Teatro de Linutile: al via la Stagione 2012

Calendario

PADOVA - Inizia sabato 14 gennaio la Stagione teatrale de Linutile con 5 appuntamenti mensili fino al 21 aprile. La scelta della direzione artistica è caduta quest’anno su storie di passione: una passione che fa vivere e morire, che crea e distrugge e riporta sulla scena le vite di personaggi straordinari, oggi più che mai legati alla nostra contemporaneità.

Per lo spettatore, un viaggio alla scoperta di quello che si è stati e di cosa si può diventare. Di come ci si può trasformare.
Ad inaugurare il cartellone, sabato 14 gennaio andrà in scena Agnese di Dio della Compagnia Officine Papage, regia di Andrea Narsi, con Cristina Cavalli, Ilaria Pardini, Lucilla Tempesti. Nato da un'idea di Luca Elmi Agnese di Dio racconta la storia di una giovane suora, di nome Agnese, che partorisce nella cella di un convento di Montreal un neonato, ritrovato poco dopo strangolato. La giovane – che dichiara di non ricordare né il concepimento, né la gravidanza, né il parto – viene accusata di omicidio colposo: il compito di indagare andrà a una psichiatra, la dottoressa Martha Livingstone, che nella sua ricerca della verità, si scontrerà con la madre superiora Madre Miriam Ruth, responsabile del convento dove suor Agnese vive.

A seguire, sabato 11 febbraio Camilla della Compagnia Il Sipario Strappato con Alessandra Caviglia, Davide Mancini, Marco Taddei per la regia di Lazzaro Calcagno. Camilla è una terrorista sposata con Bobby, ma è anche una normalissima ragazza aspirante architetto sposata con un tranquillo ingegnere, Filippo, alle prese coi problemi di un improvviso licenziamento. Una linea immaginaria divide e unisce il palcoscenico in due stanze che sono una il negativo dell’altra, separando le vite di Camilla e lasciandola a domandarsi come sarebbe stata l’altra vita “di là”, se avesse fatto scelte differenti.

Sabato 10 marzo è la volta di Madama Bovary della Compagnia Teatro della Caduta, scritto e interpretato da Lorena Senestro e liberamente ispirato a Madame Bovary di Gustave Flaubert, con brani tratti da Guido Gozzano e Cesare Pavese. Lorena Senestro reinventa una Emma Bovary dei nostri giorni, in chiave piemontese, per sdoganare il dialetto dai suoi confini regionali e dai registri comici cui viene abitualmente relegato. I personaggi e le atmosfere del romanzo sono rievocate attraverso versi di Cesare Pavese, Guido Gozzano, o autori più moderni della canzone, come Jacques Brel e Vasco Rossi.

E si ritorna alla contemporaneità sabato 31 marzo con Finzioni in tre capitoli e una premessa prodotto dalla Compagnia Teatro Minimo, di e con Fulvio Pepe: un serrato monologo di 50 minuti che offre al pubblico la particolare percezione di cui gode l’attore interpretando la vita e il mondo che ci circonda, lavorando alla costruzione di personaggi sempre nuovi nati da testi e contesti diversi.

La stagione si chiude sabato 21 aprile con una nuova produzione del Teatro de Linutile: Maria Stuarda, liberamente tratto da Maria Stuart di Friedrich Schiller con Marta Bettuolo e Stefano Eros Macchi, per la regia di Stefano Eros Macchi. La Maria Stuart è una delle opere più intensamente teatrali dello scrittore tedesco, in cui Schiller sottolinea l’inconciliabilità di politica e morale: non è possibile vivere nel mondo della politica e aspirare ad un tempo al vero amore. Un dramma storico e politico nel quale le figure di due regine – Maria e Elisabeth – risaltano soprattutto dal punto di vista umano, con gli amori e gli affetti.

Oltre agli spettacoli serali, il Teatro de Linutile offre nel corso del 2012 altre proposte per bambini e famiglie, il sabato alle 16.30: si parte sabato 21 gennaio con lo spettacolo della Maga Gaia, che tra una risata e un colpo di bacchetta magica, trasporterà i bambini in un mondo fantastico dove tutto accade per una sola ragione: quella di farli sorridere, stupire e sentire gli unici veri protagonisti di un'avventura incredibile.
Sabato 3 marzo il Teatro de Linutile presenta invece la sua prima produzione per bambini con lo spettacolo Grimm Story interpretato da Marta Bettuolo, Silvia Aufiero e Stefano Eros Macchi (che ne cura anche la regia). Lo spettacolo narra le vicende del fedele segretario dei Fratelli Grimm, a cui è affidato il compito di trascrivere i loro appunti per una nuova esilarante raccolta di fiabe della tradizione. Ma proprio sul più bello il segretario, un po’ per vecchiaia un po’ per sbadataggine, non è  più sicuro di ricordare fedelmente i racconti fatti dai fratelli…e così accade ogni volta che si accinge a trascrivere una nuova fiaba. Ecco che in soccorso arriva con i suoi magici poteri Fata Fatonza famosa per risvegliare la fantasia del mondo intero: sarà proprio lei tra incanto fatato, boschi magici, e pioggia di stelle ad accompagnare il segretario in uno splendido sogno ad occhi aperti.

Anche la musica avrà il suo spazio: due infatti gli appuntamenti proposti per il 2012 rivolti a grandi e piccini, sempre il sabato alle 16.30: il 28 gennaio sarà la volta di Progetto Don Quichotte, uno spettacolo di musica, letture e danza ideato dal baritono Stefano Lovato. Incentrato sulla figura del Cavaliere della Mancha, con brani dal Don Quichotte di Manuel Cervantes e musiche di Massenet, Ravel, Ibert  e Leigh.
Sabato 25 febbraio andrà in scena invece Il “Vaga Lunasi diverte… a  cura di Stefano Lovato con l’ensemble femminile Vaga Luna in un pout-pourri di musiche (tra il serio e lo scherzoso) di Rossini, Mendelsshon, Brahms, Schumann, Faurè, Hahn, Holst, Chabrier, Copland. Al pianoforte Alvise Pellegrini che accompagna l’ensemble composto da Morena Pezzetti, Marina Burri, Cristina Costalonga, Monica Voltan, MariaGrazia Cusin, Resi  Marcassa, Anna Maria Zorzi, Chiara Muraro, Annarita Bastianelli, Annalisa Gaddo, Antonia  Sopelsa. Dirige Stefano Lovato.

Dal 14 gennaio al  21 aprile 2012

Teatro de Linutile, Via Agordat, 5 - PADOVA

Stagione teatrale del Teatro de LiNUTILE 2012

Il programma

Sabato 14 gennaio

Agnese di Dio

un'idea di Luca Elmi

con Cristina Cavalli, Ilaria Pardini, Lucilla Tempesti

regia di Andrea Narsi

Una produzione  Compagnia Officine Papage

 Sabato 21 gennaio, ore 16.30

Maga Gaia

 Sabato 28 gennaio, ore 16.30

Progetto Don Quichotte

uno spettacolo di musica, letture e danza ideato da Stefano Lovato

con brani dal Don Quichotte di Manuel Cervantes

e musiche di Massenet, Ravel, Ibert  e Leigh

Sabato 11 febbraio

Camilla

con Alessandra Caviglia, Davide Mancini, Marco Taddei

regia di Lazzaro Calcagno

Una produzione Compagnia Il Sipario Strappato

Sabato 25 febbraio, ore 16.30

Il “Vaga Lunasi diverte…

a  cura di Stefano Lovato

con l’ensemble femminile Vaga Luna

composta da Morena Pezzetti, Marina Burri, Cristina Costalonga, Monica Voltan, MariaGrazia Cusin, Resi  Marcassa, Anna Maria Zorzi, Chiara Muraro, Annarita Bastianelli, Annalisa Gaddo, Antonia  Sopelsa. Dirige Stefano Lovato

al pianoforte Alvise Pellegrini che accompagna l’ensemble .

 musiche di Rossini, Mendelsshon, Brahms, Schumann, Faurè, Hahn, Holst, Chabrier, Copland

Sabato 3 marzo

Grimm Story

con Marta Bettuolo, Silvia Aufiero e Stefano Eros Macchi (che ne cura anche la regia).

Una produzione il Teatro de Linutile 

Sabato 10 marzo

Madama Bovary

scritto e interpretato da Lorena Senestro e liberamente ispirato a Madame Bovary di Gustave Flaubert

con brani tratti da Guido Gozzano e Cesare Pavese

Una produzione Compagnia Teatro della Caduta

Sabato 31 marzo

Finzioni in tre capitoli e una premessa

di e con Fulvio Pepe

Una produzione Compagnia Teatro Minimo

Sabato 21 aprile

Maria Stuarda,

liberamente tratto da Maria Stuart di Friedrich Schiller

con Marta Bettuolo e Stefano Eros Macchi

regia di Stefano Eros Macchi

Una produzione del Teatro de Linutile

 

Biglietti: Abbonamento a 5 spettacoli: 50 euro
Biglietto unico: 11 euro
Possessori “Studiare a Padova Card”: 9 euro
Spettacoli per bambini: 7 euro

Prosegue inoltre la campagna abbonamenti per la nuova stagione teatrale: fino a venerdì 13 gennaio sarà possibile prenotare via mail un abbonamento per i cinque spettacoli della Stagione 2012 del Teatro de Linutile, dal 14 Gennaio al 21 Aprile, al prezzo di 50 Euro. Gli interessati possono mandare una mail a info@teatrodelinutile.com con i dati (nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo email) e ritirare poi l’abbonamento direttamente in biglietteria la sera del primo spettacolo, sabato 14 gennaio 2012.

Info: Teatro de Linutile

info@teatrodelinutile.com

www.teatrodelinutile.com

www.accademiadelinutile.com