Error message

Il file non può essere creato.

Giuseppe Mastellaro - Omaggio alla quotidianità

Sabato 5 novembre 2011 alle ore 12.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Piove di Sacco sarà inaugurata la mostra “Giuseppe Mastellaro. Omaggio alla quotidianità”.

L’esposizione avrà sede nella Sala dei Melograni (Sala della Giunta) di Palazzo Jappelli. Sarà visitabile dal 05 al 20 novembre, tutti i sabati e le domeniche dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e per scolaresche o visite guidate su prenotazione. L’ingresso è libero, eventuali aperture eccezionali verranno tempestivamente divulgate tramite comunicato stampa sul sito del comune. La sede della mostra, Palazzo Jappelli, è emblematica sia in quanto “casa di ogni cittadino” sia per il numero di quadri firmati da Mastellaro che ivi sono da anni conservati: la Sala della Magnifica Comunità ospita infatti alcune sue tele di grandi dimensioni e per questo può definirsi già di per sé uno spazio integrante della mostra.

L’esposizione, curata da Elisa Spinello, prevede un percorso di approfondimento sul pittore Giuseppe Mastellaro. A trent’anni dalla scomparsa, Piove di Sacco, suo paese natale, lo ricorda attraverso scene di vita quotidiana dipinte con abilità e pregne di lirismo ed attraverso intensi ritratti della moglie e della figlia. A completare l’allestimento, vi sarà una selezione di disegni e schizzi che Mastellaro eseguiva sul retro di pezzi di carta occasionali, a prova di una sentita necessità di sperimentare e della sua continua tensione creativa. Verranno presentati anche alcuni documenti che attestano i suoi legami sempre vivi con Piove nonostante la sua permanenza a Milano, nonché alcune carte che fanno luce sui fondamentali punti di svolta della sua carriera artistica. Durante l’inaugurazione Elisa Spinello illustrerà tutti i processi attraverso i quali si è giunti alla realizzazione dell’evento: dalla selezione delle opere, all’allestimento, alle attività pratiche, alla promozione. Le opere saranno disposte dalla curatrice secondo uno schema ragionato, suddiviso in cinque pannelli, ciascuno contraddistinto da un tema o un leitmotiv che funga da minimo comun denominatore. Tutta la mostra è coordinata dal titolo “Omaggio alla quotidianità” che rispecchia non solo i soggetti scelti ma anche il linguaggio e la poetica di Mastellaro. In sala sarà disponibile gratuitamente un depliant con approfondimenti e riproduzioni di alcuni pezzi esposti. L’evento è indirizzato anche alle scuole in quanto è importante istruire le giovani generazioni circa la storia dell’arte e sviluppare in loro un senso critico-artistico. Sono previste visite guidate e laboratori didattici ad hoc su prenotazione. Domenica 06 e 13 novembre sono in programma visite guidate gratuite a cura dell'Associazione Amici del Gradenigo alla Sala della Magnifica Comunità e alla Sala dei Melograni di Palazzo Jappelli e al Teatro Filarmonico alle 16.00 e alle 17.00. La città di Piove di Sacco propone dunque alcune opere di Mastellaro e fonti documentarie con la piena consapevolezza del valore da conferire allo studio di questo artista. La mostra è solo uno dei risultati ottenuti dall’attività culturale e dall’équipe che gravita intorno alla biblioteca “Diego Valeri”: storici dell’arte, esperti in diagnostica dei beni culturali, archivisti, musicologi, storici, italianisti: un gruppo tanto vario quanto coerente che da mesi sta manifestando competenze ed interesse nei confronti di nuove ricerche su Piove di Sacco e la sua storia.

Scheda Evento

Quando:
Dal 5 al 20 novembre 2011
Location:
Comune - Piove Di Sacco (PD)
Tel.:
+390499709111
biblioteca comunale “Diego Valeri” +390499709314