Love 2009, Capodanno al bacio a Venezia

Waiting for 2009
[img_assist|nid=16963|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]VENEZIA - Una città, due piazze, un bacio. Questo in uno slogan, Love 2009, il capodanno evento di Venezia che che quest'anno coinvolgerà nel bacio collettivo più affollato del mondo, all'unisono, Piazza San Marco, a Venezia, e Piazza Ferretto, a Mestre. La seconda edizione del format ideato da Marco Balich, sarà preceduta da una vera e propria lezione sul bacio: a tenerla sarà il Principe Maurice, eclettico performer che darà consigli dettagliatissimi, e anche trasgressivi, sulle regole da seguire per ottenere il Bacio Perfetto.
A creare l’atmosfera per il bacio collettivo di Venezia sarà la musica jazz della Big Band di Paolo Vianello e ospiti che offriranno la loro testimonianza sull’amore, accompagnati dai conduttori Doug Jack e Jessica Polsky. Dopo la mezzanotte e il brindisi con Bellini Canella, ci saranno fuochi d’artificio e la musica di Dj Maci. Un gesto, quello del bacio corale, che conferma Venezia come città di pace e fratellanza tra le persone e i popoli.
Come dicevamo, Love 2009 avrà però una doppia anima con la festa che si terrà a Mestre, in Piazza Ferretto. A condurre la festa a Mestre sara' Andrea Pellizzari mentre il dj sara' Joe T.Vannelli, inoltre, per aspettare la mezzanotte e' previsto uno spettacolo di cabaret del duo Cafe' Sconcerto.
[img_assist|nid=16964|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=427] Per chi preferisce iniziare l’anno nuovo con una diversa passione, la città propone il Capodanno dei teatri. La rassegna, che unisce sotto lo stesso cartellone la programmazione dei teatri veneziani. Il teatro Toniolo ospiterà il cabaret dei comici di Zelig Leonardo Manera, Claudia Penoni, i Pali e Dispari, Diego Parassole, con la musica dell’Orkestra Zbylenka, che interpreteranno i loro personaggi più noti. Il "teatro del circo" andrà in scena al teatro Goldoni. La piece, narra la storia di un piccolo circo alla disperata ricerca di stupire il pubblico con numeri strabilianti che possono vivere però solo con la fantasia degli spettatori. Il sipario del teatro Fondamenta nuove si alzerà per presentare Happy new ears, un modo diverso per iniziare il nuovo anno del trombonista Gianluca Petrella, alla testa del quartetto jazzistico dei Tubolibre.