Social network, 800 studiosi al Sunbelt di Riva del Garda

Uni TN

Riva del Garda (TN)  - Sono circa 800 gli studiosi che in questi giorni al Fierecongressi di Riva del Garda partecipano alla conferenza Sunbelt, promossa da INSNA International Network for Social Network Analysis e ospitata quest'anno dall'Università degli Studi di Trento.

La conferenza è occasione di confronto fra studiosi interessati alle applicazioni a diversi fenomeni sociali di concetti e metodi analitici legati ai network. Nell'incontro, rivolto a ricercatori, docenti e dottorandi che intendano presentare stato e avanzamento di progetti di ricerca, le discipline normalmente rappresentate includono tra le altre la sociologia, l'antropologia, la criminologia, le scienze politiche, gli studi organizzativi, il management, l'economia, l'informatica, la matematica, la statistica, le scienze della salute, l'epidemiologia e molte altre. L'analisi dei network sociali descrive e studia le comunicazioni e le relazioni fra gli individui in diversi contesti sociali, dal tempo libero alle relazioni amicali ai contatti e alle relazioni che si svolgono all'interno di contesti organizzati, come le imprese, i gruppi sociali e, in generale, tutti quei contesti in cui l'individuo si rapporta agli altri. Questo tipo di approccio è stato descritto così da Roger Brown: «I movimenti e i contatti visibili nelle società non sono casuali ma rispondono a dei modelli. Se avessimo un punto di osservazione sufficientemente lontano dal quale potessimo vedere le persone come piccoli puntini mobili dovremmo essere in grado di vedere la struttura nella vita di una comunità (.). Dovremmo vedere che questi punti non si avvicinano uno all'altro in maniera casuale: alcuni sono generalmente insieme, altri si incontrano spesso e altri mai. Se una persona potesse allontanarsi sufficientemente da questo la vita umana diventerebbe un puro modello».

Gli analisti dei network credono che il modo in cui un individuo vive dipenda in buona parte da come l'individuo stesso è inserito e collegato all'interno di una rete più ampia di connessioni sociali. Molti pensano, inoltre, che il successo o il fallimento delle organizzazioni dipenda dai modelli di relazioni (o network) presenti nella loro struttura interna. Lo studio dei network sociali iniziò a decollare come specializzazione interdisciplinare negli anni '70. Da allora la sua crescita è stata rapida e ha trovato applicazioni importanti nel campo del comportamento organizzativo, delle relazioni interorganizzative, della diffusione delle malattie infettive, della salute mentale, del supporto sociale, della diffusione dell'informazione e dell'organizzazione sociale animale. Oggi è diventato un campo internazionale con specifici organizzazioni professionali, libri di testo, riviste, centri di ricerca, centri di formazione e programmi informatici creati specificamente per facilitare l'analisi di dati strutturali. Particolarmente rilevanti negli ultimi anni sono stati i contributi allo studio delle comunicazioni via internet e con le nuove tecnologie informatiche. Numerose sessioni del convegno in corso in questi giorni analizzano appunto comunicazioni e contatti online (twitter, face book, email.) e le implicazioni che queste hanno nella vita di tutti i giorni e nella sfera organizzativa e pubblica.

Giunte alla trentesima edizione, le conferenze SUNBELT nascono nel 1981. Da allora l'evento è organizzato annualmente e, dagli anni '90, si alternano due edizioni: una negli Stati Uniti e una in Europa. Quella ospitata dall'Università di Trento è la prima edizione "italiana". La sessione plenaria del keynote speaker di quest'anno, Tom Snijders delle Università di Oxford e di Groningen, è stata seguita ieri sera da circa 800 persone. Un numero che fa dell'edizione di Riva del Garda quella con il maggior numero di partecipanti nella storia di SUNBELT. Gli iscritti sono ad oggi 825 persone, con un totale di 588 presentazioni e 47 poster.

La conferenza di Riva del Garda ha preso il via il 29 giugno con alcuni workshop, occasione formativa per giovani studiosi e professionisti che si occupano di queste tematiche, è entrata nel vivo ieri, giovedì 1° luglio, con l'avvio delle presentazioni e proseguirà fino a domenica 4 luglio.

Info:  www.insna.org/sunbelt/index.html