Maurizio Baglini apre la Stagione Concertistica 2010-2011 della Fazioli Concert Hall di Sacile

Classica
Con un recital interamente dedicato a Franz Liszt

Sacile (PN) - Grande attesa per l'apertura della sesta Stagione Concertistica Fazioli Concert Hall. Il sipario si aprirà mercoledì 1° dicembre, con la grande musica di Franz Liszt, segnando il ritorno a Sacile di Maurizio Baglini,interprete tra i più acclamati della sua generazione.

Nel catalogo di Liszt – che oltre a compositore fu anche funambolico concertista, direttore d’orchestra, organizzatore di eventi musicali e uomo di vastissima cultura – gli studi per pianoforte ricoprono un ruolo predominante, caratterizzando tutto il suo percorso creativo, dagli anni giovanili fino alla maturità.
L’apice è compiutamente rappresentato dai 12 Studi d’esecuzione trascendentale: è questo il fulcro della proposta di Maurizio Baglini, che presenta in tal modo al pubblico della Fazioli Concert Hall la sua recente incisione per l’etichetta discografica Decca.
Come Baglini stesso afferma nella prefazione del CD, in questi studi la soluzione dei problemi tecnici “rappresenta soltanto il primo passo, anzi il mezzo di trasporto e di comunicazione verso una dimensione di finezza espressiva fatta di suono, pensiero, colore, fantasia e poesia.”
Sarà lo stesso Maurizio Baglini ad introdurre brevemente il suo programma.

Maurizio Baglini, premiato giovanissimo nei più importanti concorsi internazionali, a soli 24 anni vince all’unanimità il World Music Piano Master di Montecarlo. Ospite dei più importanti Festival di tutto il mondo viene regolarmente invitato dalle più prestigiose  istituzioni concertistiche internazionali sia come solista che come membro di formazioni cameristiche. Vanta al suo attivo una rilevante discografia. La più recente pubblicazione è proprio quella degli Studi Trascendentali di Franz Liszt per l’etichetta DECCA. Interprete versatile, possiede un vasto repertorio che spazia da William Byrd alla musica contemporanea, con importanti riferimenti a Chopin. Dal 2005 suona stabilmente in duo con la violoncellista Silvia Chiesa.
Nel 2007 viene invitato come unico pianista italiano a festeggiare i 100 anni della Salle Gaveau a Parigi. Nel 2008 esegue al Musée d’Orsay di Parigi la Sinfonia n° 9 di Beethoven nella trascrizione per pianoforte solo di Liszt, accompagnato dal Coro di Radio France. La registrazione dell’opera, pubblicata da DECCA, è stata entusiasticamente recensita da riviste e quotidiani di tutto il mondo.
Nell’ultimo hanno ha eseguito le prime assolute del Concerto per pianoforte e orchestra del compianto Giuseppe Molinari e del Concerto per pianoforte e orchestra di Azio Corghi “Filigrane Bachiane”.
Ha ideato e creato nel 2005 la prima edizione dell’Amiata Piano Festival; nel 2007 proseguendo il suo ideale progettuale, crea il Festival di Musica, Arte e Multimedia “Dionisus”.

Stagione Concertistica 2010 -2011 Fazioli Concert Hall

Mercoledì 1° dicembre 2010, ore 20:45

Fazioli Concert Hall - Sacile (PN)

Liszt, Mago Merlino

Maurizio Baglini, pianoforte

esegue

Franz Liszt, Da 12 Études d’exécution transcendante:
1. Prélude: Presto
2. La mineur: Molto vivace
3. Paysage: Poco adagio
4. Mazeppa: Allegro
5. Feux Follets: Allegretto
6. Vision: Lento

Franz Liszt, Grande fantaisie de bravoure sur la Clochette de Paganini, op. 2
Franz Liszt, Rapsodia ungherese n. 2, in do diesis minore
Franz Liszt, Da 12 Études d’exécution transcendante:
7. Eroica: Allegro
8. Chasse Sauvage: Presto furioso
9. Ricordanza: Andantino (improvvisato)
10. Fa mineur: Allegro agitato molto
11. Harmonies du soir: Andantino
12. Chasse Neige: Andante con moto    

Info: Fazioli Concert-Hall  

tel. 39 0434 72576 interno 3 (h. 15-18)

concert@fazioli.com

www.fazioliconcerthall.com