Nododocfestival: al via a Trieste la III edizione del Festival Internazionale del Film Documentario

Falso Movimento
[img_assist|nid=19788|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRIESTE - Torna nella cornice del Cinema Ariston di Trieste il Festival Internazionale del Film Documentario NodoDocFest, realtà cinematografica ormai consolidata nel panorama regionale, nazionale ed internazionale, che dal 6 al 11 maggio propone pellicole provenienti da più di 12 paesi nel mondo. Quest’anno una particolare attenzione viene posta sulla figura femminile, con due sezioni: una internazionale sul cinema di Carole Roussopoulos e una nazionale su quello di Cecilia Mangini. Una vetrina delle tante realtà che popolano la società globale, ma anche luogo di incontro e discussione tra pubblico, studenti e autori, proiezioni speciali, presentazione di libri e opere cinematografiche in DVD, analisi del rapporto tra la settima e le altre arti. Sei giorni dedicati ai film documentari più interessanti in circolazione. La 3. edizione vedrà in concoso nella sezione PANORAMA 13 pellicole provenienti da 10 paesi nel mondo: Italia, Belarus, Grecia, Israele, Inghilterra, Slovacchia, Irlanda, Svizzera, Argentina, Belgio, più una serie di eventi speciali fuori concorso come la presentazione de La Vie Moderne (2008), ultimo film del ciclo Profils Paysans del regista francese Raymond Depardon, che chiude l’omaggio a lui iniziato nel 2008, la proiezione di Sulla pelle della Terra, docu-film sul terremoto che colpì il Friuli nel 1976, diretto da Franco Bagnarol, Giovanni De Mezzo e Marco Rossitti, e ancora L’uomo con la macchina da presa di Dziga Vertov (1929) che sarà accompagnato da un’esecuzione musicale dal vivo la sera di venerdì 8 maggio. Nel corso della kermesse sarà inoltre conferito un premio a Gianfranco Rosi per i suoi film documentari. Verranno quindi proiettati il suo pluripremiato Below Sea Level e Boatman. Nel segno della tradizione NodoDocFest ha in programma due omaggi, uno al cinema nazionale, l’altro a quello internazionale. Sarà quindi ospite la cineasta Cecilia Mangini, che terrà a battesimo l’edizione 2009 con la giornata d’inaugurazione del Festival interamente a lei dedicata, per il suo impegno civile attraverso il cinema e la sua attività di eccellente fotografa. Il giorno 6 maggio si terrà infatti l’inaugurazione della mostra L’impero dell’immagine Cecilia Mangini Fotografa 1952-1965. L’omaggio internazionale di NodoDocFest porta nel capoluogo giuliano il cinema di Carole Roussopoulos, la più importante videasta militante di ambito franco-svizzero e probabilmente europeo. La sezione ROCK&DOC indaga il rockumentary italiano con Rockumentalia. Assoluta novità 2009 è poi ArchINdoc: una sezione curata dal Salone Gemma e la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Trieste per scoprire l’indissolubile legame tra architettura e settima arte. [img_assist|nid=19789|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=367]Dal 6 al 11 maggio 2009 Cinema Ariston,Viale Romolo Gessi, 14 - TRIESTE NodoDocFest - Festival Internazionale del Film Documentario - III edizione   Biglietti: pomeridiano o serale 5 €, giornaliero 7 €, accredito per l’intera manifestazione 15 €. Info: Associazione Culturale Il Nodo tel. 040304222 www.nododocfest.org