Start Cup Friuli-Venezia Giulia, motori caldi all'Università di Udine per l'edizione 2011

Uni UD
Iscrizioni entro lunedì 30 maggio. Ogni venerdì corsi di formazione gratuiti

 UDINE - Con l'apertura delle iscrizioni si accendono i motori della Start Cup Friuli Venezia Giulia 2011 all'università di Udine. La competizione fra idee imprenditoriali destinata a studenti, imprenditori, docenti e privati cittadini, sostenuta sin dall'anno di avvio 2003 dalla Fondazione Crup, si presenta ai blocchi di partenza con l'obiettivo rinnovato di rispondere ai reali bisogni di innovazione del tessuto imprenditoriale regionale.

Come? Grazie alla nascita della "Banca delle esigenze", luogo di incontro tra le necessità delle imprese, rilevate sul campo dalle Associazioni di categoria, e la creatività e innovatività di studenti e ricercatori stimolate e indirizzate, grazie ai dati contenuti nella "Banca", verso i bisogni di innovazione (di prodotto o di processo) espressi dalle imprese.

"Start Cup Udine - sottolinea con soddisfazione il rettore dell'Università di Udine, Cristiana Compagno - si conferma un modello dinamico e attento alle esigenze del territorio, sia in ambito sociale che economico. Il costante coinvolgimento del mondo dell'impresa, oltre a quello di studenti e docenti, crea i presupposti per la realizzazione di progetti utili al trasferimento tecnologico e allo sviluppo competitivo dell'intero territorio". "Alla sua ottava edizione - afferma il presidente della Fondazione Crup, Lionello D'Agostini - Start Cup continua a essere un motore importante per la ricerca, capace di rinnovarsi costantemente e di coinvolgere il sistema economico regionale. Si tratta, dunque, di un'iniziativa che sosteniamo non solo economicamente, ma anche attraverso una partnership attiva e partecipe".

"Già accolta con entusiasmo dalle Associazioni di categoria - - spiega Manuela Croatto, project manager di Start Cup - la "Banca delle esigenze" è stata fortemente voluta da Ateneo friulano e Fondazione Crup per valorizzare al meglio il ruolo delle imprese. L'iniziativa, che si collega alle numerose già messe in campo nelle precedenti edizioni, rafforza così ancora di più il consolidato e stretto rapporto tra Università di Udine e le Associazioni di categoria".

Aperta a tutte le persone fisiche o giuridiche, singole o in gruppo, italiane o straniere, l'edizione 2011 della competizione premierà le migliori idee imprenditoriali elaborate sotto forma di business plan, alle quali verranno assegnati premi in denaro e in servizi avanzati qualificati. Gli interessati a partecipare debbono iscriversi al concorso entro lunedì 30 maggio attraverso il sito internet www.uniud.it/startcup. I partecipanti hanno l'opportunità di seguire corsi gratuiti di formazione e di usufruire di strutture e gruppi di consulenti per trasformare le idee di impresa in business plan. I corsi, organizzati in sinergia con il progetto "Imprenderò", si tengono ogni venerdì fino al 27 maggio presso il polo economico giuridico dell'Università di Udine in via Tomadini 30/A a Udine.

Il concorso si articola in due finali, regionale e nazionale. Al vincitore di Start Cup FVG spetterà un premio di 10 mila euro, al secondo e terzo posto verranno assegnati rispettivamente 8 e 5 mila euro e al quarto e al quinto classificati 3 e 2 mila euro rispettivamente. I vincitori di Start Cup Friuli Venezia Giulia, che verranno proclamati il prossimo 23 settembre, avranno la possibilità di partecipare alla fase finale del Premio Nazionale Innovazione (PNI) che si svolgerà in novembre a Torino e che assegnerà 4 premi da 100 mila cadauno e l'accesso a un fondi di venture capital di un milione di euro. Tra giugno e settembre saranno invece organizzate la "Notte degli Angeli" e la "Finale locale regionale", che si svolgerà in concomitanza con la "Notte dei Ricercatori", promossa dalla Commissione Europea e che si svolge contemporaneamente in numerose città di tutta Europa.