica Mambo Fever,Cha Cha de Amor produzione e compilazione di Brad Benedict Unknown Territory Dick Dale (Hava Nagila) Ehad Mi Yodea arrangiata ed eseguita da Tractor’s Revenge Somewhere over the rainbow Arlen Harold arrangiata da Marusha Fratres Arvo Pärt Etude n. 3 for Marimba Paul Smadbeck Greensleeves arrangiamento di Jeremy Barlow Biglietti da 8 a 27 €   Info: tel. 0422540480