Pane, amore e ... cinemazerozerosette!!! al cortile delle Scuole Elementari Gabelli

ConSequenze

PORDENONE - Lunedì 9 luglio, non solo cinema al cortile delle Scuole Elementari Gabelli di Pordenone in viale Trento, nell’ambito dell’Estate in Città promossa dal Comune di Pordenone.

In occasione del ciclo di film all’aperto, il pubblico avrà la possibilità di cenare guardando il film. L’iniziativa voluta da Cinemazero, e coordinata dall’Ascom, ha coinvolto in questa prima fase il Ristorante Moderno la Prosciutteria Dok dei fratelli Martin di Pordenone. Con un buono di soli 10 euro lo spettatore potrà cenare comodamente ai tavoli guardando il film sul grande schermo.

Il menù della prima serata comprende prosciutto e melone, pasticcio di melanzane e dessert. Quale migliore momento per coniugare cinema&cibo con Casino Royale di Martin Campbell con Daniel Craig che ha rivitalizzato Bond a partire dal primo romanzo. E si scoprirà che i canali di Venezia sono abbastanza profondi da inghiottire un palazzo di quattro piani.
Seguirà mercoledì 11 Blood Diamond - Diamanti di sangue scopriamo un Leonardo Di Caprio maturato e indurito che racconta il riscatto di un' anima persa. Incarognito e pronto a ogni bassezza per impadronirsi di un diamante che Scott Fitzerald avrebbe definito «grosso come il Ritz il film si concede un epilogo dove la cattiveria è punita e la bontà premiata (nella figura di Hounsou, candidato all'Oscar come non protagonista); mentre il personaggio di Danny, il cui fato si compie in una sintesi tra i finali de Il tesoro della Sierra Madre e Per chi suona la campana, ha assicurato a Di Caprio la nomination per il miglior attore. Sul fronte del miglior cinema italiano Daniele Lucchetti firma Mio fratello è figlio unico con Riccardo Scamarcio. Un film veloce, vivace, ben scritto, ben costruito e ben recitato, dove alla fine le vittime, le perdite, il pianto, la solitudine arrivano a capovolgere i ruoli, o a cancellarli. E' un film lieve, spesso divertente, certo non inconsapevole delle perenni lacerazioni italiane, ben fatto ed esatto, con una evocazione d'epoca esemplare, per fortuna non affidata prevalentemente alle canzoni. Dopo i successi di «Troy» e «Il Gladiatore» Hollywood torna impavida a saccheggiare l’antichità classica per raccontare la battaglia delle Termopoli. Il film è 300 ed è tratto dall’omonimo fumetto di Frank Miller (l’autore i «Sin City»). La scelta di tornare al passato è anche un segno dei tempi e un effetto indiretto dell’11 settembre, sostiene Anthony Everitt, autore di una biografia su Cicerone balzata in testa alla lista dei best-seller americani. Un grande successo di pubblico è stato anche Spider Man 3 con l'Uomo Ragno che plana calmo tra i grattacieli i New York, si sposta nell'aria servendosi della sua ragnatela come d'un cavo d'acciaio, s'innalza verso il cielo, nell'evocazione del desiderio umano più profondo: il volo. Per i più piccoli, ma non solo, il cartone animato Happy Feet di George Miller, che racconta, contaminandolo con le nostre nevrosi, un minipinguino Mambo che cresce col becco stonato, senza emettere suoni d'amore e quindi senza trovare l'anima gemella, ma balla il tip tap meglio di Fred Astaire. La favola ha i tempi della stravaganza musicale, c'è il gruppo folk spagnolo, una insegnante di canto alla Pavlova e si intona «My way» in un crescendo di piacevole furberia che ha permesso al film di eguagliare James Bond. Un salto nell’America dei Kennedy con Bobby ovvero la storia minuscola che racconta la storia maiuscola.Il film rievoca la figura del senatore Robert Kennedy e «l'ispirazione» che essa rappresentò, in maniera indiretta. Una rievocazione, felicemente condotta attraverso uno spaccato di poche ore delle vite di tante persone, un bel film oltre che molto degno. Ritorna poi sugli schermi e sul ring a sedici anni dall'ultima volta e a trenta dalla prima Rocky Balboa. Con la sesta e conclusiva avventura della popolarissima saga dello Stallone Italiano. Un film all'insegna della semplicità. Semplice nella realizzazione, semplice nelle emozioni che comunica e nei valori che propone. Sapersi rialzare in piedi e continuare a combattere. Ricoperto di Oscar ritorna anche il film di martin Scorsese The Departed dove la qualità è sempre molto alta, il lavoro di Michael Ballhaus alla fotografia e di Thelma Schoonmaker al montaggio sono ineccepibili. Terzoa avventura per la banda di Ocean’s 13 con George Clooney e il cineasta Steven Soderbergh ci sono Brad Pitt, Matt Damon, Don Cheadle e altri fino a raggiungere il fatidico numero di 13. Amabilmente leggero, ma spiritoso e privo di volgarità come si usava nel cinema d’altri tempi; pieno di divi bravi e simpatici che hanno l'aria di divertirsi a stare insieme, ma girato da Soderbergh con ellittica raffinatezza di stile. Se l'avete perso andate a cercarlo The Prestige ovvero il duello fra i due brillanti prestigiatori, che si sfidano nella vecchia Londra (fine '800) sino all'ultimo trucco, è uno dei racconti più belli e suggestivi dell'anno. Nolan, fedele al suo stile e al Memento sempre, frantuma il tempo e raddoppia lo spazio giocando con gli artifici della vita e dello spettacolo. Sotto le mentite spoglie di un film in costume, il folle gioco della fanta-illusione si rinnova tra ardite moltiplicazioni e salti mortali. Chiuderà la rassegna di cinema sotto le stelle un’anteprima d’autunno.

CALENDARIO PROIEZIONI

Lunedì 9 luglio 2007 - ore 21.30
Casino Royale

Mercoledì 11 luglio 2007 - ore 21.30
Blood Diamond

Lunedì 16 luglio 2007 - ore 21.30
Mio fratello è figlio unico

Mercoledì 18 luglio 2007 - ore 21.30
300

Mercoledì 25 luglio 2007 - ore 21.30
Spider Man 3

Lunedì 30 luglio 2007 - ore 21.30
Happy Feet

Mercoledì 1 agosto 2007 - ore 21.00
Bobby

Lunedì 6 agosto 2007 - ore 21.00
Rocky Balboa

Mercoledì 8 agosto 2007 - ore 21.00
The Departed

Lunedì 13 agosto 2007 - ore 21.00
Ocean’s 13

Lunedì 20 agosto 2007 - ore 21.00
The Prestige

Mercoledì 22 agosto 2007 - ore 21.00
Anteprima d’autunno
Film a sorpresa