Secinda edizione delle "Giornate dell'attivismo" di Amnesty International

Monfalcone (GO) - Domenica 27 maggio, a Monfalcone in occasione del "Bioest - Fiera dei prodotti naturali e delle associazioni ambientaliste, culturali e del volontariato", le socie e i soci di Amnesty International del Friuli Venezia Giulia prenderanno parte alla II edizione delle Giornate dell'Attivismo.
Obiettivo principale dell'iniziativa è di promuovere la partecipazione attiva ad Amnesty International, invitando le persone già iscritte e quelle che si iscriveranno o si avvicineranno all'associazione nel corso del fine settimana, a impegnarsi concretamente per dare ancora più impatto alle campagne del principale movimento mondiale in difesa dei diritti umani.

Le Giornate dell'Attivismo 2007, patrocinate dal Segretariato sociale della Rai, saranno dedicate alla campagna Control Arms, promossa a livello mondiale da Amnesty International, Oxfam International e Iansa (Rete internazionale d'azione sulle armi leggere), cui nel nostro paese prende parte anche la Rete italiana per il disarmo.

La campagna Control Arms ha raccolto un grande successo alla fine del 2006, quando al culmine di una mobilitazione che ha ottenuto l'adesione di oltre un milione di persone nel mondo, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato con 153 voti a favore e uno contrario, una risoluzione che ha dato il via alla stesura di un Trattato sul commercio delle armi. Solo rigorosi controlli, applicati a livello internazionale, potranno fermare trasferimenti irresponsabili di armi che, a fronte di un giro d'affari di 22 miliardi di dollari all'anno, provocano una media di 1000 morti al giorno.

Nel corso del fine settimana sarà possibile partecipare alla Consultazione popolare, promossa dalla campagna Control Arms, volta a mobilitare l'opinione pubblica internazionale perché faccia pressione sui governi, affinché sostengano l'adozione di un Trattato efficace che sia realmente in grado di proteggere dalla violenza delle armi.

In occasione delle Giornate dell'Attivismo, dal 18 al 30 maggio, le quattro compagnie di telefonia mobile hanno messo a disposizione di Amnesty International un numero per gli sms solidali: 48586. Per ogni sms inviato da Sim non aziendali, Amnesty International riceverà 1,00 €.

Per maggiori informazioni: www.amnesty.fvg.it
Per aderire all'iniziativa inviare un'e-mail a Giulio Cok (g.cok@amnesty.it) o telefonare al numero 3381457297.