Biglietti già esauriti per il concerto in esclusiva triveneta del Marc Ribot Cermanic Dog Trio al Candiani di Mestre

Pocket News

Mestre (VE) - Continua la fortunata serie di sold-out per gli spettacoli e i concerti del Candiani. Già esauriti i biglietti per il concerto in esclusiva triveneta, domenica 17 febbraio alle ore 18.00,  del  celebre chitarrista americano Marc Ribot alla testa del trio Ceramic Dog, uno dei suoi progetti più sperimentali, completato da Shahzad Ismaily, basso elettrico, e Ches Smith, batteria. L’evento è organizzato dal Centro Culturale Candiani e Caligola Circolo Culturale nell’ambito di Jazz Groove.

La formazione sfugge ad una vera e propria catalogazione di genere, e rivela molteplici influenze, spaziando dal jazz al punk, dal blues alla musica cubana, dal funk al klezmer, dal rock all'improvvisazione radicale. Il jazz lascia il passo a forme più dirette, scarne, e gli aspetti ritmici appaiono in questo contesto più importanti della struttura armonica, ridotta invece ai minimi termini.
Ceramic Dog è un trio in cui tutti e tre i componenti fanno largo uso dell'elettronica e cantano, con grande autoironia e palese divertimento. Marc Ribot, musicista eclettico, vera e propria icona dell'avanguardia contemporanea, in grado di passare da Tom Waits a John Zorn, si distingue anche in questo gruppo per la forte cifra stilistica ed il suono peculiare, davvero inimitabile, diventati ormai un marchio di fabbrica.

Marc Ribot (Newark, 1954), di origini ebraiche, inizia a suonare molto giovane, e nel 1978 si trasferisce a New York, dove frequenta l'ambiente del blues e del soul, suonando con Solomon Burke, Rufus Thomas, Wilson Pickett. Nel 1984 entra a far parte dei leggendari Lounge Lizards, band trasversale che contribuisce ad aumentarne la popolarità, fino a portarlo a collaborare con Marianne Faithfull, Elvis Costello, Laurie Anderson e, soprattutto, Tom Waits (un sodalizio, il loro, durato oltre 15 anni). Ribot, pubblica il suo primo album da leader nel 1990, "Rootless cosmopolitans", primo di una serie di lavori che lo vedono diventare da un lato uno dei chitarristi più ricercati degli ultimi vent'anni, richiesto anche al di fuori del mondo del jazz (oltre ai nomi già citati, val la pena di ricordare ancora Elton John, Marisa Monte e Vinicio Capossela), dall'altro uno dei protagonisti della scena dell'avanguardia newyorchese, suonando soprattutto al fianco del sassofonista e compositore John Zorn, con cui fonda il movimento Radical Jewish Culture. Oltre a far parte stabilmente di gruppi zorniani come Bar Kokhba ed Electric Masada, il chitarrista del New Jersey affianca molti altri artisti innovativi della scena americana, da Arto Lindsay a Don Byron e Bill Frisell.
Negli ultimi anni Marc Ribot tiene in vita contemporaneamente molti progetti originali, fra cui il gruppo di free-jazz Spiritual Unity, dedicato ad Albert Ayler, i The Young Philadelphians, ma anche, dal 1998, i divertenti Los Cubanos Postizos. Dal progetto ayleriano il chitarrista ha quindi ricavato un trio più classico, che porta il suo nome, a cui ha poi affiancato lo sperimentale Ceramic Dog. Va infine ricordato che Ribot, eccellente compositore, ha scritto anche la colonna sonora del film di Martin Scorsese "The Departed". Il trio Ceramic Dog, attivo da cinque anni, ha sin qui pubblicato un solo disco, nel 2008, "Party Intellectuals", ma è in uscita un nuovo atteso lavoro, cui il concerto del Candiani dovrebbe senza dubbio far riferimento.

Jazz Groove 2013

Domenica 17 febbraio 2013, ore 18.00

Centro Culturale Candiani Piazzale Candiani, 7 - Mestre (VE)

Marc Ribot Ceramic Dog in concerto

Marc Ribot (chitarra elettrica, voce)
Shahzad Ismaily (basso elettrico, moog, voce)
Chess Smith (batteria, voce)

Biglietti: esauriti

Info: Centro Culturale Candiani
Tel. 041.2386126
Associazione Culturale Caligola 041.962205
info@caligola.it
candiani.comune.venezia.it/
www.caligola.it