L'Oblivion Show per due serate al Politeama Rossetti di Trieste

Foyer

TRIESTE - Ritorna a Trieste per la quarta volta, martedì 19 e mercoledì 20 aprile, al Politeama Rossetti l'acclamatissimo Oblivion Show, che porta sulla scena la comicià degli Oblivion in un esilarante spettacolo diretto da Gioele Dix.

Bravi, Bravi! Non te l’aspettavi? Dove te ne andavi? Siamo i Bravi… nella ormai celeberrima rivisitazione dei Promessi Sposi  firmata Oblivion i Bravi intimoriscono Don Abbondio con questo grido di battaglia. La musica è quella di Brava la famosa canzone di Mina, ma lo spirito irriverente e surreale che anima i versi è completamente “farina” di Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli.

Uno show fortunatissimo, il loro, di cui abbiamo ripercorso spesso l’inusuale parabola: nasce da Internet, dove i cinque artisti avevano postato proprio il video dei Promessi sposi in 10 minuti, subito divenuto uno dei più cliccati del web. Passa poi per il palcoscenico – dove in una prima versione – già si conquista il “tutto esaurito” e poi arriva alle cure di Gioele Dix che ne assume la regia… Ecco Oblivion Show: ma i cinque protagonisti non sanno darsi tregua e la formula dello spettacolo rimane aperta e potrà riservare più di qualche sorpresa.
Soprattutto ora, che il loro repertorio è stato ulteriormente ampliato, anche perché gli Oblivion hanno suscitato l’interesse della televisione e dopo la partecipazione a Parla con me su Rai Tre e un’apparizione assai gustosa nello spot di Report, sono approdati finalmente a Zelig dove le loro rivisitazioni di film, romanzi, drammi teatrali in musica e in pochissimi minuti, continuano a entusiasmare pubblico e conduttori.

Ma cos’è Oblivion Show? È uno spettacolo frizzante, basato su una costruzione drammaurgica leggera ed esplosiva, e sulla stoffa e l’ingegno di una squadra d’artisti davvero travolgenti.
Un circo volante in cui si alternano blob di canzoni, cantautori italiani riarrangiati con irriverenza a colpi di cazzotti, le canzoni per non udenti e la fenomenale riduzione musicale de I Promessi Sposi (a cui – suggeriamo – si sono aggiunte in tv quelle altrettanto divertenti e geniali di Pinocchio, dell’Inferno di Dante e delle Tragedie di Shakespeare)... Uno spettacolo di cabaret nella sua accezione più tradizionale, con un occhio sempre puntato alla modernità, all’attualità e in particolar modo alla parodia. Uno show che s’ispira a classici come il Quartetto Cetra, a Rodolfo De Angelis e Giorgio Gaber, e che rappresenta una simpatica anticipazione di quello spirito dei Monty Python, che ritroveremo nel divertentissimo musical Spamalot.

Quella che ne emerge è un’identità artistica che ha come punti di forza il sound inconfondibile delle voci armonizzate, nonché una spiccata vena comica e parodistica dei testi e delle situazioni messe in scena, e naturalmente la verve di un quintetto d’artisti preparati e freschi, ricchi di idee, talento e vitalità diretti da un comico del calibro di Gioele Dix.

Stagione Teatrale 2010-2011

Martedì 19 e mercoledì 20 aprile 2011, ore 20:30

Politeama Rossetti, V.le XX Settembre, 45 - TRIESTE

Oblivion Show

testi di Davide Calabrese e Lorenzo Scuda
musiche di Lorenzo Scuda
suono di Beppe Pellicciari
costumi di Ivette e Anna Vecchi

con gli Oblivion: Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli

regia di Gioele Dix

Una produzione  Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, The Blue Apple

Biglietti: interi da € 14.00 a  € 26.00, ridotti da € 12 a € 24.00, loggione  € 10  

Info: Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia

Tel. 0403593511

info@ilrossetti.it

www.ilrossetti.it