Les Ballets Trockadero de Montecarlo al Politeama Rossetti

E20
Martedì 13 e mercoledì 14 marzo allo stabile refionale l'esilarante e raffinata performance dei Trocks

TRIESTE - Non si può, proprio non si può non aver mai visto uno spettacolo de Les Ballets Trockadero de Monte Carlo! Per gli appassionati, come per chi di danza non s’intende affatto, si tratta di un’esperienza davvero unica: esilarante e anche raffinata, spiritosa ed educativa, e inoltre, assolutamente originale!

Per questo lo Stabile regionale – che li ha ospitati per la prima volta nel 2006 e poi nuovamente nel 2010 – li ripropone nel cartellone Danza 2011-2012, convinto che saranno annoverati, ancora una volta, nella top dei più graditi, grazie anche a un programma particolarmente accattivante che comprenderà l’irresistibile Atto II del Lago dei Cigni (già applaudito nel 2006) e due novità assolute per Trieste, Patterns in Space su musiche di John Cage ispirato alla coreografia di Merce Cunningham e Paquita su musiche di Minkus, basato sulla coreografia originale di Marius Petipa.

Chi li ha già applauditi sa bene che la particolarità dei Trocks – come li chiamano i fans, che in tutto il mondo si organizzano ormai in numerosi club – non è solo quella di essere composti esclusivamente da uomini... che danzano leggiadri in tutù XXL e scarpe da punta giganti. Ma è soprattutto quella di rispondere professionalmente ai canoni più alti della danza (tutti i componenti padroneggiano alla perfezione gli stili del balletto classico e moderno) e di amarla profondamente. Grazie a ciò i loro spettacoli trasmettono una gioia contagiosa, che entusiasma il pubblico e lo invita a ridere dei tic e delle isterie delle ballerine, ma contemporaneamente ad appassionarsi al balletto, a conoscerlo nella sua sublime, insuperabile bellezza.

Per questo i Trocks piacciono, fin dagli esordi, anche ai critici più “difficili”. Anzi, il loro “trampolino” è stato probabilmente proprio uno di questi: Arlene Croce del New Yorker che li recensì in termini entusiastici andandoli a scovare in uno dei teatrini off-off-Broadway dove si esibivano poco dopo la loro fondazione, nel 1974. Dalle pagine del New Yorker al Times, a Variety, alle foto di Richard Avedon su Vogue, il passo è stato breve e la Compagnia con la sua forza e la sua professionalità ineccepibile si è presto imposta come uno dei nuovi fenomeni della danza.
In quasi quarant’anni di successo planetario, i Trocks si sono arricchiti di esperienze, hanno ampliato il repertorio, ma non sono mutati negli intenti artistici e filosofici: continuano a valorizzare lo spirito della danza come forma d’arte, deliziando un pubblico il più vasto possibile. Prepariamoci dunque ad entrare nel loro mondo incantato e spassoso, dove il celeberrimo pas de quatre di Swan Lake può riservare sorprese esilaranti per la eccessiva personalità di un cignetto, e dove è impossibile non sorridere delle angosciate piroette di dame vittoriane o della disperazione di romantiche principesse perfette nel bilanciarsi sulle punte, ma provviste di muscolature e corporature da uomo.

Stagione Teatrale 2011-2012

Dal 13 al 14 marzo 2012, ore 20:30

Politeama Rossetti, V.le XX Settembre, 45 - TRIESTE

Le Ballets Trockadero de Monte Carlo

Musiche: P.I. Chajkovskij, L Minkus, J. Cage
Costumi: Mike Gonzales
Tour italiano a cura di ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna
        
Biglietti: Interi da € 32 a € 45.00, Ridotti da € 29 a € 42.00, Loggione € 19

Info: Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia
Tel. 040 3593511
info@ilrossetti.it
www.ilrossetti.it