Grease al Politeama Rossetti di Trieste

E20
Dal 7 al 12 giugno il musical chiude la Stagione del teatro giuliano

TRIESTE - Si conclude con un fuoco d’artificio la stagione Musical 2010-2011 dello Stabile regionale. Lo spettacolo che corona una stagione punteggiata da musical di successo, di allestimenti attesi, di titoli spesso presentati in esclusiva nazionale è Grease, che per la prima volta arriva in Italia nell’edizione originale inglese e replica dal 7 al 12 giugno soltanto a Trieste.

Un’occasione unica, dunque, per assistere a uno spettacolo certamente noto – lo stesso Politeama Rossetti ha ospitato in passato due belle edizioni prodotte dalla Compagnia della Rancia – ma presentato ora attraverso l’eccellenza, la freschezza e soprattutto attraverso la professionalità e la cura fuori dall’ordinario, proprie delle produzioni inglesi.

A garantire sulla qualità dello spettacolo è – fra le altre cose – la griffe della produzione: Paul Nicholas e David Ian, che allo Stabile ha già portato capolavori come Cats e Chicago. L’allestimento, il numeroso e precisissimo cast, la raffinatezza di regia e coreografie non saranno da meno per Grease.

Grease è un vero cult ormai, nel 2003 è stato eletto “il più grande musical di tutti i tempi”, ha raggiunto i più ambiti traguardi nello show business come pure i più prestigiosi riconoscimenti sul piano artistico… e soprattutto è uno dei musical più amati di tutti i tempi. È curioso sapere che è nato da uno scherzo…

Era infatti la primavera del 1970, a Chicago, quando durante un cast-party Jim Jacobs provò “solo per ridere” a sostituire la musica psichedelica anni Settanta – che faceva da colonna sonora alla serata – con alcuni successi degli anni Cinquanta… La cosa divertì tanto gli ospiti e l’autore, che assieme a Warren Casey – anch’egli presente al party – pensarono che sarebbe stato simpatico creare un musical con questo tipo di colonna sonora… Poco più tardi nasceva Grease!

Jim Jacobs e Warren Casey approdarono alle scene di Broadway nel 1972 con Grease, divenuto a Londra uno dei più amati longest running show, e trasformato nel 1978 nell’omonimo, celebre film con protagonisti John Travolta e Olivia Newton John.

Per l’epoca in cui ha debuttato, Grease ha rappresentato una novità, parecchio coraggiosa: era lontano dall’idea del musical allora in voga, infatti, proporre a Broadway un genere di show fresco, leggero, divertente, tutto improntato a melodie degli ultimi anni Cinquanta e ai caratteri e alle mode dei “giorni dorati del rock‘n’roll”. 

La scelta conquistò il pubblico fin dal primo istante, fin dalle recite off-Broadway all’Eden Theatre: presto anche l’iniziale scetticismo della critica si dissolse, davanti a uno show accurato e destinato a segnare un nuovo tipo di “classico”, e capace di meritare subito sette nominations al Tony Award. Un destino di successo, che prosegue a Londra dove Grease conquista il West End con un ancora sconosciuto Richard Gere nel ruolo del protagonista, e che si ripeterà poi in tutto il mondo, ininterrottamente fino ad oggi.

Il segreto di un musical che non conosce la polvere del tempo, è da ravvisare proprio nella formula insolita di Grease, quella su cui Jacobs e Casey avevano scommesso: è intramontabile la bella colonna sonora che ha fatto sognare e ballare a ritmo di rock intere generazioni di spettatori, rimane frizzante e universale la storia di amori, gelosie e scaramucce fra teen-agers, giovani dalla “scorza” dura ma dal cuore tenero, alle prese con le prime prove della vita. 

Fra loro la dolce Sandy, che arriva in una nuova scuola dopo un’estate passata mano nella mano con un ragazzo romantico, Danny. Che sorpresa sarà scoprire che il bel Danny frequenta la stessa scuola: però fa il duro, tutto motori, belle ragazze e brillantina ed è il boss dei T- Birds! Potrà continuare il loro flirt, anche se si scoprono così diversi? Sarà Danny ad appendere al chiodo il giubbino di pelle, o Sandy a dimenticare i modi “perbene” alla Sandra Dee per armarsi di grinta? Sullo sfondo feste scolastiche, ragazze pon-pon, gare di ballo e competizioni sportive, e le piccole e grandi utopie di chi sta per diventare adulto.

Una base solida e fantasiosa, su cui creare brillanti allestimenti. Proprio come quello originale che direttamente dal West End, raggiunge ora lo Stabile regionale. Firmata da David Gilmore, regista molto apprezzato a Londra e non solo (ha diretto spettacoli di rilievo nelle maggiori capitali europee, in America e in Australia), con le coreografie piene di energia di Arlene Phillips (anche lei una star, che ha lavorato in grandi musical, al cinema – con attori come Tom Cruise, Clint Eastwood, Ken Russel – e con stelle della musica quali i Queen, George Michael, Elton John), l’edizione di Grease che vedremo a Trieste vanta anche un cast di tutto rispetto. 

È composto da artisti di livello, voci potenti, capacità di ballo e interpretative eccellenti, a partire dal Danny di Danny Bayne (che ha debuttato in questo ruolo nel West End ed è una vera celebrità) e dalla Sandy di Carina Gillespie.

Ammireremo poi Ricky Rojas (Kenickie), Kate Somerset How (Rizzo), Jason Capewell (Vince Fontaine/Teen Angel), Lauren Stroud (Frenchy), Laura Wilson (Jan), Lois Unwin (Marty), Richard Vincent (Doody), Derek Andrews (Roger), Josh Dever (Sonny), Sammy Kelly (Patty), Darren John (Eugene), Nancy Hill (Miss Lynch), Sophie Zucchini (Cha Cha), Alice Mogg (Peggy), Olivia Fines (Lou-Anne), Holly Adams (Penny), Tarryn Gee (Molly), Llandyll Gove (Brad), Matt Crandon (Dylan), Albey Brookes (Alberto), Matthew Jeans (Jake), Natalie Marie Dignam (Maggy-Mae), Tyman Boatwright (Johnny).

Grease vanta le musiche e le liriche dei già citati Jim Jacobs e Warren Casey, la regia di David Gilmore e le coreografie di Arlene Phillips ricreate da Stori James. Le scene sono di Terry Parsons ed i costumi di Andreane Neofitou, le luci sono firmate da Mark Henderson, il suono è di Bobby Aitken mentre cura le orchestrazioni Chris Egan. La supervisione musicale e i nuovi arrangiamenti sono di Mike Dixon e il regista in residenza è Jason Capewell.

Naturalmente lo spettacolo conta su una energica band che eseguirà tutte le musiche dal vivo: ne è il direttore musicale Gareth Williams, Robert Cousins è il suo assistente e tastierista, Alastair Marshall sarà alla chitarra, Martin Cohen al basso, Ross Whyte alla batteria, Dave Webb al sassofono alto e tenore e al flauto e Mike Thomas alla tromba.

Stagione Teatrale 2010-2011

Dal 7al 12 giugno 2011

martedì 7, mercoledì 8, giovedì 9, venerdì 10, ore 21:00;  sabato 11 giugno, alle ore 17:00 e alle ore 21:00; domenica 12 giugno, alle ore 17:00 

Politeama Rossetti, V.le XX Settembre, 45 - TRIESTE

Grease

libretto, musiche e liriche di Jim Jacobs e Warren Casey

con Danny Bayne, Carina Gillespie, Ricky Rojas, Kate Somerset How, Jason Capewell, Lauren Stroud, Laura Wilson, Lois Unwin, Richard Vincent, Derek Andrews, Josh Dever, Sammy Kelly, Darren John, Nancy Hill, Sophie Zucchini, Alice Mogg, Olivia Fines, Holly Adams, Tarryn Gee, Llandyll Gove, Matt Crandon, Albey Brookes, Matthew Jeans, Natalie Marie Dignam, Tyman Boatwright.

scene di Terry Parsons

costumi di Andreane Neofitou

suono di Bobby Aitken

supervisione musicale e nuovi arrangiamenti di Mike Dixon;

orchestrazioni di Larry Wilcox & Chris Egan;

canzoni aggiunte di Barry Gibb, John Farrar,Luis St.Luis & Scott Simon

direttore musicale Gareth Williams

assistente direzione musicale/tastiere Robert Cousins

chitarra Alastair Marshall

basso Martin Cohen

batteria Ross Whyte

sassofono/flauto Dave Webb

tromba Mike Thomas

regia: David Gilmore

Una produzione Paul Nicholas e David Ian

Biglietti: interi da € 42 € 65.00, ridotti da € 38 a € 60, loggione € 16

Info: Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia

Tel. 0403593511

info@ilrossetti.it

www.ilrossetti.it