Marlene Kuntz: una serata “sonica” per l'apertura di Visioni Sonore a Cinemazero

ConCerti
[img_assist|nid=20288|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]PORDENONE - Saranno i Marlene Kuntz, giovedì 28 maggio, a Pordenone, a inaugurare la nuova edizione di Visioni sonore, la kermesse estiva organizzata da Cinemazero che anche quest'anno propone un ampio cartellone, unico nel panorama nazionale, tutto incentrato sulle particolari suggestioni create dallo scambio fra la visione e l'ascolto. I Marlene Kuntz, insieme a Gianni Maroccolo (con la partecipazione di Ivana Gatti), improvviseranno dal vivo sulle immagini del film capolavoro muto tedesco La signorina Else, diretto da Paul Czinner nel 1928 e tratto dal famoso romanzo di Arthur Schnitzler. Il progetto, già portato sul palco dalla band di Cuneo per il Torino Film Festival e per il Festival di Locarno, arriva a Pordenone, luogo da sempre legato alla musica dei Marlene e territorio fertile per le sperimentazioni musicali/visive. Il film, visionario ed esaltante, ben si addice alla contaminazione e alla sperimentazione, tra melodia e inquietudine, che la loro musica rappresenta. I Marlene Kuntz ed il mondo del cinema si sono già incontrati più volte. Guido Chiesa ha scelto la loro musica per la colonna sonora del film Babylon, un paio di loro brani compaiono in Jack Frusciante è uscito dal gruppo pellicola diretta dalla regista Enza Negroni tratta dall'omonimo romanzo di Enrico Brizzi. Nel 1997 è la volta di Tutti giù per terra, tratto dal romanzo di Giuseppe Culicchia e diretto da Davide Ferrario. Nel 2000 prendono parte al cortometraggio Quando si chiudono gli occhi di Beniamino Catena, presentato alla Mostra di Venezia. Nel 2005 nell'ambito del Festival Corto in Bra, i Marlene Kuntz sonorizzano due film muti restaurati dalla Cineteca del Comune di Bologna: Rapsodia Satanica di Nino Oxilia e L'uomo meccanico di André Déed. Nell'autunno del 2007 vengono invitati dal Torino Film Festival a sonorizzare dal vivo Maciste[img_assist|nid=20289|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=417] nella gabbia dei leoni. Nel 2008 Marlene Kuntz e Gianni Maroccolo scrivono le musiche di Glíma video monocanale realizzato da Masbedo. Il 10 aprile 2009 esce nelle sale Tutta colpa di Giuda un film scritto, prodotto e diretto da Davide Ferrario. La colonna sonora del film, curata da Gianni Maroccolo contiene musiche edite e inedite dei Marlene Kuntz, tra le quali la title track Canzone in prigione, brano inedito scritto appositamente per il film. Cristiano Godano, voce-chitarra-leader dei Marlene Kuntz, è anche tra i co-protagonisti di questo film. La rassegna Visioni sonore proseguirà a Pordenone per tutta l'estate con altri 8 appuntamenti tra cinema e musica, tra i quali fin d'ora segnaliamo il 17 luglio, presso il chiostro di San Francesco, un'inedita storia a fumetti (creata appositamente per l'evento) di Davide Toffolo e Flavio Massarutto, sonorizzata dal Mauro Ottolini Jazz Trio, oltre alla proiezione del film Woodstock nel trentennale di quell'evento epocale, o, ancora, alla performance “percussiva” di Luca Grizzo che musicherà una serie di cartoni animati muti... Come ogni anno, dunque, si spazierà dalla sperimentazione più ardita alla proposta più classica, dalla musica rock a quella jazz, secondo una tradizione che fa di Visioni sonore una kermesse davvero unica. Visioni sonore Giovedì 28 maggio 2009, ore 21:00 Sala Grande di Cinemazero, Piazza Maestri del Lavoro, 3 - PORDENONE Marlene Kuntz Riccardo Tesio: chitarra Luca Bergia: batteria Gianni Maroccolo: basso-synth Ivana Gatti: voci - theremin Biglietti: interi: 15,00 euro CinemazeroCard: 12,00 euro I biglietti dello spettacolo potranno essere acquistati in prevendita direttamente alla cassa del cinema in orari di apertura sala a partire dal 21 maggio. Info: tel. 0434520404 cinemazero@cinemazero.it www.cinemazero.it