Error message

Il file non può essere creato.

Carmen Consoli presenta Elettra al Deposito Giordani di Pordenone

ConCerti
[img_assist|nid=15731|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]PORDENONE - E’ ancora un personaggio della mitologia classica ad ispirare il nuovo album Elettra di Carmen Consoli e a esso è dedicato anche il suo tour teatrale, un concerto con il quale indaga diversi aspetti del mito greco, ma anche ritrae personaggi femminili inediti: eroina borghese, pazza sanguinaria, matricida, vittima e assassina. Elettra diventa dunque un espediente per interrogarsi sui mille volti dell’amore – materno, filiale, carnale, promiscuo, fedele e spirituale. Sabato 20 febbraio la cantautrice sarà al Deposito Giordani di Pordenone. Alla complessità dei temi corrisponde una ricchezza di spunti artistici: sul palco non solo chitarre e batteria, ma archi e percussioni (con la Consoli alla voce e chitarra acustica, suoneranno Massimo Roccaforte e Santi Pulvirenti alle chitarre, Marco Siniscalco al contrabbasso, Adriano Murania al violino, Marcello Leanza ai fiati, Puccio Panettieri alla batteria, Leif Searcy alle percussioni); un’attenta ricerca scenografica, di luci e costumi completerà il concerto. Ventunodieciduemilatrenta, un tour rock che la vedrà per la prima volta al basso elettrico (con [img_assist|nid=15732|title=|desc=|link=none|align=right|width=472|height=640]lei ci saranno Santi Pulvirenti alla chitarra elettrica, Andrea Pesce alle tastiere e moog, Leif Searcy alla batteria). Emblematica la scelta di intitolare questo tour come la canzone più sperimentale del disco, Ventunodieciduemilatrenta, con un testo in cui si intrecciano fantasie oniriche e futuribili, un’aspra critica al pregiudizio borghese e un immaginario chagalliano, la descrizione di un non-luogo simile ad un aeroporto con “l’atmosfera gioviale” di un qualche festeggiamento. La canzone, come i due tour, in qualche modo riassume la Carmen di oggi che brinda ed indaga sulle possibili declinazioni dell’amore: l’amore materno, filiale, carnale, promiscuo, fedele e spirituale. In una ricerca che è linguistica ma anche musicale e tematica. Sabato 20 febbraio 2010, ore 22:00 Deposito Giordani, Via Prasecco, 13 - PORDENONE Carmen Consoli - Ventunodieciduemilatrenta Club tour Carmen Consoli – basso elettricoSanti Pulvirenti – chitarra elettricaAndrea Pesce – tastiere e moogLeif Searcy - batteria. Biglietti: 25.00 Euro Info: tel. 043429001info@depositogiordani.it www.depositogiordani.it