Trieste al Centro: l'architettura dipinta di Marco Petrus al Salone degli Incanti di Trieste

Art&Fatti

[img_assist|nid=24915|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRIESTE - L'arte di Marco Petrus, uno degli esponenti di maggior rilievo del rinnovamento della pittura italiana di quest’ultimo ventennio, è protagonista della grande mostra Trieste al Centro, curata da Luca Beatrice, allestita nello straordinario spazio del Salone degli Incanti dell’ex Pescheria di Trieste, che sarà visitabile dal 25 ottobre al prossimo 29 novembre.

Marco Petrus, nei  2.000 metri quadri di superficie espositiva presenta al pubblico i suoi quadri d’architettura dipinta, rielaborazioni fortemente stilizzate e caratterizzanti lo scheletro simbolico e architettonico della città contemporanea.  L'artista che, negli anni passati, ha fatto di Milano il suo fulcro poetico per eccellenza (negli anni Novanta è stato uno dei quattro esponenti della storica Officina milanese), ha questa volta deciso di spostare il baricentro della sua attenzione.
Dopo aver già scandagliato l’architettura di grandimetropoli come Londra, New York, Shanghai, Mosca, oggi l’artista ferma il suo sguardo sul centro dell’Europa. Partendo da Trieste, – da qui il titolo della mostra Trieste al centro – Petrus coglie, in un unico sguardo, quella parte d’Europa centrale che è accomunata spesso, come ha scritto Milan Kundera, da situazioni comuni […] Tra frontiere immaginarie e sempre mutevoli.
Una quarantina di grandi tele racconteranno non solo l’anima e il cuore “architettonico” di Trieste, una città unica, per ricchezza culturale, per molteplicità di stimoli e per una straordinaria vitalità, ma anche la sua malinconia, fortemente letteraria e onirica –, insieme ad alcune delle realtà che, idealmente, le sono collegate, per il loro carattere di confine, di porte d’Europa. Così come l’architettura è pretesto della pittura, a sua volta la pittura è pretesto del viaggio, dice Petrus. Prima di ogni mostra infatti mi documento con guide e cartine, stabilisco itinerari e parto alla ricerca di nuovi soggetti che una volta fotografati diverranno i bozzetti dei nuovi dipinti. Una selezione continua e costante di elementi sottratti all’ambiente urbano, adatti a un linguaggio che ho definito col tempo, iniziato con le vedute dei primi anni Novanta, e che passando per prospettive accentuate, punti di vista ribassati, accastellamenti di architetture e ribaltamenti di edifici, arriva ai details odierni, come nella “Casa del Vento” di Trieste.
Ecco allora lo sguardo di Petrus spostarsi tra i palazzi storici di Trieste. Dagli edifici di Max Fabiani dei primi del ’900, la Casa De Stabile o l’Hotel Balkan, al Mercato Coperto di Camillo Jona degli anni Trenta, a quelli più moderni degli anni Quaranta – i palazzi progettati da Umberto Nordio come la “Casa Alta” o la “Casa del Vento” di via Hermet, progettata da Battigelli – fino all’Ospedale di Cattinara costruito nel 1965 da Luciano Semerani e agli scorci architettonici di Vienna, di Lubiana, di [img_assist|nid=24914|title=|desc=|link=none|align=right|width=481|height=640]Praga, di Budapest. Quello di Petrus diventa così un viaggio in una regione frutto di una ricostruzione pittorica rigorosa delle architetture realmente esistenti ma, allo stesso tempo, fantastica e straniante, a partire da quel centro nevralgico, quel laboratorio di idee, di culture, di stimoli vitali e di humus artistici e visuali che da sempre è la città di Trieste, per toccare il cuore vivo e pulsante dell’Europa.
L’intento, afferma Petrus, «è quello di una ricerca sull’identità artistica, piuttosto che sull’identità delle città stesse, quindi non cerco differenze o similitudini, quanto di evocare mondi, di costruire un immaginario che partendo dal reale ci trasporti altrove, con un distacco personalissimo sia nelle scelte che nello stile.
Marco Petrus è nato a Rimini nel 1960. Vive e lavora a Milano.
La mostra, organizzata dal Comune di Trieste in collaborazione con Italian Factory. è accompagnata da un catalogo pubblicato da Silvana Editoriale, con testi di Luca Beatrice e Francesco M. Cataluccio.

Dal 25 ottobre al 29 novembre 2009

Salone degli Incanti dell’ex Pescheria, Riva Nazario Sauro 1- TRIESTE

Marco Petrus - Trieste al Centro

A cura di Luca Beatrice

Vernissage: sabato  24 ottobre, alle ore 18:30

Orario: da lunedì a venerdì ore  10–19, sabato e domenica ore 10–20

Ingresso libero

Mostra organizzata al Comune di Trieste in collaborazione
con Italian Factory.