Margherita Hack per Le strade della ragione al Candiani di Mestre

InConTri

Mestre (VE) - Una illustre ospite, Margherita Hack, per il prossimo incontro,  venerdì 12 novembre alle ore 17.30 al Centro Candiani, con l’UAAR -Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti - Circolo di Venezia, nell’ambito del ciclo Le strade della ragione.

Una preziosa  occasione per una conversazione con una delle menti più brillanti della comunità scientifica italiana e internazionale su temi di grandissima attualità e importanza come scienza, religione e ricerca.
Astrofisica di fama mondiale e prima donna a dirigere un osservatorio astronomico in Italia, Margherita Hack ha svolto anche un'importante attività sia di ricerca che di insegnamento e nel 2004 ha ricevuto il Premio Grinzane Cavour per la sua opera di divulgazione scientifica.
Dichiaratamente atea ma sempre rispettosa delle credenze personali di ciascuno, da anni invita al reciproco rispetto in Italia e nel mondo e con grande coerenza difende l’autonomia dei ricercatori scientifici dalle imposizioni di qualsiasi dogma e di indirizzo religioso, viste come freni al dispiegamento libero della ragione umana.
Partendo dalla famosa frase che Calamandrei pronunciò nel 1950, e ancora oggi molto attuale: “siete proprio sicuri che in Italia noi abbiamo la scuola laica? (…)”, Margherita Hack -  che anche con le sue esperienze dirette nel mondo dell’università, ritiene che uno dei freni alla conoscenza scientifica diffusa, derivi proprio dall’intervento della chiesa cattolica nella politica italiana -  indaga sulla situazione italiana attuale che restituisce l’immagine di un paese ripiegato su sé stesso, che non investe nella scienza, nella ricerca, nella scuola pubblica, nelle giovani generazioni, e che non è in grado di valorizzare neppure i giovani ricercatori di talento costretti ad andare all’estero.
Occorre maggiore cultura scientifica, ma in generale maggiore cultura in tutti i sensi, perché solo così si sviluppano le capacità razionali di giudizio indipendente questo l’appello che Margherita Hack continua a diffondere con forza, coniugando il rigore dello studio scientifico con l’innata simpatia che abbiamo imparato a conoscere in centinaia di convegni, incontri e interviste in famosi programmi televisivi.

Mestre (VE) - Una illustre ospite, , per il prossimo incontro, 

Le strade della ragione

Venerdì 12 novembre 2010, ore 17:30

Centro Culturale Candiani, Piazzale Candiani 7 - Mestre (VE)

Incontro con Margherita Hack

a cura delll’UAAR -Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti - Circolo di Venezia.

 

Ingresso libero

Info: tel 041.2386111

www.centroculturalecandiani.it