Toni Capuozzo, Massimo Picozzi e Massimo Carlotto al Dicembre Culturale di Carmignano di Brenta

Carmignano di Brenta (PD) - “Il volto della contemporaneità” raccontato da tre scrittori, un viaggio nell’attualità italiana fra contraddizioni, denunce, incertezze e nuovi bisogni. E’ questo il tema quanto mai interessante e ricco di spunti di riflessione della quarta edizione del Dicembre culturale voluto dal Comune di Carmignano di Brenta e curato da Marni Holly & partners.

Tre autori ci racconteranno il loro incontro con la contemporaneità, la loro visione della società italiana di oggi e le prospettive future in altrettanti incontri nella Sala Consiliare della Villa Municipale di Carmignano di Brenta, alle 21. L’ingresso è gratuito. Si parte la sera di mercoledì 17 dicembre con Toni Capuozzo e il suo ultimo libro Adios (Mondadori), presentato dal giornalista Luigi Bacialli. Sul finire degli anni Settanta, Toni Capuozzo arrivò in Nicaragua dagli Stati Uniti passando per il Messico, e scrisse ciò che vide del paese in rivolta in un quadernetto. Al suo rientro in Italia riuscì a pubblicarlo sotto forma di un lungo articolo. Quando i sandinisti ricominciarono a combattere, e vinsero, Capuozzo tornò in Nicaragua, come inviato. Era nato un giornalista, un corrispondente di guerra. Il ragazzo pieno di sogni e aspirazioni pian piano si trasformò: vide i tragici errori della rivoluzione, capì che a volte gli ideali costringono ad agire in modo inumano, e infine, di fronte alla tragedia dei profughi mískitos scacciati e sterminati dai sandinisti comunisti, varcò il suo personale spartiacque. Adios (sottotitolo Il mio viaggio attraverso i sogni perduti di una generazione) racconta una disillusione che è stata quella di tanti, ma anche la storia di un uomo che si è scoperto giornalista, la sua vocazione a osservare e descrivere la realtà, a viaggiare e narrare i luoghi e le persone.

Lunedì 22 dicembre la serata affronterà la contemporaneità del crimine con Massimo Picozzi e il suo ultimo lavoro Un oscuro bisogno di uccidere – storie nere tra follia e malvagità (Mondadori), presentato dalla giornalista Caterina Cisotto. Consulente della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di stato, Picozzi collabora con la Polizia Scientifica e i RIS. Come perito e consulente si è occupato dei più clamorosi fatti di cronaca degli ultimi anni, da Erika e Omar a Cogne, da Angelo Izzo alle Bestie di Satana fino al delitto di Erba. E’ autore di dieci volumi, di cui cinque ripresi come bestseller negli oscar Mondadori. Ci sono storie di cronaca nera che rimangono scritte in maniera indelebile nella nostra memoria. Tutti noi ricordiamo almeno uno dei grandi casi di omicidio che hanno riempito le pagine dei giornali di questi ultimi anni. E quando poi l'assassino è stato catturato, non abbiamo potuto fare a meno di domandarci se fossimo di fronte a un malato di mente oppure a un lucido e consapevole criminale. Se noi ci poniamo questa domanda quasi per gioco e rinunciamo a darci una risposta definitiva, c'è chi, come Massimo Picozzi, noto psichiatra e criminologo, a simili dubbi deve rispondere per professione.

In gennaio (data da definire) Massimo Carlotto sarà a Carmignano di Brenta, presentato dal giornalista Renzo Stefanel, con il suo nuovo romanzo Perdas de Fogu (Edizioni e/o). Frutto di una lunga e meticolosa inchiesta condotta da Massimo Carlotto e dal gruppo di scrittori uniti nella sigla Mama Sabot, Perdas de Fogu segna il ritorno di Carlotto al grande romanzo d’inchiesta contemporaneo. Un’indagine mozzafiato con una trama fitta di colpi di scena, il cui protagonista rappresenta una forte novità nel panorama del noir. Una denuncia coraggiosa dei giochi sporchi che ambienti politici e militari fanno a danno della nostra salute e sicurezza.

Dicembre Culturale è un’iniziativa nata nel 2004 con l’intento di dare una svolta alla politica culturale di Carmignano di Brenta. In quattro anni la manifestazione è diventata un appuntamento culturale che raccoglie consensi in tutta la provincia, grazie al ciclo dei grandi eventi letterari che ha visto la partecipazione di importanti autori del panorama letterario nazionale. Oltre agli incontri letterari, la manifestazione culturale prevede un ricco programma di concerti, mostre, spettacoli ai quali intervengono artisti, intellettuali ed esperti di fama nazionale. Nelle passate edizioni, la fortunata rassegna letteraria ha ospitato importanti giornalisti e scrittori del panorama editoriale e culturale italiano come Ulderico Bernardi, Antonia Arslan, Giancarlo Marinelli, Giampaolo Pansa.

Info: Marni Holly & Partners

www.marnihp.it