Padova Couture. Artigianato nella moda al Palazzo della Ragione

FashionAbles
[img_assist|nid=15686|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]PADOVA - Gli artigiani tornano alle origini e si reimpossessano del “loro” Salone. A guidarli, come ospite d’eccezione, niente di meno che lo stilista di fama internazionale, ma di origini venete, conosciuto in tutto il mondo Pierre Cardin. A distanza di cinque secoli il prestigioso Palazzo della Ragione di Padova, uno dei più grandi ambienti coperti d’Italia che non ha eguali nell’architettura e noto a tutti come “Il Salone di Padova”, riaccoglie e ospita i maestri artigiani.
Come nel Rinascimento i conciatori di pelli, i fabbricanti tessili, i lanaioli esponevano le loro creazioni “sotto il Salone”, nel cuore del centro storico di Padova, così oggi, la moda artigianale rivive nel simbolo della città veneta.
Grazie ad una mostra promossa dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Padova insieme all’Unione provinciale artigiani - Confartigianato di Padova, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa e curata dalla dottoressa Maria Beatrice Autizi, dal 31 ottobre non ci saranno più segreti per l’Alta moda veneta e internazionale.
Chiunque visiti la rassegna “Padova Couture. Artigianato nella moda”, in scena nel prestigioso Palazzo della Ragione di Padova, potrà conoscere come si è evoluto lo stile della sartoria italiana, nel Veneto e non solo, dal mondo antico ai giorni nostri.
La mostra è stata pensata con un duplice obiettivo: da un lato valorizzare e far conoscere la moda artigianale (soprattutto la sartoria) creata da mani intelligenti, e dall’altro capirne la trasformazione nel corso dei secoli. I visitatori di Padova Couture avranno tre percorsi ideali a loro disposizione per scoprire la mostra in tutta la sua bellezza: un primo livello di[img_assist|nid=15687|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=510] inquadramento storico dove, attraverso la visione di materiale fotografico, sarà possibile ricostruire le mode di un tempo: dagli abiti fino ai costumi tradizionali usati dai veneti dai tempi antichi ad oggi; una seconda parte, più moderna, nella quale verranno presentati pezzi autentici creati da artigiani veneti nel corso di tutto il ‘900.
In questa sezione si potranno ammirare, in alcuni casi per la prima volta, splendidi capi di alta moda, gioielli, accessori, calzature, datati dal 1910 al 1990. Sicuramente i protagonisti assoluti di questa parte di rassegna saranno due: Eleonora
Duse e Pierre Cardin.
È una sorta di omaggio quello che Padova Couture vuole rendere alla Divina: in occasione del 150° anniversario della nascita della grande attrice, Padova le rende onore, con un’esposizione particolarissima, esaltando il suo legame con questa città: il nonno di Eleonora Duse, Luigi Duse, è stato il fondatore del Teatro Duse, realizzato nel 1834 in Piazzetta Garzeria, accanto allo storico Caffè Pedrocchi.
[img_assist|nid=15688|title=|desc=|link=none|align=left|width=427|height=640]Due gli abiti, tratti da collezioni private, che verranno presentati a Padova Couture.
Ospite d’onore di questo evento sarà Pierre Cardin. Presterà alla rassegna tre abiti storici della sua collezione. Si tratta di un evento memorabile che porta a Padova, direttamente da Parigi, uno dei più importanti nomi dell’Alta Moda internazionale.
Grande fascino lo susciterà anche la terza e ultima parte dell’allestimento di Padova Couture: l’esposizione di oltre sessanta creazioni contemporanee di capi realizzati proprio per questa occasione, dai sarti dei più famosi atelier veneti. Accanto agli abiti, teche prestigiose ospiteranno quasi duecento gioielli di rinomati laboratori orafi conosciuti in tutto il mondo.
Oltre quaranta aziende artigiane hanno dato estro alla propria creatività e grazie alla loro manualità faranno vedere dal vivo un loro abito, un loro gioiello, una loro calzatura, un loro accessorio realizzato a regola d’arte: dai frac ai tubini, dai capi in pelle agli abiti di gala.
Per la prima volta in un’unica mostra i protagonisti saranno i tessuti pregiati, gli ornamenti preziosi, le calzature chic che hanno preso vita in piccole botteghe, grazie alle sapienti mani di maestri artigiani.
Accanto a tali opere, alcuni tra i migliori acconciatori di Padova e provincia hanno realizzato originalissime creazioni a tema che troveranno spazio in gigantografie affascinanti lungo tutto il percorso espositivo.
Durante tutta la durata della mostra verranno organizzati eventi collaterali di grande richiamo, per promuovere ancora di più l’unicità di un capo interamente realizzato a mano.
L’evento si avvale del patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Padova. Ha inoltre il contributo della Camera di Commercio di Padova (Progetto “Valorizzazione e promozione dell’artigianato padovano”), dell’Ebav, Ente Bilaterale dell’Artigianato Veneto e del Comune di Padova che ospita la rassegna nel prestigioso Palazzo della Ragione. La vernice per la stampa sarà venerdì 31 ottobre alle ore 11.45 al Palazzo della Ragione. Dopo gli interventi di rito ci sarà la visita guidata alla mostra.

Dal 31 ottobre al 21 dicembre 2008

Palazzo della Ragione, via del Municipio, 1 - PADOVA

Padova Couture. Artigianato nella moda

Orario: da martedì a domenica, dalle ore 9:00 alle 18:00; chiuso il lunedì

Biglietti: 4 euro

Eventi collaterali - conferenze

Domenica 9 novembre, ore 10.30
Sala Paladin, Palazzo Moroni, Comune di Padova

Artigiani di Padova sul tema: La figura della sartoria nel tempo
Conferenza promossa dal Sistema di Categoria Tessile,
Abbigliamento e Cuoio dell’Unione Provinciale

Domenica 16 novembre, ore 10.30
Sala Paladin, Palazzo Moroni, Comune di Padova

Artigiani di Padova sul tema: L’evoluzione della moda delle acconciature nel tempo: ieri, oggi, domani
Conferenza promossa dal Sistema di Categoria
Acconciatori ed Estetiste dell’Unione Provinciale

Domenica 23 novembre, ore 10.30
Sala Paladin, Palazzo Moroni, Comune di Padova

Artigiani di Padova sul tema: L’argento: il piacere dei sensi
Conferenza promossa dal Sistema di Categoria Orafi, Argentieri e Orologiai dell’Unione Provinciale

Mercoledì 26 novembre
, ore 18.30
Sala Anziani, Palazzo Moroni, Comune di Padova

Artigiani di Padova sul tema: L’evoluzione del colore nelle acconciature: l’influenza del cinema

Conferenza promossa dal Sistema di Categoria
Acconciatori ed Estetiste dell’Unione Provinciale

Mercoledì 3 dicembre, ore 18.00
Sala Paladin, Palazzo Moroni, Comune di Padova

Artigiani di Padova sul tema: Arte preziosa, preziosi nell’arte
Conferenza promossa dal Sistema di Categoria Orafi,
Argentieri e Orologiai dell’Unione Provinciale

Info: Unione provinciale artigiani - ufficio manifestazioni, mostre, eventi
tel. 0498206155
simone.pegge@upa.padova.it
www.upa.padova.it