Underwork, in scena il precariato all'Astra di Vicenza

Foyer
[img_assist|nid=17708|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]VICENZA - Dopo il successo e il lungo tour di Made in Italy, divertente e caustico ritratto dell’Italia e del Nord Est, la compagnia veronese Babilonia Teatro torna ad osservare il nostro Nordest. Underwork, in scena sabato 24 gennaio al Teatro Astra di Vicenza, racconta i giovani, che galleggiano tra idromassaggi, cocktails e incoscienza di fronte alla precarietà e all’incertezza dei nostri giorni.

Lo spettacolo Underwork non ha nessuna pretesa informativa sul tema del lavoro precario. Non condanna, non spiega, non dà soluzioni. Fotografa una situazione di incertezza facendo procedere parallelamente due modi narrativi: da una parte c’è la leggerezza del dolce far nulla rappresentata in scena dalle vasche da bagno, dalla musica di Liza Minelli, dalla pioggia di monetine, dal lussuoso fondale di broccato d’oro, dall’altra il vero centro dello spettacolo rappresentato da un recitato scarno ed incisivo. Frasi corte e serrate, supportate da un incipit forte e caratterizzante, una sorta di poesia senza rima né armonia. Ed è in questi testi che gli attori, ritti sulla scena o adagiati mollemente nelle vasche piene d’acqua, enumerano ed accumulano frasi, luoghi comuni, dati, canzoni, ansie, imprecazioni, slogan: tutti i punti di vista possibili. Cosa c’è da spiegare quando nulla ha più senso.

Babilonia Teatri è stata fondata da Valeria Raimondi e Enrico Castellani. Da un progetto del 2005 sulla guerra in Iraq intitolato Cabaret Babilonia è nato il nome della compagnia: Babilonia Teatri. Il primo spettacolo, Panopticon Frankenstein, è il risultato del lavoro svolto all’interno del carcere di Montorio. Lo spettacolo nel 2006 è finalista della prima edizione del Premio Scenario Infanzia e nel 2007 è vincitore di Piattaforma Veneto di Operaestate Festival Veneto. Sempre nel 2007 la compagnia debutta con Underwork-spettacolo precario per tre attori tre vasche da bagno tre galline e vince l’undicesima[img_assist|nid=17709|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=282] edizione del Premio Scenario con Made in italy. Nel settembre 2008 presenta a B-Motion di Operaestate Festival Veneto il primo studio del nuovo spettacolo: Pornobboy, che debutterà nella sua forma compiuta l'estate prossima. Sempre nel 2008 presenta in anteprima a Trend-nuove frontiere della scena britannica, su commissione di Rodolfo di Giammarco, Terminus di Mark O'Rowe.

Sabato 24 gennaio 2009, ore 21:00

Teatro Astra, Contrà Barche, 53 – VICENZA

Underwork
Spettacolo precario per tre attori, tre vasche, tre galline

Di e con Valeria Raimondi ed Enrico Castellani
e con Ilaria Dalle Donne e Luca Scotton

Babilonia Teatri

Info: tel. 0444323725