Tuck & Patti, Finardi, Alice, Mario Venuti e Patrizia Laquidara stelle di Vocalia 2007

Rassegne
[img_assist|nid=5631|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Maniago (PN) - Con il titolo di Canzoni raccolte la settima edizione del Festival internazionale di musica Vocalia, che si terrà nel teatro Verdi di Maniago (dall’11 al 19 maggio con un’anteprima al Teatro San Giorgio di Udine il 9 maggio), propone, dopo i viaggi insoliti degli anni scorsi, una pausa nel “territorio” della canzone,un’occasione per ritrovarsi, con calma, ad ascoltare. Sfruttando il gioco di parole offerto dall’aggettivo “raccolte” il percorso di Vocalia si muove verso il mondo intimo della canzone più riflessiva, riservata, raccolta su se stessa appunto, e quelle canzoni riunite da un filo comune, selezionate in base ad un gusto individuale, e perciò unico. Gli artisti ospiti dell’edizione 2007 si prestano a questa duplice veste del festival, suggerendo, ciascuno per proprio conto, una sua selezione di canzoni delle quali non è necessariamente l’autore, ma di cui ne è necessariamente l’appassionato esecutore. Canzoni che hanno avvinto, incuriosito, imbrigliato, segnato una vita. Canzoni che vale la pena raccogliere e non dimenticare, che vale la pena cantare, ancora, nonostante il tempo e nonostante la fretta. L’apertura a Maniago, venerdì 11 maggio è un festival nel festival, con un appuntamento che riunisce tre voci legate al Friuli: quella di Zaira Zigante, giovanissima friulana emigrata nel sud, voce degli Almamegretta, quella di Zoran Predin, la voce più alta del panorama sloveno, e quella prestigiosa di Alice, catturata dal Friuli discreto. Uno spettacolo che si fregia della presenza dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Musicale Naonis, con la direzione orchestrale e arrangiamenti di Valter Sivilotti. Altre suggestioni, quelle provocate da Mario Venuti, a Maniago, sabato 12 maggio, che si propone, finalmente, da solo, con una selezionedi canzoni scelte e suonate solo perché gli piacciono. L’incursione internazionale è compito di Tuck & Patti, a Maniago, venerdì 18 maggio, un virtuosismo alla chitarra, [img_assist|nid=5732|title=|desc=|link=none|align=right|width=353|height=640]quello di Tuck, piegato al calore di Patti, da sempre interpreti delle più grandi canzoni del repertorio mondiale. Chiude questa rassegna di regali condivisi Eugenio Finardi a  Maniago, sabato 19 maggio, che per una volta torna alla sua grande passione: il blues. Dedica così, al pubblico di Vocalia una sua personale selezione dei brani che più lo hanno toccato, classici che hanno segnato la sua carriera e la nostra passione. In questa direzione anche l’anteprima con Patrizia Laquidara a Udine, mercoledì 9 maggio, ingresso gratuito, intima e suggestiva interprete di un sentire giovane, ma mai superficiale, voce di velluto prodotta da Arto Lindsay, che darà il via a questa nuova esperienza dal palco di Udine. La rassegna è promossa dal Comune di Maniago e organizzata dall’Ert di Udine I concerti si terranno l’11 e 12 e il 18 e 19 maggio 2007 alle 21 nel Teatro Verdi di Maniago (Pordenone) Anteprima (ingresso gratuito) al Teatro San Giorgio di Udine il 9 maggio 2007 alle 21 Biglietti da 15 a 18 euro – Abbonamenti da 45 a 50 euroOn line su www.greenticket.it  Info: tel. 0432224211 – 0427709343 – 0434521217www.vocalia.org   www.ert.fvg.it