Progetto transfrontaliero SLOW TOURISM: Presentazione dei risultati

Uni TS
Venerdì 25 marzo alle ore 9 a Udine

 UDINE - Venerdì 25 marzo alle ore 9, presso la sede della Provincia di Udine in piazza Patriarcato 3, saranno illustrati i risultati del progetto strategico SLOW TOURISM, finanziato dal Programma europeo per la cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013.

Quello di Udine è il primo di un ciclo di incontri con gli stakeholders locali dell'area transfrontaliera (associazioni, organizzazione territoriali, Camere di commercio, ecc.) finalizzati a condividere le proposte per la costruzione del prodotto Slow Tourism e creare una nuova opportunità di sviluppo turistico del territorio.

Il progetto coinvolge, oltre all’agenzia di sviluppo DELTA 2000 di San Giovanni di Ostellato (Fe) in veste di capofila, una trentina di partner istituzionali della Slovenia, dell’Emilia-Romagna, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia (la Provincia di Udine e l’Università di Trieste).

Il Dipartimento di Scienze politiche e sociali, partner del progetto, ha avuto il compito di analizzare il contesto transfrontaliero e sviluppare le linee guida che gli operatori slow dovranno tenere. Il progetto prevede la costituzione di una rete di operatori e la promozione di itinerari turistici nei mercati nazionali e internazionali (Cina e Giappone).

Ad illustrare i risultati sarà il dott. Moreno Zago, ricercatore DiSPeS e docente di Sociologia del Turismo dell’Università degli studi di Trieste, nonché responsabile scientifico del progetto.

Per la provincia di Trieste, l'incontro è previsto per il 6 maggio.

Per informazioni: professor Moreno Zago, tel. 040 5583299 - cell. 347-8702808
e-mail: zagom@sp.units.it
Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (www.dispes.units.it)