Science+Fiction 2009: Roger Corman riceve a Trieste il Premio alla Carriera Urania d’Argento

ConSequenze
[img_assist|nid=25489|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRIESTE - L’edizione zero/nove di Science+Fiction, il Festival internazionale della fantascienza, l’aveva previsto, decidendo molti mesi fa di assegnare a Roger Corman il Premio alla Carriera Urania d’Argento, che verrà attribuito lunedì 23 novembre. Nel frattempo la notizia è arrivata: Roger Corman ha ricevuto inaspettatamente, lo scorso 14 novembre dagli Academy Award la statuetta più ambita, l’Oscar alla Carriera. Il Premio Oscar, ora possiamo dirlo, domani interverrà a Trieste per ricevere il Premio Urania d’Argento - assegnato ogni anno a personalità di spicco del fantastico e realizzato in collaborazione con la rivista Mondatori “Urania” – e parteciperà ad una masterclass a lui dedicata.Inoltre, il regista e produttore divenuto figura leggendaria con i propri film nel campo dei B movies  e per aver lanciato nomi del calibro di Jack Nicholson e Francis Ford Coppola, presenterà la retrospettiva Fant’America, un focus sull’opera di Edgar Allan Poe, nel bicentenario della nascita dello scrittore. Tra i film tratti dai suoi lavori, verranno proiettati,  alcuni capolavori cormaniani: I Vivi e i Morti (The Fall Of The House Of Usher), Il Pozzo e il Pendolo (The Pit And The Pendulum), I Maghi del Terrore (The Raven) e La Maschera della Morte Rossa (Masque Of The Red Death).Al via domani anche la retrospettiva Art & Scienza e la sezione Neon con le sue attese Anteprime e il suo doppio Concorso. Quest’anno, infatti, per la prima volta, il festival ospiterà anche il concorso per il Méliès d’Argento, premio per il miglior lungometraggio fantastico europeo organizzato sempre in collaborazione con la European Fantastic Film Festivals Federation: Science+Fiction, entrando di fatto nel gotha dei festival di cinema di genere, a fianco di sette altre importantissime manifestazioni come l’imponente Festival di [img_assist|nid=25491|title=|desc=|link=none|align=right|width=484|height=640]Sitges in Spagna, quello di Leeds nel Regno Unito, quelli di Bruxelles, Amsterdam, Neuchâtel in Svizzera, Espoo in Finlandia e Lund in Svezia. Ogni anno, fra i titoli vincitori di ognuno di questi otto festival ne viene scelto uno che si aggiudica il Méliès d’Oro. Grande attesa anche per i vincitori del consueto Premio Asteroide, quello assegnato – da una Giuria quest’anno presieduta da Bruce Sterling - al miglior lungometraggio di fantascienza, scelto tra titoli provenienti da tutto il mondo e firmati da registi emergenti.Ad aprire la competizione, Metropia, titolo d’animazione svedese firmato da Tarik Saleh, ambientato in un futuro prossimo venturo in cui le riserve di petrolio nel mondo sono agli sgoccioli e l’Europa è collegata da una gigantesca rete metropolitana. Quanto alle anteprime, domani sarà la volta di The Age of Stupid dell’inglese Franny Armstrong (storia di un uomo, il candidato all’Oscar Pete Postlethwaite, che vive da solo nel 2055 in un mondo devastato dai cambiamenti climatici); del primo capitolo della trilogia di Yukihiko Tsutsumi, 20th Century Boys: Beginning Of The End; e di Goemon di Kazuaki Kiriva, tra banditi ninja e poteri sovraumani.   Dal 22 al 28 novembre 2009   Multiplex Cinecity – Torri d’Europa - TRIESTE   Science+Fiction - Festival Della Fantascienza - Edizione Zero/NoveLunedì 23 novembre Il programma   Ore 11.30  Caffè Tommaseo Science Fiction caféincontri con gli scrittori, i registi e gli artisti ospiti del festival Edgar Allan Poe e il CinemaGiuseppe Lippi, Lorenzo Codelli, Kim Newman, Roger Corman Ingresso libero   Ore 15.00 Aula Magna Science della Formazione dell'Università degli Studi di Trieste, via Tigor 22   masterclass (Roger Corman incontra il pubblico) Masterclass di Roger CormanCoordina Leonardo Gandini     Ore 17.00 Sala 2 neon The Age of Stupid [Regno Unito, 2009, col., 92’, v.o. sott.it.] di Franny Armstrongpresentazione a cura di Filippo Giorgi (ICTP)in collaborazione con ARPA FVG - LaREA Ore 17.15 Sala 4 neon 20th Century Boys: Beginning of the End [20-seiki shônen: Honkaku kagaku bôken eiga, Giappone, 2008, col., 142’, v.o. sott.it./ing.] di Yukihiko Tsutsumi Ore 17.30 Sala 6   Urania d'argento a Roger Corman The Fall of the House of Usher [Usa, 1960, col., 79’, v.o. sott.it] di Roger Corman   a seguire The Pit and the Pendulum [Usa, 1961, col., 90’, v.o. sott.it.] di Roger Corman Ore 19.00 Sala 2 neon   concorso+mélièsMetropia [Svezia, 2009, col., 80’, v.o. sott.it.] di Tarik Saleh Ore 20.30 Sala 6   Urania d'argento a Roger Corman (cerimonia di premiazione)consegna del premio alla carriera Urania d'Argento a Roger Corman   a seguire   The Masque of the Red Death [Regno Unito, 1964, col., 89’, v.o. sott.it.] di Roger Corman    a seguire   The Raven [Usa  1963, col., 86’, v.o. sott.it.] di Roger Corman Ore 21.00 Sala 4   neon corti / shortsEuropean Fantastic Shorts Ore 22.15 Sala 2 neon Goemon [Giappone, 2009, col., 128’, v.o. sott.it./ing.] di Kazuaki Kiriya   Info: tel. 3479340720 scienceplusfiction_09@yahoo.it www.scienceplusfiction.org