A Trieste il 39° Congresso della Brain and behaviour society

TRIESTE - Sarà il Nobel per la medicina 1987 Susumu Tonegawa, biologo molecolare giapponese esperto di funzioni cerebrali, l'ospite d'eccezione del 39. Congresso dell'European Brain and Behaviour Society, a Trieste dal 15 al 19 settembre.Per la prima volta il capoluogo giuliano sarà sede del meeting della prima società europea di neuroscienze che ogni due anni riunisce medici, fisiologi, psicologi e neurobiologi. "È stata fondata nel 1969 - spiega Alessandro Treves docente di basi neurali della cognizione alla Sissa di Trieste e responsabile dell'organizzazione del congresso - quando ancora non si usava il termine neuroscienze. Proprio allora, infatti, a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, si comprese che le scienze del cervello potevano abbattere gli steccati tra le discipline".Cinque giorni dunque per confrontarsi, a livello interdisciplinare, e discutere del funzionamento del cervello umano nei suoi aspetti integrati, in relazione al comportamento. Oltre 400 gli iscritti, ricercatori di tutto il mondo che approfondiranno nel corso degli incontri e dei seminari, alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati e al Centro Internazionale di Fisica Teorica, diversi aspetti delle attuali ricerche nel campo delle neuroscienze: memoria e apprendimento, sistemi sensoriali e motori, cognizione e disordini del sistema nervoso, stress ed emozioni, farmacologia e comportamento, sviluppo del sistema nervoso.Il Nobel Tonegawa sabato 15 settembre alla Stazione Marittima terrà la plenary lecture (alle ore 19.30): Molecular and circuit mechanisms for hippocampal memory.Il riconoscimento dell'Accademia di Stoccolma gli è stato conferito per i suoi studi nel campo dell'immunologia, sui meccanismi genetici che presiedono alla fabbricazione degli anticorpi. Oggi è professore al Massachusetts Institute of Technology (MIT).