Paolo Poli porta Il mare al Verdi di Gorizia

Foyer

GORIZIA - La Stagione Artistica del Teatro comunale Giuseppe Verdi prosegue, mercoledì 28 marzo , con l’arrivo a Gorizia di uno dei più grandi protagonisti delle nostre scene: Paolo Poli, protagonista dello spettacolo Il mare, commedia in due tempi da Anna Maria Ortese.

Il testo non attinge dai romanzi della grande autrice romana, bensì dai suoi racconti, storie che dipingono una realtà tragica come in un sogno, racconti composti nel lungo arco di tempo che va dagli anni Trenta ai Settanta, affiancando la produzione dei grandi romanzi: storie che riflettono sorprendentemente la complessa personalità dell’autrice.
Storie quasi senza storia che dipingono una realtà tragica come attraverso un sogno. Spesso sono stati paragonati al fantastico viaggio dantesco nell’aldilà. Ad una rilettura odierna sembrano piuttosto rievocare la teatrale tenerezza del Tasso o la cinematografica leggerezza dell’Ariosto. Gli avvenimenti narrati sono visti attraverso il ricordo struggente: l’infanzia infelice ma luminosa, l’adolescenza insicura ma traboccante, l’amore sfiorato ma mai posseduto. Sentimenti che ricordano il dispettoso rifiuto di Kafka e le illuminazioni improvvise di Joyce.
Figure e figurine di una italietta arrancante nella storia, dove le canzonette fanno la parte del leone. Sono cinquant’anni anni che Poli mette in scena grandi autori di ogni tempo: da Apuleio a Gozzano, fino ad arrivare a Goffredo Parise. “La letteratura mi è confortevole – dichiara l’attore – perchè grazie a essa posso dimenticare la mia figura borghese”. In Il mare, un ruolo importante lo ha la musica: i racconti portati in scena sono stati scritti nell’arco di una quarantina d’anni e per far capire al pubblico l’epoca storica di riferimento, la compagnia interpreta alcune canzonette di ogni periodo. “Letteratura sciatta” anch’esse, secondo Poli, che ha sempre amato mischiare “l’alto con il basso”.
Le scene del grande Luzzati enfatizzano la pittura novecentesca. I costumi fantasiosi di Calì sorprendono ancora una volta. Le musiche di Perrotin persuadono arditamente. Insomma una nuova produzione della premiata ditta Sorrisi e Veleni.

Stagione Teatrale 2011-2012

Mercoledì 28 marzo 2012, ore 20:45

Teatro Comunale Giuseppe Verdi, via Garibaldi, 2/a - GORIZIA

Il mare
una produzione Produzioni Teatrali Paolo Poli
spettacolo in due tempi di Paolo Poli da Anna Maria Ortese
regia di Paolo Poli
con Paolo Poli e con Mauro Barbiero, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco
scene Emanuele Luzzati
costumi Santuzza Calì
consulenza musicale Jacqueline Perrotin
coreografie Claudia Lawrence

Biglietti: presso la Biglietteria del Teatro Verdi in via Garibaldi 2/a (tel. 0481.383602), con orario dalle 10.0 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.  Acquisto on line: www.vivaticket.it

Info: Biglietteria del Teatro
Tel.0481-383327
www3.comune.gorizia.it/teatro