La bella addormentata del Balletto di Sofia per il Capodanno 2012 del Comunale di Vicenza

E20

VICENZA - Il Teatro Comunale di Vicenza festeggia l'arrivo del 2012 con la grande danza: domenica 1° gennaio, alle ore 18.00 sarà il Balletto di Sofia ad allietare il Capodanno portando in scena La Bella Addormentata con musiche di Caikovskij e le coreografia di Mariana Zaharieva adattatte da Marius Petipa.

Il Balletto di Sofia è la prima compagnia privata di balletto bulgara nata dall'unione dei Solisti del Sofia National Ballet e creata appositamente per permettere l'effettuazione di tournée al di fuori del Teatro Nazionale di Sofia all'estero. ll corpo di ballo è stato formato selezionando ballerini da tutti i balletti bulgari in attività e dagli allievi diplomati della Scuola nazionale di danza di Sofia.
Costumi e scene sono quelli dei teatri bulgari o appositamente creati per i vari progetti.
Il Balletto Nazionale di Sofia in quanto tale è alla soglia del suo ottavo decennio. Il primo spettacolo di balletto professionale bulgaro, Coppelia di Atanas Petrov, fu presentato il 22 febbraio 1928. Da allora cominciò la sua crescita la Compagnia Nazionale di Balletto, associata all'Opera nazionale sin dalla sua creazione. Negli anni il Balletto Nazionale crebbe a livelli artistici memorabili, riconosciuti con entusiasmanti recensioni e opinioni dalla critica mondiale.

Sin dalla sua nascita il balletto bulgaro sintetizzava nelle sue ricerche la scuola classica russa e la libera ed espressiva danza tedesca. Mentre Anastas Petrov proponeva proprie versioni dei balletti classici Coppelia, Chopiniana, Raimonda, La fata bambola, Giselle, Il lago dei cigni, Esmeralda, ed anche della prima opera di tematica nazionale Il drago e Yana di Hristo Manolov (1937), nello stesso periodo svolgeva l'attività la splendida rappresentante della libera ed espressiva danza tedesca Maria Dimova, che trovò una nuova lettura del folclore bulgaro nei suoi allestimenti scenici di Nestinarka (danzatrice sulla brace) di Marin Goleminov (1942) e German di Filip Kutev.

Dopo il 1945 l'influsso della scuola classica russa si rafforzò e contribuì a portare il Balletto bulgaro ad altissimi livelli. Persino i balletti su motivi folcloristici bulgari venivano creati da coreografi stranieri, innanzitutto russi.
I ballerini del Balletto di Sofia sono allievi della Scuola nazionale di danza a Sofia, e delle scuole accademiche russe a Mosca e a San Pietroburgo. Negli ultimi anni i direttori del balletto, sono stati gli eminenti artisti del balletto bulgaro quali: Petar Lukanov, Hikmed Mehmedov, Yasen Valchanov, Maria Ilieva, Silvia Tomova. Il Balletto Nazionale di Sofia e' stato ospite in decine di paesi in tutto il mondo ed e' stato riconosciuto sia dal pubblico che dalla critica.

Stagione Teatrale 2011-2012

Domenica 1° gennaio 2012, ore 18:00

Teatro Comunale, Viale Mazzini 39 - VICENZA

La bella addormentata
musica di P. I. Tchaikovsky
coreografia di Mariana Zaharieva su Marius Petipà
scenografie e costumi di Ivan Savov
Balletto di Sofia

Biglietti: Intero: 35,00 euro Ridotto (over 60): 28,00 euro Under 25: 20,00 euro

Info: Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza
tel. 0444324442
info@tcvi.it
info@arteven.it
www.tcvi.it
www.arteven.it