Udine: il palasport Carnera torna a ospitare la grande boxe

UDINE - Un evento sportivo di primissimo piano, che proietterà Udine nell'olimpo degli appassionati della "nobile arte". La grande boxe tornerà nel capoluogo friulano all'interno di una serata in programma il prossimo 17 aprile alle ore 21 sul ring del palasport "Primo Carnera". L'evento, organizzato dall'Associazione Pugilistica Udinese in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Udine, porterà sul ring il pugile italo-cubano Bruno Zamora impegnato nella 2^ difesa del titolo intercontinentale Wba contro un avversario di assoluto livello mondiale. Il boxeur, friulano d'adozione, affronterà il pugile di origini ugandesi Peter Semo in un match valido anche come semifinale per la sfida europea al detentore della categoria dei super leggeri. Zamora, già campione italiano con l'Apu agli assoluti del 1999, è reduce da una recente vittoria nella difesa del titolo Wba contro il brasiliano Sidney Siqueira.
Altro protagonista di questa serata di grande sport sarà il pugile udinese  Emanuele De Prophetis, già vice campione d'Italia nei dilettanti e campione internazionale Ibf nei pesi leggeri professionisti, che tenterà la scalata del titolo italiano nella categoria dei pesi superleggeri attualmente vacante sfidando l'emiliano Alfredo Di Feto. La serata pugilistica vedrà la partecipazione di altri pugili professionisti molto conosciuti come il triestino già campione italiano dei massimi leggeri  Fabio Tuiach,  il naturalizzato friulano Italo Brussolo e un match professionistico femminile.

A fare da cornice a questi cinque incontri professionistici, sono previsti altri incontri dilettantistici che vedranno salire sul ring alcuni atleti dell'Apu, tra i quali Annabella Bianchini, Valentina Peloi (che recentemente hanno difeso i colori della Nazionale azzurra contro l'Ungheria) e il rientrante e  promettente Giovanni Seitanidis, che già tante soddisfazioni ha dato all'Apu. "Siamo particolarmente orgogliosi di poter ospitare un evento sportivo di questo livello - dichiara l'assessore allo Sport Kristian Franzil - e confidiamo che possa essere il primo di una lunga serie anche per dare lustro all'importante tradizione pugilistica della città e del Friuli".

È probabile ma ancora da confermare, invece, la presenza, in qualità di ospiti d'onore, della medaglia d'oro olimpica dei pesi supermassimi Roberto Cammarelle e della campionessa del mondo Wbc dei pesi mosca Simona Galassi. L'evento godrà di una copertura televisiva offerta dalla troupe di Raisport, che garantirà la diretta degli incontri clou della serata pugilistica.