Live recording del Greg Burk Expanding Trio all'Urban Recording Studio della Casa della Musica di Trieste

Pocket News

TRIESTE - Si confermano l'attenzione al talento e la vocazione internazionale della  Casa della Musica e del suo Urban Recording Studio divenuti, grazie al lavoro di questi anni, un solido punto di riferimento di una rete di contatti con artisti di tutto il mondo.

Dopo live recording dell'Angelica Sanchez Trio e del duo Signorelli - Martinelli, di fine 2012, è ora atteso a Casa della Musica il Greg Burk "Expanding" Trio . Il trio è ospite all'Auditorium mercoledì 20 febbraio, alle 20.30, per un concerto che diventerà una nuova produzione discografica registrata all'Urban Recording Studio (alla consolle le sapienti mani di Fulvio Zafret).
 
Uno dei più raffinati pianisti della sua generazione, Greg Burk è stato definito "uno sperimentatore con la serena sicurezza del mainstreamer" e come altri giovani colleghi (pensiamo a Benny Green, Ethan Iverson o Jason Moran) mantiene un profondo rapporto con la tradizione degli anni Cinquanta, sulla quale costruisce la propria definizione espressiva. Un'identità artistica straordinariamente originale, la sua, formatasi tra Paul Bley e Yusef Latef, e maturata con le collaborazioni al fianco di grandi musicisti tra cui Kenny Wheeler, Benny Golson, Steve Swallow, Bob Moses, Jerry Bergonzi, e moltissimi altri. Tra le molte registrazioni, nel 2009 ha inciso con il Lunar Quartet di John Tchicai, Look to the Neutrino. È stato ed è didatta al Berklee College Of Music a Boston,  alla New York University a Firenze e al Conservatorio di Milano e tiene masterclass in tutto il mondo. La sua applicazione didattica per iPhone e iPad, MyRhythm, è uscita nell'autunno del 2012.
 
Senni e Carpentieri negli ultimi anni condividono diverse esperienze musicali insieme; concerti in Spagna e ripetuti ingaggi al Cafè Central di Madrid con il sassofonista Bob Sands, fino alla registrazione di due album in studio: Opening insieme al chitarrista Pietro Condorelli ed Everywhere Is Here con il cornettista Rob Mazurek; un disco a nome di Carpentieri che ha ottenuto recensioni positive, segnalato dal Jazzit Award come uno dei migliori del 2011.
Attesissima anche la performance del grande batterista Al Foster che ritorna a Trieste il prossimo aprile 2013, sempre all'Urban, con il suo nuovo quartetto.

Mercoledì 20 febbraio 2013, 20.30

Auditorium della Casa della Musica, via Capitelli - TRIESTE

Greg Burk Expanding Trio

Greg Burk piano, moog 
Stefano Senni contrabbasso 
Enzo Carpentieri batteria

Infoi: tel. 040 307309