A Trento otto settimane per trenta studenti universitari nella Harvard Summer School del CIMeC

Pocket News
Aperte le iscrizioni alla quarta edizione della Summer School deidcata alle neuroscienze

Rovereto (TN) – Otto settimane per approfondire le ultime scoperte delle neuroscienze in un ambiente multiculturale e d’avanguardia. La Harvard Summer School al Centro Mente/Cervello (CIMeC) dell’Università di Trento si conferma un importante appuntamento per tutti gli studenti italiani e stranieri.

Per il quarto anno consecutivo, la più prestigiosa università statunitense ha scelto il Centro Mente/Cervello (CIMeC) dell’Università di Trento a Rovereto come sede di una delle sue scuole estive di scienze. L’iniziativa formativa di alta qualità, in lingua inglese, per stranieri e per studenti iscritti al 3° anno di una laurea triennale o al primo anno della magistrale presso un’Università italiana, si terrà dal giorno 8 giugno al 3 agosto 2013 presso i laboratori e le strutture del CIMeC. Per favorire l’integrazione tra tutti i frequentanti la scuola, tutti gli studenti saranno ospitati presso l’alloggio “San Bartolameo” a Trento. La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione e di ottenimento delle agevolazioni economiche è il 15 marzo 2013 (le domande posso essere consegnate a mano o spedite per raccomandata; sito web: www.cimec.unitn.it/hss )

La Summer School è un’offerta formativa di approfondimento di alto livello che il nostro Centro propone ormai da quattro anni dichiara il Direttore del CIMeC Giorgio Vallortigara Gli studenti italiani potranno entrare in contatto con i docenti dell’importante ateneo statunitense, conoscere il loro metodo e le loro ricerche.

Al CIMeC la collaborazione dell'Università di Trento con Harvard è stata, e prevedibilmente continuerà, ad essere molto fruttuosa, non solo sul piano dell'arricchimento scientifico di giovani studiosi, ma anche sul piano del contributo interculturale che viene creato da un'interazione costante, mirata ed amichevole tra giovani provenienti da esperienze culturali diverse, statunitensi ed italiane. Mi auguro in particolare che i nostri studenti si sentano motivati a partecipare da protagonisti in questa esperienza che molto può suggerire nello sviluppo delle loro aspettative di studio e professione ha affermato la professoressa Carla Locatelli, prorettore ai rapporti internazionali dell’Università di Trento.

Il programma

Il programma si articolerà in tre corsi a frequenza obbligatoria, uno introduttivo e due di approfondimento.  Al momento dell’iscrizione, sono tre possibilità per lo studente: può scegliere di seguire il corso introduttivo, aggiungendo o meno uno dei due corsi di approfondimento, oppure unicamente uno dei due corsi di approfondimento. In questo caso, dovrà possedere le necessarie competenze di base, dimostrando di avere già frequentato un corso equivalente nella propria università di provenienza. Tutti i corsi saranno tenuti da docenti dell’Università di Harvard (Faculty of Arts and Sciences e Harvard Medical School) e dell’Università di Trento.

I corsi

Il corso introduttivo, Windows into the Structure of the Mind/Brain, sarà dedicato ai concetti base delle scienze cognitive e sarà tenuto dal professor Alfonso Caramazza e dal professor John Assad (Harvard Medical School).
Il corso Mind, Brain and Behavior in Decision Making sarà dedicato allo studio dei processi decisionali nei vari contesti individuali e sociali, con elementi di economia, psicologia e neuroscienze e sarà tenuto dal professor Giorgio Coricelli del CIMeC.
Il corso Art, Mind and the Brain sarà tenuto dal  professor David Melcher del CIMeC e da Francesca Bacci del Museo di Arte Moderna e Contemporanea (MART) di Rovereto, con i quali i ragazzi studieranno l’arte visiva, dall'antichità al contemporaneo, con una particolare attenzione alla pittura e scultura medievale, rinascimentale e moderna. Il corso, il cui obiettivo generale è quello di utilizzare opere d'arte come casi di studio per illustrare i principi fondamentali della mente e cervello, coinvolgerà una serie di visite a musei locali e siti storici.

Altre attività

Per favorire l’integrazione tra gli studenti e la creazione di rapporti duraturi d’amicizia e di lavoro, oltre ai corsi frontali, sono previste esperienze in laboratorio, letture, discussioni e numerose attività sociali, come escursioni sulle Dolomiti e al Lago di Garda e visite ad alcune delle più belle città d’arte italiane.

Il costo della scuola, variabile a seconda della scelta dei corsi, include il materiale didattico, vitto e alloggio e attività extracurriculari. Per avere informazioni sui costi e le borse di studio disponibili, vistare il sito www.cimec.unitn.it/hss o scrivere a trento@wjh.harvard.edu o hss@cimec.unitn.it