Tatiana Carapostol - Uncontaminated

Dal 15 al 22 ottobre 2010

Uncontaminated è un’occasione di incontro e di confronto, il buon vino rende migliore l’uomo, la grande pittura lo rende leggibile e sottile. Tutte le facoltà sensoriali sono appoggiate dal vino: la mano che afferra il bicchiere, l’olfatto, il gusto e la vista incantata dalla sua bellezza.

Non c’è da stupirsi se pittura e vino nella loro storia hanno avuto numerosi incontri, perché il vino non è esclusivamente materia e colore, ma luminosità e metamorfosi: caraffa, bicchiere, fiotto, effervescenza ma anche grappolo, paesaggio, gioco.
Le grandi civiltà pittoriche sono da sempre legate al vino, il vignaiolo come il pittore ha una sua tavolozza, ha i suoi pennelli. La paziente ricerca del vignaiolo e del pittore si oppongono all’essenza divina dionisiaca che rifiuta la regola della ragione. Nell’Antichità Dioniso fu considerato il protettore di tutte le arti, e il Dio dell’ispirazione. L’arte e il vino racchiudono entrambi una natura materiale e un potere spirituale. Incontaminazione nell’ arte e nel vino è proprio questo. Un rapporto dove il gioco di analogie e differenze si fa più libero e vivo.
All’inaugurazione saranno invitati artisti, collezionisti, critici d’arte,giornalisti, amanti dell’arte, ristoratori, albergatori e produttori di vino del territorio.
 

Scheda Evento

Location:
Scoletta di S. Giovanni e del Santissimo Sacramento, Campo Bandiera e Moro 3790 - VENEZIA
A cura di:
Paolo Dogà
Orario:
ore 10.30-18.30