Un post laurea gratuito e scaccia crisi aziendali targato Ial

InFormazione
PORDENONE -  Mai corso di formazione è stato più in linea con il momento storico che stiamo attraversando quanto quello in partenza allo Ial di Pordenone sulle crisi aziendali. Un corso scaccia guai, nel senso che insegna ai partecipanti come prevenire e gestire le crisi aziendali, situazioni arcinote nella Destra Tagliamento.
Dal Mercatone Zeta, chiuso con 80 licenziamenti, alla Fadalti con 100 lavoratori in cassa integrazione, dalla Sermac alla Famup, dall'Euroform con 100 in cassa alla Siap dove su 320 lavoratori sono stati annunciati 170 esuberi, dalla Zml con 24 terministi a casa e 79 esuberi annunciati, dalla Sintesi con 80 persone cig, ma anche Luvata, Fonderie Sabi, la ex Seleco, la Laf con 82 addetti in cassa integrazione e, ancora la crisi non ha risparmiato l'Eurplastica, la Terend, la Gaspardo di Morsano, l'Ideal Standard, Delle Vedove, l'Evoluzione Mobili. Un corso della durata di 70 ore per scongiurare i fallimenti, come quelli avvenuti alla Mercuri, alla Due Rose, alla Dacia, alla Master, alla Diesse, alla Forma3, alla Siber.
Formazione targata Ial di qualità e gratuita poiché finanziata dal Fondo sociale europeo, dal Ministero del Lavoro, dalla Regione, rivolta ai residenti in regione con laurea in Economia, Scienze Economica bancarie, ma anche in Giurisprudenza e Ingegneria gestionale se si hanno sostenuto esami o corsi legati ai temi contabili, amministrativi o di bilancio o con esperienze professionali attinenti.
Al termine del percorso i laureati saranno in grado di effettuare la diagnosi della situazione aziendale individuando gli elementi di criticità o crisi, elaborare un piano industriale di risanamento, produrre un business plan economico-finanziario a supporto del piano industriale, individuare gli strumenti più idonei alla gestione del personale a crisi dichiarata.

Preiscrizioni al sito www.ialweb.it successivamente un operatore Ial provvederà a contattare gli utente al più presto.