Petra Magoni e Ferruccio Spinetti e la loro Musica Nuda al Palamostre di Udine

Jazz Vibes
[img_assist|nid=5328|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE - Prosegue la seconda edizione di Note Nuove con Musica Nuda, il duo composto da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, che presenterà l'ultimo album 55/21 al Teatro Palamostre il 9 febbraio 2009 alle 21. A volte il caso riesce a combinare per bene le cose. E’ questa, infatti, la storia di Musica Nuda, duo geniale nato dall’incontro del tutto casuale tra Petra Magoni (voce) e Ferruccio Spinetti (contrabbasso). Nel 2003 i due si incrociano sulle scene italiane: Petra canta ed è la moglie del pianista prodigio Stefano Bollani, Ferruccio Spinetti è uno dei membri del gruppo degli Avion Travel. Tutto nasce da un concerto quasi improvvisato che ottiene un successo tale da spingere i due protagonisti di questa Voice’n Bass a mettere insieme nel giro di qualche settimana un intero repertorio delle canzoni che più amano; su questo slancio registrano in mezza giornata il loro primo album, Musica Nuda, che diventa così, del tutto naturalmente, il nome del loro format musicale. Come suggerisce il nome, Musica Nuda è la musica messa a nudo, l’arte di saper spogliare le opere musicali, conosciute o meno, appartenenti indifferentemente al repertorio lirico, jazz, pop o soul, per conservarne solamente la struttura essenziale, il midollo, la carne viva. E’ l’arte di rivalutare il “silenzio musicale”, chiave fondamentale, e così spesso dimenticata, dell’emozione. Ed è, infine, l’arte di sapersi confrontare con complicità ed umorismo, in una giostra sensibile che contrappone due estremi: una voce baciata dal cielo ed un contrabbasso genialmente anacronistico. Pur restando fedele al format originale di essenzialità e di[img_assist|nid=5329|title=|desc=|link=none|align=right|width=427|height=640] musica spogliata, Musica Nuda, dimostra con questo nuovo lavoro 55/21 la sua capacità di aprirsi ad artisti eccezionali ed anche il suo talento di scrittura, quest’ultimo album contiene infatti numerosi titoli originali o inediti scritti da Petra e Ferruccio e da altri autori come Pacifico, Cristina Dona’, Nicola Stilo, Stefano Bollani e David Riondino. L'album apre un nuovo capitolo nel percorso di Musica Nuda, più pensato, più intimista addirittura intriso, a tratti, di un romanticismo nostalgico. Non passerà inosservata una versione splendida della Chanson des vieux amants (La canzone dei vecchi amanti) con uno Stefano Bollani in stato di grazia. L’ironia e l’energia creatrice che caratterizzano Musica Nuda sono ugualmente presenti, basti pensare al gustoso Crocodail con Jacques Higelin o a Bocca di Rosa e Si viaggiare). Note Nuove 2008-2009 Lunedì 9 febbraio 2009, ore 21:00 Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21 – UDINE Magoni&Spinetti - Musica Nuda Petra Magoni, voce Ferruccio Spinetti, contrabbasso Biglietti: intero € 15.00, ridotto € 12.00, studenti € 11.00 Info: Associazione Culturale Euritmica info@euritmica.it http://www.euritmica.it