Error message

Il file non può essere creato.

Ambra Senatore e Simona Bertozzi con Merce e Terrestre a Prospettiva Danza Teatro 2009

Pas de deux
[img_assist|nid=19595|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]PADOVA - Una riflessione sulla mercificazione delle vite e del tempo, e uno studio sui rapporti tra fragilità ed equilibrio, tra azione e memoria per un appuntamento unico all’interno del festival Prospettiva Danza Teatro 2009: saranno Ambra Senatore e Simona Bertozzi a presentare al pubblico i loro Merce e Terrestre giovedì 23 aprile al Teatro alle Maddalene di Padova. Una serata particolare, all’interno di un cartellone dedicato prevalentemente alle compagnie, con due spettacoli che affrontano tematiche diverse, eppure affini per la comune ricerca di un dialogo espressivo tra corpo, individuo, società. Con Merce coprodotto da Junge Hunde, Aldes e Sosta Palmizi di Giorgio Rossi, Ambra Senatore si confronta con il mondo del commercio: Le cose che contano sono la persona, l’incontro, l’ascolto, l’elaborazione . – spiega la danzautrice - Ad un certo punto, però, tutto pare diventare merce. E allora, qui propongo l’esposizione dei miei prodotti d’artigianato; come in un catalogo promozionale. Le creazioni solistiche di Ambra Senatore, vincitrice del Premio Equilibrio 2009, muovono dall’osservazione fisica di eventi quotidiani per arrivare alla scrittura di partiture di azioni che spostano il punto di vista sulla realtà, con una vena umoristica e surreale. Spesso anche con una intento di critica, seppur sottile: come nel caso di Terrestre, che Simona Bertozzi definisce uno scherzo pacatamente provocatorio. Il tema del mercificarsi dell’offrirsi come oggetto, mi è mio malgrado caro ed emerge spesso quando lavoro: tale tema è presente, più o meno evidentemente, anche nei diversi pezzi che cito in questo spettacolo. Simona Bertozzi, dal 2005 nella Compagnia Virgilio Sieni e parallelamente danzautrice solista, in Terrestre esplora invece il rapporto tra azione e memoria. Con questo spettacolo l’autrice, già vincitrice del Premio GD’A 2007, si è aggiudicata il Fondo Fare Anticorpi 2008. Il progetto, ideato insieme a Marcello Briguglio, immagina una figura colta in atto di ricomposizione e di evoluzione, immersa in un clima di straniamento. Il suo[img_assist|nid=19596|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=472] tempo ha una presenza liquida e scandisce il dialogo con il ricordo – spiega Bertozzi -, fuoriuscendo e rientrando per interstizi articolari, prolungamenti della colonna vertebrale, dispiegamento e vibrazione degli arti. Terrestre, realizzato all’interno del Progetto internazionale Choreoroam, con il supporto di British Council, Operaestate Festival e Dansateliers di Rotterdam, esprime una danza che parte dall'incompletezza del corpo, costretto e limitato dalle leggi della fisica e della biologia, e che cerca la sua libertà nel movimento. Ma danzando, il corpo terrestre esce dalla costrizione per raggiungere un equilibrio perfetto, anche se solo precario. Ambra Senatore lavora nell’ambito del teatro di danza in Italia e in Francia dal 1997. Dopo alcune esperienze di creazione collettiva dal 2004 è autrice di assoli. Si forma con R. Giordano, C. Carlson, D. Doupuy, J. Cébron, C, Diverres, M. Airaudo, B. T. Jones, I. Wolf, N. Charnock, K. Waehner, M. A. de Mey. Nel 2001 frequenta l’Accademia Isola Danza di Venezia, diretta da Carolyn Carlson. Collabora con G. Rossi, J. C. Gallotta, G. Lavaudant (Teatro Odéon, Parigi), M. Baliani, M. Lucenti, R. Castello ed è coautrice con A. Tagliarini. Ha concluso un dottorato sulla danza contemporanea in Italia e collabora all’insegnamento di Storia della Danza presso il DAMS di Torino e presso l’Università Statale di Milano. Simona Bertozzi Danza dal 2005 nella Compagnia Virgilio Sieni e parallelamente conduce un percorso di ricerca come danzautrice. Nel 2007 debutta con il solo L’ Endroit 2e al festival Aerowaves, The place Theatre (Londra) e con il medesimo lavoro vince il concorso GD’A (2007). Nel 2008 progetta e crea Terrestre, opera realizzata all’interno del progetto internazionale Choreoroam, sostenuto da Bassano Opera Festival, The Place-British Council e Dansatelier/Rotterdam. Laureata al DAMS di Bologna, dal 2004 ha tenuto un laboratorio pratico di formazione in danza contemporanea per gli studenti di Musica e Spettacolo (DAMS). Si occupa inoltre della formazione di giovani danzatori e professionisti presso scuole di danza contemporanea e centri di sperimentazione e ricerca nell’ambito del teatro danza. Prospettiva Danza Teatro 2009 – Danzare la meraviglia Giovedì 23 aprile 2009, ore 21:00 Teatro alle Maddalene - PADOVA Merce di e con Ambra Senatore luci Matteo Fantoni, Fausto Bovini musiche Riccardo Senatore, 80/81, Ray Charles, Brian Bellott Una produzione Junge Hunde/Sosta Palmizi, ALDES   Terrestre progetto Simona Bertozzi, Marcello Briguglio coreografia e danza Simona Bertozzi musica e ambienti sonori Roberto Passuti progetto luci Roberto Passuti costumi Ilaria Barelli anno di produzione 2008 con il contributo del Comune di Bologna/ Settore Cultura, in collaborazione con Amat e Civitanova Danza per Civitanova Casa della Danza opera realizzata all’interno del Progetto internazionale Choreoroam, con il supporto di: British Council/The Place, Operaestate Festival/Veneto, Dansateliers/Rotterdam Vincitore Residenza Fondo Fare Anticorpi in collaborazione con react! Residenze artistiche transdisciplinari Con la collaborazione di Centro Mousikè Bologna Biglietti: posto unico 10 euro Info: Arteven tel. 0415074711 danza@arteven.it www.arteven.it/prospettivadanza09