A Trieste la seconda edizione della Fiera dell’Editoria di Progetto Bobi Bazlen. Tra gli ospiti Altan

Rassegne
[img_assist|nid=25784|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRIESTE - Venerdì 18 dicembre, all’antico Caffè San Marco di Trieste, prende il via la seconda edizione della Fiera dell’Editoria di Progetto Bobi Bazlen. L’appuntamento ritorna dopo il fortunato esordio dello scorso anno, salutato da un’incoraggiante presenza di pubblico e di spettatori qualificati (studiosi, editors, traduttori) e da un’ampia eco mediatica, e si conferma come un momento di riflessione sul lavoro culturale dell’editore e sulla potenzialità e centralità del progetto editoriale.  Più di venti le case editrici presenti quest’anno alla Fiera: Adelphi, Arbor Librorum, Asterios, Battello Stampatore, Casagrande, Comunicarte, EL, EUT, Ibiskos, Il Ramo d’Oro, Keller, Kitab, La Giuntina, Liberilibri, Mladika, Nottetempo, Quodlibet, Vallecchi, Voland e Wieser. Ogni casa editrice invitata presenterà uno dei suoi autori e proporrà i propri libri, con i banchi disseminati negli ampi spazi del Caffè San Marco. Numerosi sono gli argomenti al centro delle tavole rotonde previste: si comincia con un’analisi dello stato dell’editoria di progetto in Italia con l’attenzione rivolta in particolare al caso di Trieste (appuntamento in collaborazione con Confindustria), poi si parlerà di traduzione letteraria (con la collaborazione dell’Università degli Studi di Trieste), di diritti d’autore e dell’editoria di progetto in Austria (con la collaborazione della Casa della Letteratura di Trieste). Durante la Fiera verranno presentati, tra l’altro, il libro su Bobi Bazlen “L’isola” (edito da Mazzoli) di Stefano Graziani, progetto nato proprio in seno alla scorsa edizione della Fiera, e il documentario su Fernanda Pivano diretto da Luca Facchini. La giornata di domenica 20 dicembre vedrà un momento dedicato ai giovani lettori con il laboratorio tenuto da Francesco Tullio Altan, il papà della Pimpa. Non mancheranno le parentesi di intrattenimento e convivialità come l’aperitivo musicale di Malik Francesco Watts, la cena di gala al Caffè Rossetti e la cena austriaca organizzata invece al Caffè San Marco. La rassegna è organizzata dalle associazioni culturali La Brocca Rotta e Palacinka in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, il contributo della Camera di Commercio di Trieste e dell’Associazione Industriali di Trieste e con il patrocinio della Provincia di Trieste e dell’Università degli Studi di Trieste.   Dal 18 al 20 dicembre 2009 Antico Caffè San Marco, via Battisti 18 - TRIESTE Fiera dell’Editoria di Progetto Bobi Bazlen Il programma Venerdì 18 dicembre ore 10:00 inaugurazione con autorità: Roberto Molinaro (assessore alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia), Antonio Paoletti (presidente della Camera di Commercio di Trieste) ore 10:30 tavola rotonda sull’editoria di progetto e lo stato dell’editoria in Italia e a Trieste (con la collaborazione di Confindustria): Paolo Possamai (direttore del quotidiano Il Piccolo), Roberto Weber, Adriano Lapenna (amministratore delegato di Arti Grafiche Julia e presidente della Sezione Grafica Cartotecnica dell’Associazione Industriali di Trieste) ore 12:00 apertura stand editori – ore 15:30 gli editori triestini e i loro autori: editori Arbor librorum (ne parla Elvio Guagnini) e Il Ramo d’Oro (Gabriella Musetti), coordina Corrado Premuda ore 17:00 incontro con l’editore Adelphi (Benedetta Senin) ore 17:30 incontro con l’editore Nottetempo (Andrea Gessner) ore 18:00 tavola rotonda sulla traduzione (con la collaborazione dell’Università degli Studi di Trieste): Cristina Benussi, Alessandra Iadicicco (giornalista de La stampa e traduttrice), Elisabetta d’Erme, Marco Rispoli – ore 19:45 aperitivo con Malik Francesco Watts ore 21:00 cena di gala al Caffè Rossetti Sabato 19 dicembre ore 10:00 tavola rotonda sui diritti d’autore: Manuel Orazi, Gabriella Musetti, Veit Heinichen ore 11:30 incontro con l’editore Keller (editore italiano del premio Nobel 2009 Herta Muller) ore 12:00 incontro con l’editore Quodlibet – ore 15:00 gli editori triestini e i loro autori: editori EUT (Giuseppe O. Longo presenta il libro di Iain Crichton Smith “Guardate i gigli” a cura di Silvia Campanili), Mladika e Asterios (libro di Riccardo Redivo “Alda Merini, dall’orfismo alla canzone. Il percorso poetico 1947–2009”), coordina Walter Chiereghin ore 16:30 incontro con l’editore Liberilibri (Riccardo Martinelli e Serena Sileoni presentano il libro di Renato Principe “Messinscena”) ore 17:30 incontro con l’editore Vallecchi (Camillo Langone) ore 18:30 tavola rotonda sull’editoria di progetto in Austria (con la collaborazione della Casa della Letteratura di Trieste): Roberto Dedenaro, Primus Kucher (Università di Klagenfurt), Wilhelm Baum della casa editrice Kitab – ore 19:45 aperitivo con Malik Francesco Watts ore 20:30 cena austriaca al caffè San Marco – presentazione del libro su Bazlen di Stefano Graziani, “L’Isola”, edito da Mazzoli (Francesco Mazzoli) domenica 20 dicembre ore 10:30 incontro con l’editore Voland (presentazione del libro di Ugo Riccarelli “Diletti”) ore 11:30 libri per i ragazzi – laboratorio con Francesco Tullio Altan che disegnerà la Pimpa ore 11:45 incontro con l’editore La Giuntina ore 12:30  un ricordo di Fernanda Pivano – presentazione del film documentario “Fernanda Pivano” di Luca Facchini – ore 15:00 libri per i ragazzi – laboratorio con l’illustratrice Febe Sillani ore 17:00  gli editori triestini e i loro autori: editori Comunicarte (libro di Claudio Ernè “Francesco Penco fotografo: il Novecento di Trieste”), Battello Stampatore, Ibiskos (libro di Franco Del Campo “Disciplinaliquida”) ore 18:30 saluto finale di Giorgio Pressburger – lettura di un brano di Bazlen da parte di Paolo Fagiolo Info: www.fierabazlen.wordpress.com