L'Ottetto della Gustav Mahler Jungendorchester al Palazzo del Governo di Trieste

Classica

TRIESTE – Sarà la formazione cameristica in ottetto della Gustav Mahler Jungendorchester, fondata e diretta da Claudio Abbado, a inaugurare il cartellone della 9^ edizione del Salotto Cameristico della Chamber Music, giovedì 4 aprile al Palazzo del Governo di Trieste.

Si prefigura come un concerto – evento, quello della Gustav Mahler Jungendorchester, affidato a talentuosi musicisti under 26. Universalmente considerata come l'orchestra giovanile più importante del mondo, la GMJO è stata posta sotto l'Alto Patronato del Consiglio d'Europa; il suo repertorio si estende dalla musica classica a quella contemporanea e l'alto livello artistico ha spinto molti dei più grandi direttori e solisti a collaborare con la GMJO, da Claudio Abbado a Pierre Boulez, da Mariss Jansons a Bernard Haitink e Franz Weiser-Möst, da Martha Argerich a Frank Peter Zimmermann e Nikolaj Znaider.

A Trieste si presenterà con Diana Tishchenko - primo violino, Saskia Otto - secondo violino, Marie-Louise de Jong – viola1, Marusa Bogatai – violoncello, Herbert Hackl – clarinetto, Alberto Menèndez Escribano – corno, Amiel Prouvost – fagotto, Ana Cordova Andres – contrabbasso, per un programma dedicato a musiche di Ludwig van Beethoven (Trio per archi in re maggiore op.9 n.2) e Franz Schubert (Ottetto in fa maggiore D. 803). 

La Gustav Mahler Jungendorchester è stata fondata a Vienna nel 1986 da Claudio Abbado, attuale direttore musicale, ed è stata la prima orchestra giovanile a tenere audizioni nei Paesi dell'ex blocco sovietico. Dal 1992 è aperta a tutti i musicisti europei fino ai 26 anni. E' ospite regolare dei più importanti festival e sale del mondo, come il Musikverein di Vienna, la Semperopera di Dresda, i Festival di Salisburgo e Lucerna e i BBC Proms. Numerosi membri della GMJO fanno ora parte delle orchestre europee più prestigiose. Nel 2012 la GMJO ha iniziato una collaborazione con la Staatskapelle di Dresda ed è stata nominata “Ambasciatrice Unicef Austria”.  Durante la permanenza annuale al Festival di Bolzano le prime parti della GMJO preparano anche alcuni programmi cameristici, che offrono al pubblico nel pomeriggio, in sedi diverse. In quell'occasione l'estate scorsa abbiamo apprezzato questo ensemble, e l'abbiamo chiamato entusiasticamente a Trieste, per la prima presenza nella nostra città. La 9^ edizione del Salotto Cameristico della Chamber Music è promossa in collaborazione con l’Assessorato Regionale alla Cultura e con il Ministero per i Beni Culturali, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Trieste, con il sostegno inoltre di Suono Vivo - Padova, di Banca Mediolanum, di ZKB-Credito Cooperativo del Carso e del Consolato d'Ungheria a TS.

Salotto Cameristico della Chamber Music

Giovedì 4 aprile 2013, ore 20:30

Palazzo del Governo - TRIESTE

L'Ottetto della Gustav Mahler Jungendorchester
Diana Tishchenko, primo violino
Saskia Otto, secondo violino
Marie-Louise de Jong, viola1
Marusa Bogatai, violoncello
Herbert Hackl, clarinetto
Alberto Menèndez Escribano, corno
Amiel Prouvost, fagotto
Ana Cordova Andres, contrabbasso

esegue
Ludwig van Beethoven, Trio per archi in re maggiore op.9 n.2
Franz Schubert, Ottetto in fa maggiore D. 803 

Biglietti: Abbonamenti e biglietti sono acquistabili presso TicketPoint – Trieste, Corso Italia 6/c – tel. 040 3498276.  

Info: Associazione Chamber Music
tel. 040.3480598
www.acmtrioditrieste.it